Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ketamina di manifestazioni di prova non è opioide e può trattare facilmente la depressione

La reputazione della ketamina come antideprimente è riparata; non è un opioide.

La ketamina di manifestazioni di prova non è opioide e può trattare facilmente la depressione

La ketamina ha ottenuto un cattivo colpo secco come opioide quando c'è abbondanza di prova che suggerisce che non fosse una, Johns Hopkins gli esperti dicono. Credono che questa reputazione possa ostacolare i pazienti dall'ottenere il trattamento necessario per i generi di depressione che non rispondono agli antideprimente tipici.

In un nuovo documento, i ricercatori chiariscono il meccanismo dietro il meccanismo della ketamina di atto nelle speranze di riparazione della condizione che della terapia fra i professionisti di sanità ed il pubblico.

A marzo di questo anno, gli Stati Uniti Food and Drug Administration hanno approvato la ketamina come spray nasale per trattare la depressione.

Uno studio fatto tardi l'anno scorso ha consegnato un occhio nero alla ketamina e come conseguenza della copertura, c'era un'accettazione all'ingrosso sia dai pazienti potenziali che dai medici che la ketamina è un opioide. Ciò è la più inquietante se la gente continua a pensare questo modo, specialmente come conseguenza dell'epidemia dell'opioide; i clinici non faranno riferimento i pazienti per un trattamento, malgrado quello che è stato indicato per essere incredibilmente efficace per molti pazienti con la depressione trattamento-resistente.„

Adam Kaplin, M.D., Ph.D., assistente universitario di psichiatria e scienze comportamentistiche alla scuola di medicina di Johns Hopkins University

I ricercatori hanno pubblicato il loro punto di vista e spiegazione del meccanismo alternativo come lettera all'editore nell'edizione del 1° maggio del giornale americano della psichiatria.

Naltrexone - la droga usata per invertire le dosi eccessive accidentali dell'opioide - legature ai ricevitori dell'opioide sulla superficie delle cellule cerebrali ed impedisce agli opioidi come morfina o eroina di attaccare a loro e di agire sul cervello, impedente il livello.

Alla fine del 2018, i ricercatori alla Stanford University e l'università di Palo Alto hanno indicato che il naltrexone egualmente blocca gli effetti dell'antideprimente della ketamina, che piombo loro per proporre che la ketamina dovesse anche legare stessi all'opioide i ricevitori e così hanno concluso che la ketamina deve essere un opioide. Kaplin dice che c'è abbondanza di prova contraria che dimostra che la ketamina attacca ad un ricevitore interamente differente sulle cellule cerebrali: i ricevitori di NMDA - in questione nell'apprendimento e nella memoria - invece dei ricevitori dell'opioide.

, Propone come questo funziona:

Normalmente, i ricevitori di NMDA ottengono accesi quando il glutammato chimico del messaggero lega a loro. Accendere i ricevitori di NMDA spegne un interruttore di comando matrice nella cella chiamata mTOR, che infine provoca l'apprendimento del comportamento o la formazione della memoria nuova.

La ketamina può anche legare ai ricevitori di NMDA, ma ha l'effetto opposto di glutammato, in quanto spegne questi ricevitori. Spegnere i ricevitori di NMDA accende il mTOR matrice del interruttore di comando, che è richiesto per i beni dell'antideprimente della ketamina.

Esclusivamente, dice Kaplin, opioide che i ricevitori sono accesi normalmente ai basso livelli continuamente, anche senza opioidi per girarli su tutto il modo. Ciò di poca attività dei ricevitori dell'opioide sopprime normalmente il livello di altro messaggero chimico chiamato ampère ciclico (campo). Quando il naltrexone della droga della dose eccessiva è amministrato, attacca all'opioide i ricevitori, spegnente li completamente, che rilascia i freni sul campo.

Questo aumento nel campo è che cosa poi interferisce con il mTOR dell'interruttore generale, chiudendolo giù. Quando la ketamina è catturata, accende il mTOR dell'interruttore generale per permettere agli effetti dell'antideprimente, ma se il naltrexone è dato sopra il quel, il naltrexone ostruisce e chiuso il mTOR ancora. È attraverso il campo che il naltrexone ignora ed estingue gli effetti dell'antideprimente della ketamina.

Questi ricevitori di NMDA sono trovati insieme ai ricevitori dell'opioide sulle cellule cerebrali e Kaplin dice che non è sorpresa che le loro componenti possono intromettersi tra loro, come interferenza selezionata su su una telefonata o sulla radio.

Questi interferenza ed interferenza non significa che la ketamina è un opioide e scorrettamente lo contrassegna poichè tali potrebbero finalmente tenere i pazienti dai farmaci antideprimenti essenziali che potrebbero fare una differenza enorme nella loro qualità di vita.„

Adam Kaplin

FDA ha specificato che la ketamina deve essere amministrata sotto la sorveglianza dei medici a piccole dosi ed in una regolazione di sanità per minimizzare tutta la probabilità di abuso. La droga funziona molto più velocemente di altri antideprimente tradizionali sul servizio, a volte anche dopo che uno o due uso.

Kaplin ed il suo gruppo sono nel corso dell'installazione della loro propria clinica di ketamina a Johns Hopkins, che anticipano si apriranno nell'anno prossimo.

Mike Wang era egualmente un autore sul documento.

Wang e Kaplin hanno ricevuto il finanziamento di concessione da Janssen.

Kaplin è il co-fondatore delle vie della ricompensa e di un consulente per Biogen, EMD Serono e terapeutica della pera.

Source:
Journal reference:

Wang, B. & Kaplin, A. (2019) Explaining Naltrexone’s Interference With Ketamine’s Antidepressant Effect. The American Journal of Psychiatry. doi.org/10.1176/appi.ajp.2019.19010044

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Johns Hopkins Medicine. (2019, August 01). La ketamina di manifestazioni di prova non è opioide e può trattare facilmente la depressione. News-Medical. Retrieved on January 22, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20190801/Evidence-shows-ketamine-is-not-opioid-and-can-treat-depression-easily.aspx.

  • MLA

    Johns Hopkins Medicine. "La ketamina di manifestazioni di prova non è opioide e può trattare facilmente la depressione". News-Medical. 22 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20190801/Evidence-shows-ketamine-is-not-opioid-and-can-treat-depression-easily.aspx>.

  • Chicago

    Johns Hopkins Medicine. "La ketamina di manifestazioni di prova non è opioide e può trattare facilmente la depressione". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190801/Evidence-shows-ketamine-is-not-opioid-and-can-treat-depression-easily.aspx. (accessed January 22, 2022).

  • Harvard

    Johns Hopkins Medicine. 2019. La ketamina di manifestazioni di prova non è opioide e può trattare facilmente la depressione. News-Medical, viewed 22 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20190801/Evidence-shows-ketamine-is-not-opioid-and-can-treat-depression-easily.aspx.