Contratto di NIH ricevuto a UAB per lo studio flaccido acuto di storia naturale di mielite

L'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive (NIAID), parte degli istituti della sanità nazionali, ha assegnato all'università di Alabama a Birmingham (UAB) circa $10 milioni in 5 anni per studiare la mielite flaccida acuta (AFM), uno stato raro ma serio che causa la debolezza e la paralisi di muscolo. Come componente del contratto, UAB organizzerà ed applicherà un'internazionale, studio del multi-sito per imparare più circa l'incidenza e la distribuzione del AFM e per capire meglio come la malattia si sviluppa e progredisce in bambini.

Il AFM pregiudica il tessuto nervoso all'interno del midollo spinale. La maggior parte della gente con il AFM ha sviluppato la circostanza che segue una malattia respiratoria delicata. Sebbene sporadico le casse del AFM siano state riferite storicamente, AFM riapparso inatteso globalmente nel modulo epidemico nel 2014. Sembra accadere soprattutto in bambini ed i cluster del AFM si sono presentati allo stesso tempo e posizioni come scoppi di enterovirus. Sebbene la causa del AFM sia ancora sconosciuto, la prova epidemiologica crescente suggerisce che enterovirus-D68 (EV-D68) potrebbe svolgere un ruolo. La maggior parte della gente che è infettata con EV-D68 è asintomatica o avverte i sintomi delicati e del tipo di fredda. I ricercatori ed i medici stanno lavorando per capire se c'è una connessione fra questi scoppi virali ed il AFM ed in caso affermativo, perché alcuni bambini ma non altri avvertono questi debolezza e paralisi di muscolo improvvise.

Il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ha stabilito una forza convenzionale del AFM nel 2018 che comprende i medici, scienziati ed esperti in salute pubblica dalle diverse discipline ed istituzioni per assistere nella ricerca in corso a definire la causa del AFM ed a migliorare i risultati per i pazienti con la circostanza. Gli esperti in CDC stanno assistendo nella progettazione e nell'entrata in vigore di nuovo a studio fondato NIAID, che indirizzerà le lacune di conoscenza descritte dalla forza convenzionale del AFM. Ciò comprende l'identificazione dei fattori di rischio potenziali ed ulteriore caratterizzando i sintomi connessi con il AFM. Lo studio egualmente raccoglierà gli esemplari clinici (sangue, liquido cerebrospinale, ecc.) per la ricerca futura.

David Kimberlin, M.D., professore della pediatria a UAB, sarà ricercatore principale per il nuovo studio e Carlos Pardo-Villamizar, M.D., professore associato della neurologia e patologia alla Johns Hopkins University a Baltimora, servirà da ricercatore co-principale. Lo studio iscriverà gradualmente i bambini con i sintomi del AFM e li seguirà per un anno. I contatti della famiglia dei bambini con il AFM sospettato egualmente saranno iscritti e seguiti come comparatori. Lo studio si pensa che cominci l'iscrizione entro questa caduta e più dettagli circa la progettazione ed i siti saranno disponibili a quel tempo.