Punto degli scienziati più vicino ad una maturazione di Ebola

Il virus di Ebola ha ucciso migliaia di gente in Africa occidentale fra 2014 e 2016. Recentemente, un altro scoppio nel Congo è emerso, uccidendo approssimativamente mille genti. Ora, gli scienziati sono un punto più vicino ad una maturazione di Ebola, grazie a due nuove droghe che sembrano essere altamente efficaci nella cura della gente con il virus.

Un gruppo degli scienziati ha studiato quattro droghe sperimentali come trattamenti possibili per l'infezione del virus di Ebola, una malattia molto contagiosa e potenzialmente micidiale. Hanno trovato che due nuove droghe terapeutiche dai prodotti farmaceutici di Regeneron e dagli istituti degli Stati Uniti della sanità nazionali (NIH), possono contribuire a migliorare la sopravvivenza della gente infettata con il virus di Ebola.

Il virus di Ebola attacca l
Il virus di Ebola attacca l'illustrazione del sistema immunitario: Credito di immagine: Crevis/Shutterstock

Le nuove droghe danno la speranza come maturazione di Ebola

Le droghe, vale a dire REGN-EB3 e mAb114, sono entrambi gli anticorpi che contribuiscono a bloccare il virus. Le nuove terapie hanno salvato circa 90 per cento dei pazienti che recentemente sono stati infettati, una scoperta dell'innovazione nella lotta di decenni contro Ebola. I ricercatori egualmente hanno trovato un tasso di mortalità di 30 per cento per la gente che ha ricevuto i trattamenti, confrontati al tasso di mortalità di ZMapp di 50 per cento.

Le due nuove droghe hanno mostrato chiaramente ai migliori risultati, riferisce agli Stati Uniti l'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive (NIAID).

Ancora, quando i pazienti hanno ricevuto più presto i trattamenti, il tasso di mortalità ha diminuito ad appena 6 per cento con la droga di Regeneron (REGN-EB3) e a 11 per cento con la droga da NIH (mAb114), rispetto a 24 per cento alla droga sperimentale ZMapp di Ebola.

“Muovendosi in avanti, queste sono le sole droghe che i pazienti futuri saranno curati con,„ l'organizzazione mondiale della sanità (WHO) hanno detto in un'istruzione.

Il quadro di video della sicurezza e di dati (DSMB) ha raccomandato che i due nuovi trattamenti dovrebbero essere dati nella fase iniziale. Quindi, l'individuazione tempestiva della malattia è migliore della maturazione, impara ascoltare altre migliore salubrità.

La prova della PALMA

La prova della PALMA, che proviene dalla frase, “Pamoja Tulinde Maisha,„ che significa che “salvi insieme le vite.„ La prova ha cominciato nel 2018 durante lo scoppio in repubblica democratica del Congo. Nella prova, i radar-risponditore di Ebola nel DRC hanno mirato a reclutare 725 pazienti, ma hanno usato soltanto i dati da 499 pazienti per l'analisi iniziale dei risultati.

La prova ora è stata interrotto dovuto i risultati di promessa delle due nuove droghe di Ebola. Ora, tutte le unità di cura di Ebola useranno le due droghe dell'anticorpo monoclonale.

“D'ora in poi, più non diremo che Ebola è incurabile,„ prof. Jean-Jacques Muyembe, il Direttore Generale del Institut National de Recherche Biomédicale in DRC, abbiamo detto.

“Questi avanzamenti contribuiranno a salvare migliaia di vite,„ ha aggiunto.

Le droghe hanno indicato l'efficacia, che rende loro una buona procedura del trattamento per la gente con EVD, particolarmente recentemente hanno infettato quelli.

“Entrare la gente nella cura è più rapidamente vitale,„ Ryan ha detto. “Il fatto che ora abbiamo prova molto chiara sull'efficacia delle droghe, dobbiamo ottenere quel messaggio alle comunità,„ il Dott. Michael Ryan dell'organizzazione mondiale della sanità (WHO) ha detto.

La prova, che ha cominciato a novembre l'anno scorso, è stata effettuata da un gruppo di ricerca internazionale coordinato dal WHO.

Lo scoppio del virus di Ebola

La malattia di virus di Ebola (EVD) è una malattia rara ma severa e potenzialmente interna trasmessa agli esseri umani dagli ampi animali. La fatalità stimata di caso del virus di Ebola è 50 per cento. Il virus ha cominciato nel 1976 in due scoppi simultanei nel Sudan ed in repubblica democratica del Congo del sud (DRC).

Lo scoppio peggiore era durante lo scoppio 2014 dell'Africa occidentale Ebola. Lo scoppio ha cominciato in Guinea e la diffusione attraverso la Liberia ed il Sierra Leone. Lo scoppio ha ucciso 11,310 persone nelle tre province. C'erano 28.616 casi confermati di Ebola.

Lo scoppio recente, tuttavia, è altamente complesso. Ha cominciato il 1° agosto 2018, in repubblica democratica del Congo. Ora, ci sono 2.671 caso di EVD, con 1.790 morti.

Il virus ancora sta spargendosi nel Congo orientale dall'agosto 2018 in uno scoppio che è diventato il più recente ed il più grande.

Source:

World Health Organization

Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She recently completed a Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and is now working as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2019, August 13). Punto degli scienziati più vicino ad una maturazione di Ebola. News-Medical. Retrieved on January 19, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190813/Scientists-step-closer-to-an-Ebola-cure.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Punto degli scienziati più vicino ad una maturazione di Ebola". News-Medical. 19 January 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190813/Scientists-step-closer-to-an-Ebola-cure.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Punto degli scienziati più vicino ad una maturazione di Ebola". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190813/Scientists-step-closer-to-an-Ebola-cure.aspx. (accessed January 19, 2020).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2019. Punto degli scienziati più vicino ad una maturazione di Ebola. News-Medical, viewed 19 January 2020, https://www.news-medical.net/news/20190813/Scientists-step-closer-to-an-Ebola-cure.aspx.