Il nuovo studio fornisce una migliore comprensione del carcinoma delle cellule di Merkel

Il carcinoma delle cellule di Merkel è un tipo raro ed aggressivo di cancro di interfaccia. Carcinoma neuroendocrino inoltre chiamato dell'interfaccia, è molto meno comune che la maggior parte degli altri tipi di cancri di interfaccia. Ma, è uno dei tipi più pericolosi poiché è più probabile spargersi alle altre parti del corpo. Poiché la circostanza è molto rara, pregiudicando 2,000 persone negli Stati Uniti ogni anno, poche informazioni sono disponibili sui fattori genetici che contribuiscono allo sviluppo della malattia.

Un gruppo dei ricercatori al centro del Cancro di H. Lee Moffitt e l'istituto di ricerca stanno cominciando imparare più circa come il carcinoma delle cellule di Merkel (MCC) si sviluppa. Hanno sviluppato la più grande analisi genomica descrittiva dei pazienti del MCC ed i dati forniscono informazioni cruciali per capire meglio il trattamento di malattia ed allo stesso tempo, apra le porte per lo sviluppo di nuovi approcci del trattamento.

Immagine microscopica (fotomicrografo) di un carcinoma delle cellule di Merkel, di un tipo altamente aggressivo di cancro di interfaccia, derivati dalle celle neuroendocrine, tipicamente della fronte di taglio, della testa o del collo. - Credito di immagine: David Litman/Shutterstock
Immagine microscopica (fotomicrografo) di un carcinoma delle cellule di Merkel, di un tipo altamente aggressivo di cancro di interfaccia, derivati dalle celle neuroendocrine, tipicamente della fronte di taglio, della testa o del collo. - Credito di immagine: David Litman/Shutterstock

Mutazioni del DNA relative al MCC

Pubblicato nella ricerca sul cancro clinica del giornale, i ricercatori hanno identificato due sottogruppi molecolari distinti, compreso il sottotipo guidato (UV) della luce ultravioletta e da un sottotipo guidato da virale, entrambi può essere considerato come fattori di rischio importanti nello sviluppo di cancro.

Molti pazienti con il MCC manifestano le mutazioni del DNA causate tramite l'esposizione a radiazione ultravioletta. Ciò significa che l'esposizione sia a luce solare naturale che artificiale può aumentare il rischio di MCC. Successivamente, il DNA e le proteine dal polyomavirus delle cellule di Merkel del virus (MCPyV) sono presenti in molti pazienti con cancro. Quindi, i ricercatori hanno trovato che questi due fattori possono svolgere i ruoli importanti nello sviluppo del MCC.

Per sbarcare ai loro risultati, hanno eseguito il delineamento molecolare completo fra 317 tumori dai pazienti diagnosticati con il MCC. Egualmente hanno studiato e valutato le mutazioni oncogene, le impronte mutational, il carico mutational del tumore (TMB) e la presenza di polyomavirus delle cellule di Merkel. I pazienti egualmente sono stati profilati per 322 geni in relazione con il Cancro.

In un gruppo di 57 pazienti, i ricercatori hanno condotto un'analisi per valutare per le componenti cliniche e molecolari alla sopravvivenza immune di risposta e di malattia dell'inibitore del controllo.

Nuova promessa per i trattamenti del MCC

Prima, c'erano soltanto opzioni limitate del trattamento per i pazienti con il MCC. Di conseguenza, la maggior parte dei pazienti incorrono nella prognosi difficile ed in un tasso di sopravvivenza di cinque anni di soltanto 20 per cento. I risultati dello studio hanno potuto fornire un nuovo modo trattare il tumore, possibilmente migliorando la prognosi e la qualità di vita dei pazienti influenzati.

Il nuovo corpo di conoscenze fa luce su biologia del MCC e sul trattamento di malattia. A lungo termine, lo studio potrebbe contribuire a sviluppare gli avanzamenti terapeutici nell'immunoterapia e nell'analisi dei pazienti più ulteriormente per capire il paesaggio genetico della malattia, poiché questi potrebbero tutta la risposta del trattamento di influenza.

D'importanza, i ricercatori hanno trovato quel trattamento iniziale dei pazienti con immunoterapia, migliore la risposta al trattamento. Infatti, nel loro studio, 75 per cento dei pazienti che hanno avuti immunoterapia hanno reagito al trattamento alla prima prova. Tuttavia, quando il trattamento è dato tardi, o durante il secondo e terzo le prove, il tasso di risposta diminuito a 39 per cento e 18 per cento, rispettivamente.

Malattia di comprensione del MCC

Il carcinoma delle cellule di Merkel è un tipo raro di cancro di interfaccia. Si sviluppa spesso in gente più anziana ed i fattori di rischio conosciuti sono l'esposizione a lungo termine al sole e un sistema immunitario debole.

Il MCC è 40 volte più raro del melanoma, pregiudicante ogni anno circa 2,000 persone negli Stati Uniti. In primo luogo, una persona con il MCC può notare un nodulo a crescita rapida ed indolore sull'interfaccia. Il colore del nodulo può essere rosso, blu, porpora, o forse colorato d'interfaccia.
Il Cancro proviene dai cambiamenti nelle celle di Merkel, che sono situate in profondità nel livello superiore dell'interfaccia, chiamate l'epidermide. Queste celle sono connesse spesso a determinati nervi, che sono incaricati della sensazione di tocco. Gli studi recenti, tuttavia, dicono che il tipo di cancro non può nascere direttamente dalle celle normali di Merkel.

Sebbene il MCC sia tre volte più probabile da essere micidiale che il melanoma, individuare il cancro presto è importante per una migliore prognosi. Quindi, determinare i nuovi modi trattare la circostanza è cruciale. Il trattamento diventa più difficile se i tumori già si sono sparsi alle altre parti del corpo. L'individuazione tempestiva ed il trattamento sono importanti da migliorare i tassi di sopravvivenza.

Journal reference:

Knepper, T., Montesion, M., Russell, J., Sokol, E., Frampton, G., Miller, V., Albacker, L., McLeod, H., Eroglu, Z., Khushalani, N., Sondak, V., Messina, J., Schell, M., DeCaprio, J., Tsai, K., Brohl, A. (2019). The Genomic Landscape of Merkel Cell Carcinoma and Clinicogenomic Biomarkers of Response to Immune Checkpoint Inhibitor Therapy. Clinical Cancer Research. https://clincancerres.aacrjournals.org/content/early/2019/08/09/1078-0432.CCR-18-4159

Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2019, August 21). Il nuovo studio fornisce una migliore comprensione del carcinoma delle cellule di Merkel. News-Medical. Retrieved on May 29, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190821/New-study-provides-a-better-understanding-of-Merkel-cell-carcinoma.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Il nuovo studio fornisce una migliore comprensione del carcinoma delle cellule di Merkel". News-Medical. 29 May 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190821/New-study-provides-a-better-understanding-of-Merkel-cell-carcinoma.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Il nuovo studio fornisce una migliore comprensione del carcinoma delle cellule di Merkel". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190821/New-study-provides-a-better-understanding-of-Merkel-cell-carcinoma.aspx. (accessed May 29, 2020).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2019. Il nuovo studio fornisce una migliore comprensione del carcinoma delle cellule di Merkel. News-Medical, viewed 29 May 2020, https://www.news-medical.net/news/20190821/New-study-provides-a-better-understanding-of-Merkel-cell-carcinoma.aspx.