L'esercizio regolare può diminuire il rischio di morbo di Alzheimer

Alla convenzione psicologica americana di associazione 2019, un gruppo dei ricercatori ha presentato il loro lavoro che ha indicato che l'esercizio regolare potrebbe contribuire ad impedire il declino conoscitivo veduto nelle malattie neurodegenerative quale Alzheimer.

Esercitazione degli adulti più anzianiLiderina | Shutterstock

Il Dott. Ozioma Okonkwo dall'università di scuola di medicina e di salute pubblica di Wisconsin, ha detto, “la nostra ricerca mostra quel dentro una popolazione dell'tardi-medio-età a rischio del morbo di Alzheimer, l'esperienza fisicamente attiva delle persone meno alterazioni relative all'età in biomarcatori connessi con la malattia come pure il funzionamento conoscitivo e di memoria.„

I ricercatori hanno usato i dati dalla registrazione di Wisconsin per i pazienti di Alzheimer; uno studio in corso che include oltre 1500 persone di cui i genitori sono stati diagnosticati con un modulo di demenza.

Ogni partecipante ha ricevuto un controllo sanitario seguito da un assegno conoscitivo dettagliato aveva luogo all'inizio dello studio ed ancora ogni due - quattro anni. I fattori di stile di vita, compreso le abitudini dietetiche, egualmente sono stati registrati per ciascuno dei partecipanti. Ciascuna delle 317 persone addette allo studio è stata diagnosticata come ` conoscitivo sano' all'inizio dello studio. Tutti i partecipanti erano fra 40 e 65 anni all'inizio dello studio.

Ad ogni nomina di seguito, i partecipanti hanno subito la prova e le scansioni di cervello neuropsicologiche dettagliate. Ciò è stata usata per studiare i livelli di biomarcatori che sono conosciuti per essere associati con lo sviluppo del morbo di Alzheimer.

Quando il gruppo aveva riunito i dati sufficienti dai partecipanti, hanno paragonato le informazioni a partire dai più giovani di 60 anni dei partecipanti a coloro che è più vecchio. Come previsto, l'abilità conoscitiva è diminuito con l'età ed i biomarcatori di Alzheimer sono aumentato con l'età.

Tuttavia, i partecipanti che si sono impegnati in almeno 30 minuti dell'esercizio ogni giorno hanno mostrato l'abilità conoscitiva significativamente migliore, confrontata ad altre nel loro gruppo d'età. I dati hanno suggerito che quella gente che si è esercitata per 30 minuti o più lungo ogni giorno potrebbe ritardare il declino conoscitivo ed i biomarcatori relativi connessi con il morbo di Alzheimer, confrontata a coloro che non si è esercitato.

La parte più interessante della nostra ricerca è che ora indichiamo a prova che le abitudini di stile di vita - in questo caso regular, esercizio moderato - possono modificare l'effetto di che cosa comunemente è considerato un fattore di rischio non modificabile per Alzheimer, in questo caso invecchiante.„

Ozioma Okonkwo

Ciò non è il primo studio da Okonkwo e dal suo gruppo sul morbo di Alzheimer e sull'esercizio. In un altro studio, il gruppo ha definito i punteggi poligenici di rischio a 95 persone che appartengono alla stessa registrazione.  Un punteggio poligenico di rischio è determinato dal numero dei fattori genetici connessi con il morbo di Alzheimer che una persona porta. Questi fattori genetici sono stati quantificati e ciascuno dei partecipanti è stato segnato secondo il livello di rischio che genetico hanno portato.

In questo studio, il gruppo ha esaminato gli effetti dell'esercizio, particolarmente idoneità aerobica nella determinazione dei cambiamenti nel rischio totale di ottenere il morbo di Alzheimer confrontato alla prevedibilità dei fattori di rischio genetici solo.

I risultati hanno rivelato che le persone che erano ad un maggior rischio genetico di morbo di Alzheimer egualmente hanno avute un di più alto livello dei biomarcatori per questa circostanza. Fra le persone che hanno avute una maggior forma fisica aerobica, l'effetto dei geni w ha trovato per essere più debole. I ricercatori hanno rappresentato tutti i altri fattori compreso l'età, il genere, l'indice di massa corporea, l'altra attività e la frequenza cardiaca a riposo.

I risultati hanno indicato che la buona forma fisica aerobica è stata collegata ad un rischio diminuito di morbo di Alzheimer e di biomarcatori più bassi, malgrado avere un più alto rischio genetico.

Source:

Session 2104: "Worried About Alzheimer's Disease? Lifestyle (and Good Genes) Holds the Key," Friday, Aug. 9, 9 a.m. CDT, Room W183a, Level One-West Building, McCormick Place Convention Center, 2301 S. King Drive, Chicago.

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, August 16). L'esercizio regolare può diminuire il rischio di morbo di Alzheimer. News-Medical. Retrieved on January 28, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190816/Regular-exercise-may-reduce-the-risk-of-Alzheimere28099s-Disease.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "L'esercizio regolare può diminuire il rischio di morbo di Alzheimer". News-Medical. 28 January 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190816/Regular-exercise-may-reduce-the-risk-of-Alzheimere28099s-Disease.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "L'esercizio regolare può diminuire il rischio di morbo di Alzheimer". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190816/Regular-exercise-may-reduce-the-risk-of-Alzheimere28099s-Disease.aspx. (accessed January 28, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. L'esercizio regolare può diminuire il rischio di morbo di Alzheimer. News-Medical, viewed 28 January 2020, https://www.news-medical.net/news/20190816/Regular-exercise-may-reduce-the-risk-of-Alzheimere28099s-Disease.aspx.