Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il comportamento materno in mouse si è collegato alle celle ossitocina sensibili nel cervello femminile

Un nuovo studio sensazionale indica che le celle che sono squisito sensibili all'ossitocina sono trovate in una regione minuscola nei cervelli della femmina ma non di topo maschio. Ciò ha potuto essere di grande importanza nella spiegazione del comportamento materno in femmine e finalmente nel trattamento dei disordini sociali come disordine successivo al parto di spettro di autismo e della depressione. Lo studio è intitolato, “l'ossitocina sessualmente dimorphic cheesprime i neuroni nell'area preottica del cervello del mouse„ ed è pubblicata nel giornale PLOS uno.

Un biologo di Louisiana State University ed i suoi studenti hanno scoperto un gruppo di celle che sono attivate dall
Un biologo di Louisiana State University ed i suoi studenti hanno scoperto un gruppo di celle che sono attivate dall'ossitocina in un'area dei cervelli femminili del mouse che non sono assenti nella stessa area nei cervelli di topo maschio. Credito di immagine: Ryoichi Teruyama, LSU

L'ossitocina è una piccola molecola prodotta nelle cellule nervose dell'ipotalamo, ma rilasciata dall'ipofisi posteriore. È ben nota per il suo ruolo nel parto, quando stimola le contrazioni uterine e nella lattazione, quando avvia il latte deluso e migliora ulteriore produzione di latte. Tuttavia, egualmente fa molto una parte importante nella regolamentazione del comportamento sociale, non solo in esseri umani ma in molte specie. Ciò comprende il comportamento preoccupantesi materno, saldando all'interno di un paio e le altro impostazioni sociali, ansia, aggressione e timore come pure comportamento sessuale.

L'attività in corso al dipartimento (LSU) di Louisiana State University delle scienze biologiche messe a fuoco sulla presa in giro fuori della differenza essenziale nel ossitocina-ricevitore che esprime i neuroni nel cervello maschio contro la femmina.

L'ossitocina agisce sulle celle che portano i ricevitori dell'ossitocina (OXTR) all'interno del cervello per avviare il comportamento sociale. le celle Ossitocina-rispondenti sono conosciute per essere presenti nell'area preottica mediale (MPOA) del cervello femminile, un'area che corrente è pensata come a facilitare il comportamento materno. Le collezioni di cellule nervose chiamate nuclei sono state trovate in questa area e sono conosciute per essere differenti in maschi ed in femmine.

Il numero delle celle che sopportano OXTR nel MPOA è stato studiato facendo uso di una proteina fluorescente gialla modificata per selezionare queste celle tra altri neuroni. Il gene che esprime questa tintura, chiamata Venus, è stato inserito in una razza dei mouse del laboratorio per sostituire esattamente il gene di OXTR al suo luogo naturale, per raggiungere un reticolo naturale dell'espressione di entrambi i geni nelle celle eterozigotiche. Questi mouse sono stati utilizzati per esaminare la distribuzione delle celle di OXTR in mouse maschii e femminili. L'uso dei mouse di OXTR-Venere ha permesso la localizzazione precisa di queste celle, a differenza dei metodi più iniziali come autoradiografia e l'ibridazione in situ di OXTR mRNA, che sono relativamente insensibili nella rilevazione delle differenze in una piccola zona come il AVPV.

Il numero delle celle di OXTR-Venere era significativamente più alto in femmine confrontate ai maschi in tutto la parte mediale dell'area preottica (MPOA). Tuttavia, in una piccola parte chiamata il nucleo periventricular anteroventral (AVPV) queste celle erano presente soltanto in femmine. Sebbene le differenze sesso-specifiche in celle di OXTR-Venere si presentino in altre parti del cervello, lo studio corrente ha mostrato per la prima volta l'espressione esclusivamente femminile di OXTR all'interno del AVPV.

In generale, il AVPV in femmine ha avuto una media di 615 celle di OXTR-Venere del ± 43 mentre i maschi hanno avuti 14 ± 2 di queste celle. Al contrario, il numero totale di tali celle nel resto del MPOA era più o meno simile in entrambi i sessi, indicanti che la differenza nel numero delle cellule in gran parte è stata localizzata al AVPV. Ciò è un indicatore altamente significativo di quanto queste celle sono coinvolgere forte nella regolamentazione del comportamento materno.  

Nella seconda tappa dello studio corrente, i ricercatori hanno esaminato se l'espressione femminile delle celle di OXTR nel AVPV era dovuto la presenza di estrogeno in femmine. Hanno trovato che i ricevitori dell'estrogeno del tipo α di ER sono stati trovati su queste celle nel AVPV in femmine. Quando le ovaie sono state eliminate, queste celle di OXTR-Venere più non sono state espresse nel AVPV, ma sono state continuate per essere trovate in altre aree del cervello. Il completamento dell'estrogeno per due settimane ha aumentato il loro numero all'interno del AVPV, comunque non ai livelli più in anticipo.

Riassumendo, l'espressione di OXTR nel AVPV si presenta principalmente in femmine ed in risposta a stimolo dell'estrogeno, che si presenta dopo il parto. Ciò suggerisce che questi neuroni di OXTR siano compresi nella regolamentazione la fisiologia e del comportamento materni. Mediante l'estrapolazione, un cambiamento nel reticolo dei ricevitori dell'ossitocina potrebbe pregiudicare il modo che le femmine rispondono al parto, inducendo la depressione successiva al parto.

La depressione successiva al parto è uno stato di salute mentale che pregiudica circa 10% - 20% delle madri dopo il parto, che diminuisce la qualità di vita in madri ed urta lo sviluppo di bambino pure, interferendo con il legame e l'interazione normali del materno-bambino ed ostacolando la puericultura. I bambini sopportati a tali madri mostrano un rischio aumentato per molti tipi di problemi di salute come pure di emissioni intellettuali, emozionali e comportamentistiche. La scoperta delle differenze sesso-specifiche nella distribuzione delle celle che rispondono a questo ormone che direttamente induce il comportamento materno potrebbe contribuire ad aprire le nuove terapie per questa circostanza.

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, July 25). Il comportamento materno in mouse si è collegato alle celle ossitocina sensibili nel cervello femminile. News-Medical. Retrieved on July 09, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190725/Maternal-behavior-in-mice-linked-to-oxytocin-sensitive-cells-in-the-female-brain.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Il comportamento materno in mouse si è collegato alle celle ossitocina sensibili nel cervello femminile". News-Medical. 09 July 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190725/Maternal-behavior-in-mice-linked-to-oxytocin-sensitive-cells-in-the-female-brain.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Il comportamento materno in mouse si è collegato alle celle ossitocina sensibili nel cervello femminile". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190725/Maternal-behavior-in-mice-linked-to-oxytocin-sensitive-cells-in-the-female-brain.aspx. (accessed July 09, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Il comportamento materno in mouse si è collegato alle celle ossitocina sensibili nel cervello femminile. News-Medical, viewed 09 July 2020, https://www.news-medical.net/news/20190725/Maternal-behavior-in-mice-linked-to-oxytocin-sensitive-cells-in-the-female-brain.aspx.