Le strategie adattate di aderenza hanno dovuto impegnare le giovani donne africane nell'uso coerente della preparazione

In uno studio sul aperto contrassegno Truvada come giornalmente profilassi dell'pre-esposizione (PrEP) per impedire il HIV fra 427 giovani donne africane e le ragazze adolescenti, 95% ha iniziato la strategia di prevenzione del HIV e più ha usato la preparazione per i primi tre mesi. Tuttavia, l'uso della preparazione è caduto fra i partecipanti a questa popolazione critica durante l'anno di visite della clinica di seguito, sebbene l'incidenza del HIV a 12 mesi fosse bassa.

I risultati preliminari indicano quello adattato, a strategie basate a prova di sostegno di aderenza possono essere necessari impegnare durevole le giovani donne africane nell'uso coerente della preparazione. Lo studio, conosciuto come HPTN 082, è stato supportato dall'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive (NIAID) e dall'istituto della salute mentale nazionale (NIMH), entrambe le parti degli istituti della sanità nazionali. I dati sono stati presentati alla decima conferenza della società dell'AIDS dell'internazionale su scienza del HIV.

Le giovani donne e le ragazze in Africa Subsahariana rappresentano 3 milioni di 4 milione di persone invecchiati 15-26 con il HIV nella regione. La rete NIH-patrocinata di prove di prevenzione del HIV (HPTN) riferisce che i test clinici recenti hanno avuti tariffe di incidenza in modo inaccettabile alte del HIV di 5-6% all'anno fra le giovani donne africane in questo gruppo d'età.

Le giovani donne e le ragazze in Africa Subsahariana devono essere autorizzate per operare le scelte informate circa i metodi di prevenzione del HIV, compreso la preparazione, che hanno il potenziale di proteggere la salubrità delle persone come pure di girare la marea dell'epidemia del HIV. I nuovi dati suggeriscono che dobbiamo fare più per aiutare questa popolazione ad usare la preparazione ogni giorno come prescritto efficacemente impedire l'acquisizione del HIV.„

Anthony S. Fauci, M.D, Direttore di NIAID

I ricercatori di HPTN hanno condotto il test clinico di fase 4, conosciuto come “la valutazione della preparazione orale quotidiana come strategia primaria di prevenzione per le giovani donne africane: Uno studio di avanguardia.„ Alla clinica visualizza tre mesi dopo l'inizio della preparazione, 84% di 371 partecipante di studio che hanno ritornato per seguito hanno avuti livelli rilevabili di difosfato del tenofovir (TFV-DP)--un metabolita di uno dei antiretrovirals in Truvada--nel loro sangue secondo le analisi di punto della farina di sangue.

Fra questi partecipanti, 25% ha avuto livelli di TFV-DP suggerenti “l'alta aderenza.„ Durante sei e le visite di 12 mesi di seguito, ricercatori hanno trovato rispettivamente che i partecipanti con i livelli rilevabili di TFV-DP hanno rifiutato a 57% e a 31%. Soltanto 9% delle giovani donne ha avuto livelli di TFV-DP connessi con alta aderenza a 12 mesi. In generale, quattro donne hanno acquistato il HIV durante lo studio, tutto di chi ha avuto livelli inosservabili della droga nel loro sangue, suggerendo l'aderenza limitata alla preparazione.

“Gli studi multipli di efficacia hanno indicato che richiedere a preparazione ogni giorno fornisce coerente gli alti livelli della protezione contro l'acquisizione del HIV,„ hanno detto Connie Celum, M.D., M.P.H., presidenza di protocollo di HPTN 082 all'università di Washington a Seattle. “Purtroppo, come con tutto il farmaco sistematico--particolarmente per gli scopi di prevenzione--l'aderenza quotidiana può essere una sfida. I nostri risultati suggeriscono che i nostri partecipanti inizialmente abbiano aderito bene alla preparazione. Dobbiamo sviluppare i modi efficaci di supportare le giovani donne africane che ancora desiderano la preparazione dopo che questo periodo iniziale per mantenere la loro aderenza e per ottimizzare la loro protezione.„

Nello studio, nelle donne HIVnegative e nelle ragazze--età 16 - 25--la prevenzione ricevuta del HIV che consiglia durante la visita iniziale ed è stata offerta Truvada orale quotidiano come preparazione. Partecipanti che preparazione accettata come pure coloro che inizialmente ha diminuito la preparazione sono stati seguiti per fino ad un anno alle cliniche a Cape Town e Johannesburg, il Sudafrica e Harare, Zimbabwe.

Tutti i partecipanti che la preparazione accettata ha ricevuto i servizi di sostegno standard di aderenza, compreso il consiglio, le informazioni sui ricordi dei club del pari e di invio di messaggi di testo di SMS. Approssimativamente metà dei partecipanti che la preparazione accettata è stata ripartita con scelta casuale anche per ricevere il consiglio che informazioni incluse sui loro dei risultati livelli droga in tutto il test clinico. I ricercatori non hanno veduto differenza nei livelli della droga fra i due gruppi a tre, sei o 12 mesi, indicanti che il feedback livellato della droga non ha migliorato l'aderenza della preparazione.

Le pianificazioni del gruppo di HPTN 082 per condurre ulteriori analisi, compreso le interviste qualitative con fino a 75 partecipanti di studio, per valutare perché alcune donne hanno scelto di accettare o diminuire la preparazione e per identificare le sfide specifiche di aderenza. Le interviste anche possono illuminarsi se il comportamento del rischio di un partecipante o la percezione del rischio personale del HIV è cambiato in tutto lo studio, informante una scelta potenziale per continuare o interrompere l'uso della preparazione.

“I nostri dati offrono le comprensioni utili nelle vite dei nostri partecipanti di studio,„ ha detto Sinead Delany-Moretlwe, M.B.Ch.B., il Ph.D., co-presidente di protocollo di HPTN 082 all'università di Witwatersrand a Johannesburg, Sudafrica. “Nelle nostre analisi future, abbiamo un'opportunità di catturare le informazioni più complete sulle vite, sul comportamento sessuale e sui bisogni di sostegno di aderenza di queste giovani donne per fornire meglio i servizi e le strategie che funzionano per loro.„

Oltre ad indicare l'esigenza di servizi di sostegno più efficaci di aderenza, i risultati egualmente suggeriscono che i metodi di prevenzione del HIV che non contano su aderenza quotidiana possano essere vantaggiosi in questa popolazione. Impari più circa la ricerca NIAID-di supporto per sviluppare e valutare le strategie a lunga azione di prevenzione del HIV.