Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Rutgers partecipa alla grande epidemiologia della lega dell'Dieci-Edera dello studio di commozioni cerebrali

I dati su ogni atleta di consenso di Rutgers che avverte una commozione cerebrale stanno contribuendo ad informare uno studio su grande scala e nazionale puntato su rendendo gli sport più sicuri per gli studente-atleti.

Rutgers fa parte della collaborazione traumatica della ricerca del trauma cranico della grande (TBI) lega dell'Dieci-Edera, formato dalla maggior parte delle università atletiche e accademiche dell'elite della nazione e sta partecipando alla sua grande epidemiologia della lega dell'Dieci-Edera dello studio di commozioni cerebrali.

Il banco di Rutgers del ricercatore Carrie Esopenko, assistente universitario nel dipartimento delle scienze del movimento e di ripristino e un esperto di professioni sanitarie sul trauma capo, ha iscritto l'università allo studio approfondito.

Ciò offre un'occasione inestimabile di collaborazione in corso fra i medici, gli istruttori atletici, i ricercatori e gli amministratori capire chi è ad un elevato rischio della lesione e come noi può diminuire quel rischio,„

Carrie Esopenko, assistente universitario nel dipartimento di ripristino e nelle scienze del movimento, banco di Rutgers delle professioni sanitarie

Lo sforzo multi-istituzionale estende la registrazione di dati di commozione cerebrale di sport a tutte le commozioni cerebrali documentate continue dagli atleti negli sport della squadra di college alla lega di edera partecipante 18 ed ai grandi dieci banchi.

A Rutgers, quello ha significato la creazione del modulo per ogni commozione cerebrale continuo da un atleta di divisione una.

“Vogliamo conoscere i meccanismi di come ha accaduto. Era contatto ad un casco? Era un gomito alla testa? Era durante la pratica, una rissa? Che tipo di gioco era? Che posizione l'atleta stava giocando? Era un fallo chiamato?„ istruttore detto di Kyle Brostrand, di Rutgers e coordinatore atletici di aiuto della gestione e della ricerca di commozione cerebrale.

All'interno della collaborazione di TBI, Esopenko è il ricercatore principale per Rutgers, mentre Brostrand gestisce la raccolta di dati.

L'associazione della ricerca e della medicina dello sport è che cosa rende la collaborazione di TBI unica nel suo approccio a studiare gli effetti delle commozioni cerebrali in relazione con sport e come impedirle, individuare e trattare meglio, secondo Martha Cooper, assistente regista di grande dieci Alliance accademici.

Il suo lavoro è stato letteralmente un commutatore del gioco.

Quando i dati dall'epidemiologia delle commozioni cerebrali studiano indicato che un numero alto delle commozioni cerebrali si è presentato sproporzionatamente sui calci iniziali, la conferenza atletica della lega di edera ha applicato un cambiamento nelle norme sui calci iniziali e sui touchbacks. Il cambiamento piombo ad un calo di 68 per cento nelle tariffe di commozione cerebrale, secondo i risultati rilasciati ad ottobre e quei risultati hanno scintillato le nuove norme di calcio iniziale del NCAA.

Ora durante il suo sesto anno di raccolta di dati, lo studio ha redatto “un database robusto che rende le opportunità novelle di capire meglio l'epidemiologia della commozione cerebrale fra gli studente-atleti dell'università che partecipano a vari sport,„ secondo un rapporto sui metodi e sui risultati pubblicati ad aprile nel giornale di medicina dello sport americano. “Questi risultati aggiungono alla nostra comprensione di SRC (commozioni cerebrali in relazione con sport) e sono i primi di molti che siano generati nel corso dei prossimi anni.„

Questa settimana Esopenko e Brostrand sta partecipando ad una sommità traumatica annuale di due giorni del trauma cranico in Rosemont, l'Illinois. I ricercatori, i clinici e gli amministratori dalle 22 università del membro stanno discutendo la loro ricerca e pratica clinica mentre si riferisce alla commozione cerebrale.

Le sommità annuali forniscono ad una piattaforma per grandi dieci ed alle filiali della lega di edera per presentare il loro lavoro, identificano i best practice e sviluppano le associazioni della ricerca all'interno di ed attraverso le conferenze che infine piombo a sanità e sicurezza migliori per gli studente-atleti.

“Con questa collaborazione, siamo alla prima linea di comprensione della che cosa aumenta i rischi di commozioni cerebrali e di diminuzione dei rischi e la prevalenza della commozione cerebrale,„ abbiamo detto Esopenko.

“Abbiamo un'imposta all'studente-atleta per rendere lo sport più sicuro,„ aggiunge Brostrand. “Più università funzionano insieme, il migliore per tutti i nostri atleti.„