I pazienti hanno elevato rischio dei problemi del cuore quando le società di assicurazioni rifiutano le loro prescrizioni

I pazienti sembrano essere all'elevato rischio dei problemi o del colpo del cuore quando le prescrizioni per le più nuove droghe d'abbassamento sono rifiutate dalle società di assicurazioni o non riempito dai pazienti, secondo la nuova ricerca nella circolazione: Qualità e risultati cardiovascolari, un giornale americano di associazione del cuore.

Le droghe, PCSK9 gli inibitori (PCSK9i), possono sostanzialmente livelli più bassi della lipoproteina a bassa densità (LDL, “il cattivo„ colesterolo) nel sangue. Ma sono egualmente più costose di altri trattamenti di prescrizione - costando circa $14.000 all'anno quando questi studi sono stati intrapresi nel 2015-2017. L'autunno scorso, l'associazione americana del cuore ha incoraggiato le compagnie farmaceutiche ai prezzi più bassi a migliorare l'accesso paziente.

Lo studio ha esaminato le cartelle sanitarie ed i reclami della farmacia di circa 139.000 adulti ad alto rischio su un periodo di 29 mesi dopo che le droghe in primo luogo sono state messe a disposizione nel 2015. Sui risultati dei pazienti medii sono stati tenuti la carreggiata per 11,5 mesi a partire dalla data di prescrizione.

Ricercatori trovati:

Gli assicuratori hanno rifiutato circa due terzi delle prescrizioni per quelli all'elevato rischio.

I pazienti erano 16% più probabili avere un evento cardiovascolare (quali gli attacchi di cuore, angina instabile, angioplastia, chirurgia di esclusione coronaria, arresto cardiaco e malattia di cuore o colpo attribuito alle arterie ostruite) se la loro prescrizione fosse rifiutata che se fosse coperto e riempito per quasi un anno di trattamento.

I pazienti erano 21% più probabili avere un evento cardiovascolare se facessero approvare una prescrizione ma non la hanno riempita.

“Il nostro studio indica che quando i gruppi ad alto rischio di persone con ipercolesterolemia familiare o la malattia aterosclerotica già stabilita sono rifiutati per le terapie prescritte di PCSK9i può avere conseguenze,„ ha detto l'autore principale Kelly D. Myers, B.S., ufficiale principale della tecnologia per le fondamenta di FH, una ricerca principale e l'organizzazione senza scopo di lucro dell'avvocatura messe a fuoco sulla diminuzione della malattia di cuore determinando la conoscenza scientifica ed alla la cura basata a prova di ipercolesterolemia familiare (FH).

“Abbiamo sia le linee guida del trattamento che farmaci disponibili da contribuire a diminuire il colesterolo e gli eventi cardiovascolari associati nei pazienti ad alto rischio più vulnerabili, ma le barriere nel sistema sanitario - quali gli più alti costi di trattamento, le restrizioni strette sulle approvazioni, le norme di Assistenza sanitaria statale contro assistenza di co-pagamento e la mancanza di copertura - stanno ritardando il trattamento.„

Le droghe di PCSK9i sono date tipicamente una volta come iniezioni o due volte al mese, con l'altro colesterolo-abbassamento droga spesso l'inclusione degli statins. Il più nuovo farmaco è approvato per curare due gruppi di pazienti ad alto rischio: quelli con uno stato ereditato definito da un difetto in come i trattamenti di organismo LDL hanno chiamato l'ipercolesterolemia familiare (FH) ed i quelli con accumulazione arteriosa della placca che hanno alto LDL malgrado altri trattamenti.

Donald Lloyd-Jones, M.D., un membro del comitato di scrittura per le linee guida 2018 del colesterolo dell'associazione americana del cuore, ha notato questi dati esaminati studio dal 2015-2017, prima di parecchie misure positive che sono state catturate per rendere questo farmaco più pertinente, disponibile ed accessibile per la gente che può trarre giovamento il più bene da.

“Seguendo una rassegna accurata della scienza, le linee guida americane di associazione del cuore ora supportano l'uso degli inibitori PCSK9 per le popolazioni sicure - post-utilizzazione degli statins e del ezetimibe - ed incoraggiamo i clinici e payors per prendere questo in considerazione nella determinazione delle approvazioni di prescrizione,„ ha detto Lloyd-Jones, presidenza del dipartimento di medicina preventiva alla Northwestern University. “Ulteriormente, l'associazione ha preso i provvedimenti stampati in neretto nel lavoro direttamente con le ditte farmaceutiche per indirizzare i considerevoli costi che possono ostacolare l'accesso ai farmaci di salvataggio. Così, speriamo di vedere questa tornitura di tendenza ed affinchè i dati futuri mostrino che la gente ha accesso ai farmaci le hanno bisogno di e stanno usando al loro più notevole vantaggio.„

Tra altri risultati nello studio:

Le prescrizioni scritte per le donne erano più probabili essere rifiutate che quelle per gli uomini.

I rifiuti erano più comuni fra sia i nero che i latino-americani che i bianchi.

15% delle prescrizioni è stato abbandonato dai pazienti, una tariffa che il sospetto dei ricercatori è stato guidato dagli alti co-pagamenti. Il copayment medio per le prescrizioni abbandonate era $233,30 - più di $100 superiori a per le prescrizioni che sono state coperte.

Circa due terzi delle prescrizioni abbandonate erano fra i pazienti di Assistenza sanitaria statale.

Gli autori hanno notato che l'uso di grande insieme di dati e la durata studiata sono resistenze chiave della ricerca. Ma i dati non hanno catturato perché i reclami sono stati rifiutati, livelli del LDL delle persone, campioni che della droga i pazienti sono stati dati, morti pazienti e diagnosi mancanti della malattia cardiovascolare. Egualmente hanno notato le tendenziosità potenziali del gruppo di studio - impiegati e Consiglieri per le fondamenta di FH - che aggiunge che le loro domande della ricerca sono state piantate nelle preoccupazioni della salubrità dei pazienti e le esperienze con la prescrizione reclamano i rifiuti.