Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Proteina che governa cancro ovarico platino-resistente identificato

La proteina regolamentata extracellulare (ERK) della chinasi è un meccanismo importante dietro la platino-resistenza nel cancro ovarico platino-resistente, secondo uno studio da un gruppo di ricerca al centro del Cancro dell'università di George Washington (GW). Lo studio, che è il primo per fornire la prova clinica che conferma un collegamento fra ERK ed il fattore ipossia-viscoelastico (HIF-1α), è pubblicato nella ricerca sul cancro clinica.

a droghe basate a platino della chemioterapia, sono fra il più forte e più ampiamente usato contro cancro. Fino a 80% dei malati di cancro ovarici sviluppano la platino-resistenza nel corso del loro trattamento. Gli studi hanno trovato che HIF-1α -- un sottounità di HIF-1, un fattore di trascrizione heterodimeric che regolamenta le vie cellulari multiple -- è una resistenza governare del platino del meccanismo importante. Tuttavia, il meccanismo che regolamenta la stabilità di HIF-1α nel cancro ovarico platino-resistente era in gran parte sconosciuto.

alla la chemioterapia basata a platino è così trattamento potente per i malati di cancro, comunque tante sviluppano una resistenza. Abbiamo voluto capire come quella resistenza accade per le cellule tumorali.„

Wenge Zhu, PhD, professore associato di biochimica e medicina molecolare, scienze della scuola di medicina di GW e di salubrità ed autore senior sullo studio

Il gruppo di ricerca ha valutato una combinazione di inibitori di HIF-1α, di ERK e di TGF-β1 con le droghe del platino vicino in vitro e in vivo esperimenti. Hanno trovato la proteina dominio-contenente 2 (PHD2) dell'idrossilasi di prolyl per essere un livello di fondo di ERK. Zhu ed il suo gruppo hanno osservato che dai campioni clinici l'attivazione dell'asse di ERK/PHD2/HIF-1α in malati di cancro ovarici platino-resistenti, correlata altamente con le prognosi difficili per i pazienti.

“Abbiamo trovato che la stabilizzazione di HIF-1α è regolamentata dall'asse TGF-β1/ERK/PHD2 in cellula tumorale ovarica platino-resistente,„ Zhu abbiamo detto. “Ora possiamo studiare la possibilità di inibire c'è ne di quelle componenti come strategia potenziale per la cura dei pazienti platino-resistenti.„

Questo studio egualmente fornisce la comprensione per indagine successiva in se questo meccanismo novello regolamenta lo sviluppo dei tumori e della risposta futura della chemioterapia.

Source:
Journal reference:

Li, Z. et al. (2019) ERK Regulates HIF1α-Mediated Platinum Resistance by Directly Targeting PHD2 in Ovarian Cancer. Clinical Cancer Research. doi.org/10.1158/1078-0432.CCR-18-4145.