Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori ampliano la conoscenza della relazione cardiorespiratoria

il bservation degli episodi estesi di sincronizzazione di valore univoco fra la frequenza cardiaca ed il tasso di respirazione per gli atleti suggerisce che la loro formazione specificamente contribuisca ad una connessione migliorata all'interno del sistema nervoso.

I ricercatori dal banco di assistenza tecnica all'università di Warwick sono riuscito a ampliare la conoscenza del sistema cardiorespiratorio dopo la conduzione della frequenza cardiaca di misurazione di esperimento durante la respirazione di andatura veloce.

Pubblicato nei rapporti scientifici, “il controllo di carta della frequenza cardiaca con le manifestazioni respiranti guida di tasso alto„ come i ricercatori lo hanno trovato è possibile per osservare attendibilmente una relazione di valore univoco fra i battimenti di cuore ed i respiri quando respirare è controllata ad una sensibilità che supera la frequenza cardiaca di riposo.

I ricercatori hanno classificato la forma fisica dei partecipanti basata sopra l'intensità di attività fisica. L'esercizio regolare che richiede la respirazione ritmica, quali il nuoto o la rematura, è stato suggerito per migliorare la connessione fra la respirazione e la frequenza cardiaca, sia muscolare che nel sistema nervoso. I partecipanti erano da ogni parte di 18, con una diffusione quasi uguale del maschio e della femmina.

L'esperimento ha richiesto la menzogne in un letto e la sorveglianza del metronomo generato da computer per guidare la respirazione. Una misura iniziale della frequenza cardiaca quando il partecipante è arrivato ha determinato le velocità richieste del metronomo per la respirazione guidante, ha inteso alla prima corrispondenza e poi supera la loro frequenza cardiaca.

La frequenza cardiaca è stata veduta raramente per sincronizzare con la respirazione quando le tariffe dovrebbero essere equivalenti e spesso è stata aumentata sproporzionatamente. Tuttavia, quando la frequenza di respirazione è stata aumentata ulteriormente, la frequenza cardiaca è stata veduta per aumentare appena sufficientemente per sincronizzare i due sistemi. Un'interazione di valore univoco è stata osservata per tutti i partecipanti allo studio.

Gli atleti nello studio naturalmente hanno trovato il tasso di respirazione elevato più facile mantenere, potenzialmente dovuto esperienza preesistente di respirazione ritmica. I risultati indicano che gli atleti hanno avvertito coerente la sincronizzazione cardiorespiratoria per i periodi più lunghi, alludente sia alla maggior influenza di più forte relazione meccanica (muscoli di cuore che capacità polmonare) ed hanno migliorato la comunicazione all'interno del sistema nervoso.

È capito bene che quando i sistemi periodici interagiscono in una relazione di valore univoco, la resistenza della relazione sia aumentata. L'osservazione della frequenza cardiaca che aumenta per sincronizzare con il tasso di respirazione elevato durante gli esperimenti suggerisce che il sistema cardiorespiratorio ed i sui centri di controllo nel cervello rispondano in un simile modo. Ne consegue che se la sincronizzazione cardiorespiratoria è osservata più attendibilmente in atleti, quindi la resistenza della relazione fra la respirazione e la frequenza cardiaca è maggior per queste persone.

Con l'aumento nella popolarità di addestramento di forma fisica e nell'accessibilità aumentata dei cardiofrequenzimetri, questi risultati hanno applicazione potenziale nel video della salubrità fisiologica col passare del tempo.

Sean Perry, banco di assistenza tecnica, università di Warwick:

La sincronizzazione cardiorespiratoria fornisce un metodo alternativo potenziale per la categorizzazione della salubrità del sistema nervoso di una persona. Facendo uso dei sensori non invadenti, la resistenza dell'interazione fra la respirazione e la frequenza cardiaca può essere misurata durante i regimi respiranti guida. L'indagine successiva di questo fenomeno ha potuto rendere i vantaggi per il video di forma fisica, in un modo simile alla variabilità di frequenza cardiaca.„

Source:
Journal reference:

Perry, S. et al. (2019) Control of heart rate through guided high-rate breathing. Scientific Reports. doi.org/10.1038/s41598-018-38058-5.