Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La pellicola fotoelettrica sottile può stimolare i tessuti retinici degenerati

In uno studio recentemente pubblicato nell'assistenza tecnica biomedica avanzata, i ricercatori all'università di Okayama riferiscono una pellicola fotoelettrica sottile che può stimolare i tessuti retinici degenerati dell'occhio.

Facendo uso dei segnali elettrici stimolare i tessuti è la base di parecchi apparecchi medici quali gli stimolatore cardiaci per il cuore o i neurostimulators usati per i pazienti che soffrono dalle misure epilettiche. Un gruppo di ricerca piombo dal Dott. MATSUO Toshihiko all'università di Okayama ha sviluppato OUReP TM, un'unità tintura-accoppiata fotoelettrica della pellicola sottile che genera i cambiamenti potenziali elettrici una volta esposta ad indicatore luminoso. Nel loro ultimo studio, il gruppo di ricerca rivela l'abilità di questa unità nella stimolazione dei tessuti retinici degenerati.

OUReP TM è generato collocando il polietilene, un polimero, fra due lastre grosse di alluminio. Quando il polimero è fuso e un'alta pressione si applica successivamente, una pellicola di polietilene fine è creata. La pellicola poi subisce una reazione chimica in cui è accoppiata ad una tintura fotoelettrica.

I ricercatori in primo luogo hanno collocato la pellicola tintura-accoppiata fotoelettrica sull'unità dimisurazione elettrica e la hanno esposta a lampeggiante. Come previsto, le onde dei segnali elettrici sono state osservate sulla superficie della pellicola quando l'indicatore luminoso ha colpito la pellicola. Per poi verificare l'abilità di questa pellicola nella stimolazione del tessuto nervoso, i tessuti retinici dei ratti con la distrofia retinica, un disordine degenerante retinico, sono stati ottenuti. Quando i tessuti retinici dei ratti sani sono stati portati per chiudere il contatto con una schiera multielectrode, un'unità utilizzata per misurare i segnali elettrici dai tessuti biologici ed esposta ad indicatore luminoso, le onde corrispondenti dei segnali elettrici sono state osservate. Tuttavia, nessun tali segnale è stato osservato con il tessuto retinico distrofico. La pellicola tintura-accoppiata fotoelettrica poi è stata collocata sopra i tessuti distrofici che hanno provocato l'induzione dei segnali elettrici in risposta ai periodi di indicatore luminoso. Una pellicola di controllo, senza la tintura fotoelettrica non ha indotto i segnali elettrici in questi tessuti.

Per misurare più precisamente questi segnali elettrici, una maglia di nylon è stata usata per tenere i tessuti distrofici ed il rivelatore multielectrode di schiera in contatto più vicino. Questa prossimità ha rivelato gli impulsi elettrici di sfondo di ampiezza debole con i tessuti retinici distrofici soli. Nei precedenti di ampiezza debole di questi segnali, punte notevoli indotte dalla luce di potenziale d'azione nei tessuti retinici distrofici, in presenza della pellicola tintura-accoppiata fotoelettrica. La pellicola tintura-accoppiata fotoelettrica era così strumentale nell'amplificazione degli impulsi elettrici all'interno della retina degenerata.

“Lo studio corrente fornisce la prova diretta per la capacità della pellicola di polietilene tintura-accoppiata fotoelettrica di suscitare la risposta del tipo di elettroretinogramma e le punte di potenziale d'azione in retina degenerante,„ concludono i ricercatori. La retinite pigmentosa, è una tale circostanza, in cui i fotoricettori dell'occhio muoiono lentamente, piombo alla cecità. Questo studio ha rivelato il valore prostetico di OUReP TM potenzialmente nella sostituzione della fotosensibilità persa di queste celle. L'impianto dell'unità e verificare il potenziamento visivo in animali nei loro studi precedenti già hanno dato ulteriori comprensioni.

Sfondo

Tintura fotoelettrica: Una tintura fotoelettrica è una molecola organica che può assorbire l'indicatore luminoso ed emettere i segnali elettrici. Della tintura l'energia leggera dei convertiti così in energia elettrica. Quando queste molecole di tintura sono accoppiate alla superficie dei polimeri sicuri biologici quale polietilene, possono essere impiantate sulle superfici del tessuto ed essere usate affinchè i loro beni digenerazione elettrici stimolino i tessuti circostanti.

Source:
Journal reference:

Matsuo, T. et al. (2019) Photoelectric Dye-Coupled Polyethylene Film: Photoresponsive Properties Evaluated by Kelvin Probe and In Vitro Biological Response Detected in Dystrophic Retinal Tissue of Rats. Advanced Biomedical Engineering. doi.org/10.14326/abe.8.137