Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapia “di solletico„ può rallentare un effetto importante connesso con invecchiamento

“Solleticare„ l'orecchio con una piccola corrente elettrica sembra riequilibrare il sistema nervoso autonomo per over-55s, potenzialmente rallentante uno degli effetti di invecchiamento, secondo la nuova ricerca.

Gli scienziati hanno trovato che una breve terapia quotidiana consegnata per due settimane piombo sia ai miglioramenti di benessere che fisiologici, compreso una migliori qualità di vita, umore e sonno.

La terapia, chiamata stimolo transcutaneo del nervo vago, consegna una piccola, corrente elettrica indolore all'orecchio, che invia i segnali al sistema nervoso dell'organismo tramite il nervo vago.

La nuova ricerca, condotta all'università di Leeds, suggerisce che la terapia possa rallentare un effetto importante connesso con invecchiamento.

Ciò potrebbe contribuire a proteggere la gente dalle malattie croniche che diventiamo per quanto ottenessimo più inclini più vecchio, quali ipertensione, la malattia di cuore e la fibrillazione atriale. I ricercatori, che hanno pubblicato oggi i loro risultati nell'invecchiamento del giornale, suggeriscono che la terapia “di solletico„ abbia il potenziale di aiutare la gente ad invecchiare più sano, ricalibrando il sistema di controllo interno dell'organismo.

Il Dott. Beatrice Bretherton dell'autore principale, dal banco delle scienze biomediche all'università di Leeds, ha detto:

L'orecchio è come un gateway tramite cui possiamo riparare con il bilanciamento metabolico dell'organismo, senza l'esigenza del farmaco o delle procedure dilaganti. Crediamo che questi risultati siano appena la punta dell'iceberg.

Siamo eccitati per studiare più ulteriormente negli effetti e nei vantaggi a lungo termine potenziali di stimolo quotidiano dell'orecchio, poichè abbiamo veduto finora una grande risposta al trattamento.„

Gli studi sono stati intrapresi dagli scienziati dall'università di Leeds e sono stati costituiti un fondo per dalla fiducia medica di Dunhill.

Che cosa è il sistema nervoso autonomo?

I comandi di sistema nervoso autonomi molte delle funzioni dell'organismo che non richiedono il pensiero cosciente, quale digestione, respirante, della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna.

Contiene due rami, il comprensivi ed il parasimpatici, che funzionano faccia a faccia per mantenere un bilanciamento sano di attività.

Il ramo comprensivo aiuta l'organismo a preparare per “attività ad alta intensità di volo o di lotta„, mentre il parasimpatico è determinante per della raccolta dell'intensità bassa “attività e di resto„.

Mentre invecchiamo e quando stiamo combattendo le malattie, il bilanciamento dell'organismo cambia tali che il ramo comprensivo comincia a dominare. Questo squilibrio ci rende più suscettibili di nuove malattie e piombo alla ripartizione della funzione corporea sana mentre otteniamo più vecchi.

I clinici lungamente si sono interessati al potenziale per usando le correnti elettriche per influenzare il sistema nervoso. Il nervo vago, il nervo principale del sistema parasimpatico, è stato utilizzato spesso per stimolo elettrico e la ricerca di esperienza ha esaminato la possibilità di usando lo stimolo del nervo vago per affrontare la depressione, l'epilessia, l'obesità, il colpo, il tinnito e le condizioni del cuore.

Tuttavia, questo genere di stimolo ha bisogno della chirurgia di impiantare gli elettrodi nella regione del collo, con spesa associata e piccoli rischi di effetti secondari.

Fortunatamente, c'è un piccolo ramo del nervo vago che può essere stimolato senza chirurgia, situato nell'interfaccia delle parti specifiche dell'orecchio esterno.

A Leeds, la ricerca precedente ha indicato che applicarsi un piccolo stimolo elettrico al nervo vago all'orecchio, che qualche gente percepisce come sensazione di solletico, migliora il bilanciamento del sistema nervoso autonomo in 30enni sano.

Altri ricercatori universalmente ora stanno studiando se questo stimolo transcutaneo del nervo vago (tVNS) potesse fornire una terapia per le circostanze che variano dai problemi del cuore alla salute mentale.

Diane Crossley, invecchiato 70, da Leeds, ha partecipato allo studio ed ha ricevuto la terapia del tVNS per due settimane. Ha detto: “Ero felice di essere un partecipante a questo studio realmente interessante, mi ho aiutato con la mia consapevolezza della mia propria salubrità.

“Era un progetto affascinante ed ero fiero fa parte di.„

Nel loro nuovo studio, gli scienziati all'università di Leeds hanno voluto vedere se il tVNS potrebbe avvantaggiarsi sopra il 55enni, che sono più probabili avere sistemi autonomi squilibrati che potrebbero contribuire alle emissioni di salubrità connesse con invecchiamento.

Hanno reclutato 29 volontari sani, hanno invecchiato 55 o sopra ed hanno dato ciascuna di loro la terapia del tVNS per 15 minuti al giorno, su un periodo di due settimane. I partecipanti sono stati insegnati a auto-ad amministrare la terapia a casa durante lo studio.

La terapia piombo ad un aumento nell'attività parasimpatica e ad una diminuzione nell'attività comprensiva, riequilibrante la funzione autonoma verso quella connessa con la funzione sana. Inoltre, qualche gente ha riferito i miglioramenti nelle misure dei reticoli di sonno e di salute mentale.

Potere correggere questo bilanciamento di attività ha potuto aiutarci ad invecchiare più sano come pure ad avere il potenziale di aiutare la gente con vari disordini quali la malattia di cuore ed alcune emissioni di salute mentale.

Ulteriormente, migliorare il bilanciamento del sistema nervoso autonomo abbassa il rischio di una persona di morte come pure l'esigenza delle visite dell'ospedale o del farmaco.

I ricercatori hanno trovato che le persone che video il più grande squilibrio all'inizio dello studio hanno avvertito i miglioramenti più pronunciati dopo la ricezione della terapia.

Suggeriscono che in futuro possa essere possibile identificare chi è più probabile da trarre giovamento dalla terapia, in modo da può essere offerto con un approccio mirato a.

la terapia del tVNS precedentemente è stata indicata per avere gli effetti psicologici positivi per i pazienti con la depressione e manifestazioni che di questo studio potrebbe anche avere vantaggi fisiologici significativi.

Il Dott. Susan Deuchars, uno degli autori senior sullo studio, ha detto:

Crediamo che questo stimolo possa fare una grande differenza alle vite della gente ed ora stiamo sperando di intraprendere ulteriori studi per vedere se il tVNS può avvantaggiare i disordini multipli.„

Ulteriori studi ora sono necessari per capire che cosa gli effetti sulla salute a lungo termine di tVNS potrebbero essere, come questo studio in questione un piccolo numero di partecipanti su un periodo di periodo ridotto.

Source:
Journal reference:

Bretherton, B. et al. (2019) Effects of transcutaneous vagus nerve stimulation in individuals aged 55 years or above: potential benefits of daily stimulation. Aging. doi.org/10.18632/aging.102074.