Terminare il fumo ha potuto diminuire il rischio di malattia cardiovascolare

I fumatori pesanti con almeno un tabagismo terrapieno anno 20 possono ridurre il loro rischio di malattia cardiovascolare (CVD) di 39% in cinque anni se terminano, secondo uno studio pubblicato oggi nel giornale di American Medical Association (JAMA).

Ma richiede almeno cinque - 10 anni e forse fino a 25 anni dopo avere terminato, affinchè il rischio di CVD diventi basso quanto quello di simile persona che non ha fumato mai.

Gli studi precedenti hanno indicato l'associazione fra terminare ed il rischio diminuito di CVD. Ma il calcolatore aterosclerotico corrente di rischio di CVD, che è utilizzato ordinariamente nella pratica clinica, non considera mai il rischio degli ex fumatori come simile a quello dei fumatori dopo cinque anni di cessazione, che non è coerente con questi risultati.„

Autore principale Meredith Duncan, mA, divisione di medicina cardiovascolare, centro medico di Vanderbilt University

Il tabagismo è responsabile di 20% delle morti di CVD negli Stati Uniti, le note di studio.

I ricercatori hanno usato i dati dallo studio del cuore di Framingham, da uno studio longitudinale degli uomini e dalle donne da Framingham, da Massachusetts, che hanno cominciato l'iscrizione nel 1948 ed ora includono i loro bambini e nipoti come pure dai gruppi multietnici.

Lo studio ha usato i dati futuri dal 1954 al 2014 da 8.770 partecipanti -; 3.805 dal gruppo originale e 4.965 dal gruppo della prole -; per determinare l'effetto di cessazione di fumo e di fumo di vita sul rischio di CVD, che comprende l'infarto miocardico, il colpo, la morte di CVD e l'infarto.

“Lo studio del cuore di Framingham fornisce specialmente i dati robusti su tabagismo di vita,„ Duncan aggiunto. “Il nostro gruppo ha fatto leva questa opportunità unica di documentare che cosa accade al rischio di CVD dopo avere terminato il fumo riguardante la gente che ha continuato a fumare ed a coloro che non ha fumato mai.„

Hilary senior Tindle autore, MD, MPH, Direttore medico del servizio di trattamento del tabacco di VUMC e Direttore fondante del centro di Vanderbilt per dipendenza del tabacco e lo stile di vita (vitali), fumatori di stimoli da agire su questi risultati di studio mettendo fuori le loro sigarette.

“L'apparato cardiovascolare comincia a guarire relativamente rapidamente dopo avere terminato il fumo, anche per la gente che ha fumato molto durante le decadi,„ Tindle ha detto. “Il ripristino completo potrebbe richiedere gli anni, così ora è un grande tempo terminare fumare ed intraprendere altre azione verso salubrità del cuore.„

Source:
Journal reference:

Duncan, M.S. et al. (2019) Association of Smoking Cessation With Subsequent Risk of Cardiovascular Disease. JAMA. doi.org/10.1001/jama.2019.10298.