I risultati paradossali per gli infanti hanno esposto a Zika in utero

Nel mezzo di una crisi senza precedenti di Zika nel Brasile, c'erano alcune luci intermittenti di speranza: Alcuni bambini sono sembrato essere normali alla nascita, esente dai difetti di nascita devastanti che hanno pregiudicato altri bambini brasiliani esposti al virus in utero. Ma secondo uno studio ha pubblicato l'8 luglio 2019 online, nella medicina della natura e un commento accompagnante co-scritto da un clinico-ricercatore nazionale dei bambini, la realtà per gli infanti Zika-esposti è molto più complicato.

Studi gli autori piombo da Karin Nielsen-Saines a David Geffen la scuola di medicina del UCLA che ha seguito 216 infanti in Rio de Janeiro che era stato esposto al virus di Zika durante la gravidanza, eseguente la prova neurodevelopmental quando i bambini hanno variato nell'età da 7 a 32 mesi. Le madri di questi infanti avevano avute sintomi in relazione con Zika stessi, compreso l'eruzione.

Sebbene molti bambini abbiano valutazioni normali, 29% ha segnato sotto la media in almeno un dominio dello sviluppo neurologico, compreso la prestazione conoscitiva, ammenda e le abilità motorie lorde ed il linguaggio espressivo, Sara B. Mulkey, M.D., il Ph.D. e un collega scrivono in una medicina di natura online pubblicata commento del tambuccio 29 luglio 2019.

Gli autori di studio hanno trovato gli elevati rischi progressivamente per inerente allo sviluppo, sententi e l'anomalia dell'occhio secondo quanto presto la gravidanza era allora gli infanti è stata esposta. Poiché il virus di Zika ha un'affinità per i neuroni acerbi, anche i bambini che non sono stati sopportati con microcefalia sono rimanere al rischio continuato per la sofferenza delle anomalie.

Della nota, 24 di 49 infanti (di 49%) che hanno avuti le anomalie alla nascita ha acceso avere risultati dei test normali durante il secondo o terzo anno di vita. Al contrario, 17 di 68 valutazioni degli infanti (25%) che ha avuto normale alla nascita hanno avuti prova inerente allo sviluppo inferiore alla media o hanno avuti anomalie nell'audizione o nella visione dall'età 32 mesi.

Questo lavoro segue i bambini che nascevano nel 2015 e 2016. È incoraggiante che alcuni bambini sopportati con le anomalie hanno provato successivamente nell'intervallo normale nella vita, sebbene sia poco chiaro se degli interventi specifici contribuiscono a consegnare questi risultati positivi. Ed abbastanza sta calmando che i bambini che sono sembrato normali alla nascita hanno continuato a sviluppare le anomalie dovuto quell'esposizione iniziale di Zika.„

Dott. Sara B. Mulkey, neurologo fetale-neonatale, divisione di medicina fetale e temporanea, bambini nazionali in Washington, DC

È poco chiaro quanto i risultati si applicano molto attentamente alla vasta maggioranza delle donne degli Stati Uniti di cui le infezioni di Zika erano asintomatiche.

“Questo studio aggiunge all'organismo crescente della ricerca che perora a favore di seguito in corso per i bambini Zika-esposti, anche se i loro esami neurologici stavano rassicurando alla nascita,„ il Dott. Mulkey aggiunge. “Poichè i bambini Zika-esposti si avvicinano all'età scolare, è critico caratterizzare meglio le implicazioni potenziali per il sistema educativo e la salute pubblica.„

Oltre al Dott. Mulkey, l'autore senior della prospettiva, William J. Muller, Northwestern University, era l'autore principale del commento.

Source:
Journal reference:

Muller, M.J. et al. (2019) Lessons about early neurodevelopment in children exposed to ZIKV in utero. Nature Medicine. doi.org/10.1038/s41591-019-0540-1.