Technostress si è collegato a dipendenza per le piattaforme sociali di media

Gli utenti della rete sociale rischiano di diventare sempre più dipendenti alle piattaforme sociali di media proprio mentre avvertono lo sforzo dal loro uso.

I siti della rete sociale (SNS) quali Facebook e Instagram sono conosciuti per causare lo sforzo in utenti, conosciuti come i technostress dai media sociali. Tuttavia, una volta affrontata a tale sforzo, invece di commutazione fuori da o usando più di meno, la gente sta muovendo da un aspetto delle piattaforme sociali di media verso un altro - sfuggendo alle cause del loro sforzo senza lasciare il media su cui è nato.

La ricerca sulle abitudini di 444 utenti di Facebook le ha rivelata passerebbe fra le attività come chiacchierata agli amici, alimentazioni di notizie di scansione ed aggiornamenti di invio mentre ciascuna ha cominciato a causare lo sforzo. Ciò piombo ad una probabilità aumentata di dipendenza della tecnologia, poichè usano i vari elementi della piattaforma sopra un maggior periodo.

I ricercatori dall'università di Lancaster, dall'università di Bamberga e da Friedrich-Alexander Univeristät Erlangen-Nürnberg, scriventi in sistemi di informazione imperniano, trovato che gli utenti stavano cercando la distrazione e la diversione all'interno della piattaforma di Facebook come meccanismo di reazione per lo sforzo causato dalla stessa piattaforma, piuttosto che spengendo ed intraprendendo un'attività differente.

Il professor Monideepa Tarafdar, professore dei sistemi di informazione e co-direttore del centro per i futures tecnologici al banco della gestione dell'università di Lancaster, che co-ha creato lo studio, ha detto:

Mentre potrebbe sembrare contro-intuitivo, gli utenti sociali di media stanno continuando ad utilizzare le stesse piattaforme che stanno inducendole a sollecitare piuttosto che passando fuori da loro, creanti un offuscamento fra lo sforzo causato e l'uso compulsivo„.

Il cristiano Maier di assistente universitario, dell'università di Bamberga, che ha raccolto i dati dagli utenti di Facebook con il professor Sven Laumer, Schöller ha dotato professore e la presidenza dei sistemi di informazione ed il vice direttore del centro di ricerca di Friedl Schöller del und del Dott. Theo. detto:

Poiché i siti di rete sociale offrono tali una vasta gamma di funzionalità, gli utenti possono trovare che agiscono sia come fattori di sforzo che come distrazione da quello sforzo„.

Anche quando gli utenti sono sollecitati da uso di SNS, stanno utilizzando le stesse piattaforme per fare fronte a quello sforzo, deviantesi con altre attività sullo SNS ed infine sviluppante il comportamento compulsivo ed eccessivo. Di conseguenza, si incassano nell'ambiente di rete sociale piuttosto che fuggendolo e una dipendenza è formata.„

Il gruppo di ricerca ha esaminato i vari moduli differenti dei technostress causati usando i media sociali, tali utenti che ritengono che SNS stessero invadendo la loro vita personale, adattando il loro uso di SNS conformarsi a quello dei loro amici, avvertendo le eccessive domande sociali e troppe informazioni sociali ed affrontanti i cambiamenti e gli aggiornamenti costanti alla piattaforma di SNS.

Più ulteriormente hanno esaminato due modi separati di fare fronte allo sforzo. Il primo ha incluso gli utenti che creano una diversione partecipando in altre attività a partire dai media sociali, che è il percorso più ovvio. Spengerebbero, parlerebbero con amici o famiglia circa le emissioni che stavano sperimentando e passerebbero meno tempo sulla piattaforma.

Tuttavia, l'altro metodo ha consistito della diversione con l'aggancio nelle attività differenti all'interno dello stesso SNS app stesso e potenzialmente mobile su una via verso dipendenza di SNS. Questo metodo era più prevalente fra quegli utenti sociali di media che hanno usato regolarmente i siti.

Il professor Sven Laumer ha detto:

Abbiamo trovato che quegli utenti che hanno avuti una maggior abitudine sociale di media hanno avuto bisogno di meno sforzo per trovare un altro aspetto delle piattaforme ed eravamo così più probabili restare all'interno dello SNS piuttosto che spengiamo quando hanno dovuto deviarsi. L'abitudine dello SNS più forte dell'utente, più alta la probabilità che continuasse usando al fine della diversione come comportamento facente fronte in risposta ai fattori di sforzo e possibilmente sviluppano la dipendenza allo SNS.„

“Gli utenti vanno alle aree differenti della piattaforma che vedono come essendo separati e quello che utilizzano nei modi diversi. Con Facebook, ci sono funzionalità che vi catturano nei mondi differenti all'interno della stessa piattaforma. Potete essere in molti posti differenti tutti dalla stessa applicazione, per esempio dopo le attività degli amici, inviando le maschere circa le attività quotidiane, passando ad una funzionalità di chiacchierata o giocando„.

Il professor Monideepa Tarafdar ha aggiunto:

L'idea di usando lo stesso ambiente che sta causando lo sforzo come mezzi di fare fronte a quello sforzo è novella. È un fenomeno interessante che sembra distintivo ai technostress dai media sociali„.

Source:
Journal reference:

Tarafdar, M. et al. (2019) Explaining the link between technostress and technology addiction for social networking sites: A study of distraction as a coping behavior. Information Systems Journal. doi.org/10.1111/isj.12253.