Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Narghilé che fuma non un'opzione sicura, nuovo studio dei ritrovamenti

Con il declino nel tabagismo, gli studenti hanno catturato ad altri moduli più sicuri del `' di fumo, particolarmente fumo del narghilé. Tuttavia, uno studio pionieristico indica che un singolo soffio da un narghilé espone il fumatore su ad un livello di determinate tossine come un'intera sigaretta fa!

Credito di immagine: Jarry/Shutterstock
Credito di immagine: Jarry/Shutterstock

Un quinto di tutti gli studenti, sia negli Stati Uniti che in Europa, ha campionato il narghilé, un'unità che riscalda il tabacco in un addetto alla brasatura qui accluso (“la testa ") sopra cui il carbone heated è collocato. Il fumo dal carbone bruciante e dal tabacco heated è inalato come aerosol più fresco, attraverso un waterpipe. Nessun fumo sfugge a dall'estremità bruciante del narghilé (fumo del laterale flusso del `'), a differenza di una sigaretta e vari sapori del tabacco sono disponibili. Inoltre, il fumo del narghilé è per la sua natura un'attività sociale, mentre l'acqua attraverso cui il fumo è passato è pensata per filtrare molte tossine. Tutto questi hanno aggiunto all'attrazione del narghilé.

Gli scienziati già hanno trovato che il fumo del narghilé della corrente principale contiene il nicotina, le nitrosammine, le ammine aromatiche, gli idrocarburi aromatici policiclici (PAHs), i composti organici volatili, il benzene, i fenoli, il monossido di carbonio, i furani ed i metalli pesanti - una lista ardua dei veleni. Dal 2010 in avanti gli studi hanno indicato il narghilé che fuma per essere associato con respiratorio e malattia cardiovascolare, malattia peridentale, basso peso alla nascita, cancri ed infezioni trasmessi via il boccaglio comune del narghilé.

Il gruppo dei ricercatori dall'università di California, Irvine (UCI), ha costruito un'apparecchiatura speciale di prova per analizzare il fumo prodotto oltre una sessione di fumo comunale del narghilé. Stavano esaminando i livelli di monossido di carbonio, composti organici volatili (VOCs) e la distribuzione per ampiezza e la composizione delle nanoparticelle.

Secondo il ricercatore Veronique Perraud, i più vecchi studi hanno usato i campioni dal filtro utilizzato per catturare il fumo da una intera sessione, che è stata usata per arrivare ad un singolo punto di informazioni. Queste analisi offline hanno richiesto molto più tempo e non potevano prendere i gas meno volatili o le piccole particelle.

Tuttavia, dice, la ricerca corrente ha usato una tecnica online differente. Dice, “[vicino] emissioni difficili in principio, punto mediano e conclusione di una sessione di fumo, potevamo indicare che un fumatore è esposto ad un'più alta quantità di particelle ultrafine durante i primi 10 minuti confrontati al resto del tempo.„

Questo reticolo di misura fissa questo studio oltre agli studi precedenti sul fumo del narghilé. Il tubo di flusso su misura di diluizione ha incluso due spettrometri di massa, uno di cui è una spettrometria di massa chimica di ionizzazione di desorbimento termico, TDCIMS, costruito dal gruppo di Smith del UCL. Ciò ha permesso loro di esaminare la composizione chimica delle componenti gassose che solide del fumo di corrente principale, sia, da una sessione del narghilé.

L'apparato è stato destinato per comprendere le particelle ultrafine, meno di 100 nanometro nella dimensione, nell'analisi. Queste particelle minuscole sono pericolose ai polmoni come pure al resto dell'organismo perché la loro dimensione li lascia penetrare in profondità nelle gallerie di ventilazione del polmone e quando inferiore a 50 nanometro, possono attraversare la barriera ematomeningea per pregiudicare i neuroni del cervello.

Sorprendente, hanno trovato che un ricavare dal narghilé contiene l'altrettanto di queste particelle fini come il fumo di una intera sigaretta! Ciò è probabilmente dovuto nucleazione delle particelle dai vapori del tabacco, poichè le più grandi particelle sono formate più successivamente nella sessione.

Ciò è contraria a credenza comune che tiene i filtri da quel fumo del narghilé le tossine dal fumo di corrente principale. La verità è che la maggior parte di loro attraversano l'acqua e le particelle più fini possono anche formarsi con maggior facilità a causa del raffreddamento prodotto dall'acqua.

Questi fatti sono stati verificati con una miscela convenzionale del tabacco, un tabacco non lavato della foglia scura e le miscele di erbe senza nicotina di un narghilé, che è reclamato per essere un'opzione più sana. Al contrario, i ricercatori hanno trovato che il fumo inalato dall'intruglio di erbe è stato associato con i maggiori livelli di gas tossici. Tuttavia, il nicotina ed altri prodotti dell'azoto sono generalmente più bassi nel fumo del narghilé dovuto la temperatura più insufficiente del tabacco.

Il fumo di corrente principale dal narghilé contiene il monossido di carbonio, un veleno respiratorio che impedisce l'associazione dell'ossigeno da emoglobina nel sangue, privante i tessuti dell'organismo dell'ossigeno. Il tabacco o le erbe nell'ustione dell'addetto alla brasatura del narghilé su un letto del carbone, che è la sorgente principale del CO ed infatti, parecchia gente ha sofferto l'avvelenamento di CO dopo il fumo del narghilé. Passando ad un riscaldatore elettrico riduce i livelli di 90% e perfino altrimenti, l'importo inalato può essere diviso in due usando la conduttura di cuoio permeabile invece di plastica.

Altre ragioni per il pericolo aumentato del fumo del narghilé comprendono il più grande volume di fumo inalato con ogni soffio del narghilé e la quantità aumentata di monossido di carbonio (CO) prodotta da questo strumento. Inoltre, una sessione del narghilé dura tipicamente più lungamente di una sigaretta.

Di nuovo, i narghilé bruciano il tabacco ad una temperatura più insufficiente, che altera la composizione chimica del fumo confrontato alla composizione più complessa del fumo della sigaretta. Tuttavia, i livelli elevati dei derivati e del glicerolo dello zucchero sono nel fumo del narghilé. Il glicerolo ed i sui prodotti della decomposizione dominano il fumo del narghilé nella fase gassosa, mentre durante lo zucchero polverizzato di fase i derivati predominano. La decomposizione di glicerolo, che è un additivo alimentare comune, piombo alla formazione di piccole aldeidi, come acroleina ed acetaldeide, che irritano i tessuti dell'organismo e possono piombo ai cambiamenti cancerogeni. È considerevole che più di 90% di questi sono assorbiti nelle gallerie di ventilazione.

I ricercatori precisano, “la grande concentrazione di numero ultrafine della particella è fonte di preoccupazioni ed evidenzia il pericolo potenziale di waterpipe regolare che fuma.„

Journal reference:

Chemical characterization of nanoparticles and volatiles present in mainstream hookah smoke, Véronique Perraud, Michael J. Lawler, Kurtis T. Malecha, Rebecca M. Johnson, David A. Herman, Norbert Staimer, https://doi.org/10.1080/02786826.2019.1628342

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, August 13). Narghilé che fuma non un'opzione sicura, nuovo studio dei ritrovamenti. News-Medical. Retrieved on July 06, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190813/Hookah-smoking-not-a-safe-option-finds-new-study.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Narghilé che fuma non un'opzione sicura, nuovo studio dei ritrovamenti". News-Medical. 06 July 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190813/Hookah-smoking-not-a-safe-option-finds-new-study.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Narghilé che fuma non un'opzione sicura, nuovo studio dei ritrovamenti". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190813/Hookah-smoking-not-a-safe-option-finds-new-study.aspx. (accessed July 06, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Narghilé che fuma non un'opzione sicura, nuovo studio dei ritrovamenti. News-Medical, viewed 06 July 2020, https://www.news-medical.net/news/20190813/Hookah-smoking-not-a-safe-option-finds-new-study.aspx.