Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova analisi del sangue può individuare clinicamente il carcinoma della prostata significativo in pazienti ad alto rischio

Un gruppo di ricerca internazionale alla Mahidol University a Bangkok, Tailandia, ha sviluppato una nuova analisi del sangue capace di rilevazione clinicamente del carcinoma della prostata significativo in pazienti ad alto rischio, come riportato nei Cancri medici del giornale il 27 luglio 2019.

Secondo lo scienziato del cavo, il Dott. Sebastian Bhakdi, la prova è capace di isolazione e di prevedere delle celle endoteliali di circolazione tumore-associate (tCEC) da un piccolo, il campione di sangue 10mL.

le celle endoteliali di circolazione Tumore-associate altamente stanno promettendo i biomarcatori per la rilevazione dei cancri della fase iniziale perché sono pensate per derivare direttamente dai propri vasi sanguigni di un tumore.

Purtroppo, tuttavia, sono estremamente rare e quasi indistinguibili dai globuli normali, che è perché sono state considerate inosservabili in laboratori sistematici finora.„

Dott. Sebastian Bhakdi, scienziato del cavo, Mahidol University

Mentre i tumori maligni cominciano coltivare i vasi sanguigni quando sono piccoli quanto 1mm nella dimensione, il Dott. Bhakdi ha detto che i tumori dormienti non si comportano lo stesso modo. Di conseguenza, il tCEC è non solo il primo tipo di celle tumore-associate da spargere nella circolazione ospite e può indicare indipendentemente da fatto che la malattia realmente nocerà al paziente.

“Non tutti i cancri hanno bisogno del trattamento,„ lui hanno spiegato. “È non solo importante da diagnosticare presto la malattia, ma anche da misurare indipendentemente da fatto che è aggressivo in natura. Provando a tCEC hanno potuto risolvere entrambe le emissioni allo stesso tempo.„

In collaborazione con i partner privati, il Dott. Bhakdi ed il suo gruppo hanno sviluppato una serie di nuove tecnologie che funzionano alle temperature sotto zero che li permettono di isolare il tCEC da intero sangue solo in 6 ore e di prevederli sotto il microscopio.

“Abbiamo sviluppato la prima all'analisi basata tCEC della selezione del mondo capace ordinariamente di rilevazione delle queste celle molto rare in campioni di sangue standard. Ed il nostro studio lo suggerisce che la nostra analisi servisca bene nella distinzione fra gli uomini con e senza carcinoma della prostata clinicamente significativo,„ ha annunciato.

Secondo il medico Tailandese-Tedesco, che ora è risolvere di Singapore, la prova novella del tCEC non è stata progettata come analisi autonoma, ma come adjunta alla schermatura prostata-specifica (PSA) in modo da a dell'antigene inserirebbe senza cuciture nelle vie diagnostiche esistenti.

“La selezione di PSA è un argomento caldo dibattuto in urologia moderna. In più di 75% di tutti i casi dove la prova di PSA piombo ad una biopsia multiconduttore della prostata, è uscito quantità negativa - significare il paziente ha subito una procedura altamente dilagante per nessuna ragione affatto,„ il Dott. Bhakdi ha detto.

“La nostra prova del tCEC può ora colmare la lacuna fra la selezione di PSA e la biopsia -- assicurando quello soltanto quei pazienti che realmente devono volere subisca l'operazione. Con questo, speriamo di creare il vantaggio clinico reale senza dovere scuotere le vie diagnostiche su esistenti.„

Il Dott. Bhakdi ha aggiunto la prova mondo-unica è stato messo alla prova come componente di uno studio futuro accecato della selezione che ha avuto luogo 2016-2019 ed ha coperto circa 170 pazienti.

I risultati - ora pubblicati nei Cancri, una delle pubblicazioni più alte di oncologia nel mondo - indicano che la prova del tCEC potrebbe evitare di più di 70% delle biopsie avviate dalle letture di PSA nella cosiddetta “zona grigia diagnostica„ (4-20ng/mL).

Secondo il Dott. Bhakdi, il gruppo era soddisfatto particolarmente circa l'alto valore predittivo negativo della prova (probabilità che gli oggetti con una prova di selezione negativa non avessero la malattia) di 93%, che sarebbe chiave con confidenza ad eliminare i risultati del falso negativo e con, ulteriore esame del paziente.

“Ci sono parecchie analisi di promessa da regolare nel carcinoma della prostata, il più prominente PSA e imaging a risonanza magnetica multi-parametrico (mpMRI),„ ha detto. “Il problema è che nessuno di loro possono eliminare con confidenza la malattia, che è chiave ad evitare la prova potenzialmente nociva di seguito. Congiuntamente allo PSA come a norma-nella prova, l'alto valore predittivo negativo della nostra prova ha potuto definitivo colmare quella lacuna.„

Sul retro della pubblicazione del punto di riferimento, il Dott. Bhakdi egualmente ha confermato che uno studio di convalida che copre più di 1.000 pazienti di carcinoma della prostata è corrente in corso all'ospedale del Siriraj dell'università di Mahidol a Bangkok, Tailandia.

Uno studio multicentrato internazionale con l'ospedale universitario di Singapore ed (NUH) il policlinico nazionali di Singapore (SGH) slated per cominciare nel settembre 2019.

Gli studi supplementari che esplorano l'utilità della prova del tCEC per altri cancri sono in corso pure.

Le tecnologie della prova del tCEC descritte dettagliatamente nella pubblicazione saranno commercializzate e si distribuiranno da X-ZELL, da una società secondaria di Mahidol fondata dal Dott. Bhakdi e dai colleghi.