Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'infiammazione nei polmoni avvia la mutazione silenziosa per causare l'ipertensione polmonare

I ricercatori alla scuola di medicina di Stanford University hanno trovato quell'infiammazione nei polmoni dei ratti, avviati da qualcosa semplice quanto l'influenza, può svegliare un difetto genetico silenzioso che causa i casi improvvisi di inizio di ipertensione polmonare, un modulo micidiale di ipertensione nei polmoni.

È un genere di uno-due. Basicamente, il primo colpo è la mutazione ed il secondo colpo è infiammazione nelle arterie dei polmoni. Potete essere in buona salute e portante questa mutazione e tutto improvviso ottenete un'infezione batterica o virale e piombo a questa malattia terribile. “

Tian di Amy, PhD, ricercatore senior nella cura polmonare e critica

Il tian è l'autore principale dello studio, che sarà pubblicato il 29 agosto nella circolazione. Tracci Nicolls, il MD, professore ed il capo della medicina polmonare e critica di cura, è l'autore senior dello studio.

“Questa è la ricerca importante per come “in secondo luogo i colpi„ possono rendere le mutazioni genetiche ordinariamente silenziose estremamente,„ Nicolls di comprensione ha detto. “Egualmente avanza gli avanzamenti la conoscenza scientifica del ruolo di infiammazione nell'ipertensione polmonare.„

Corrente non c'è causa conosciuta per ipertensione polmonare, una malattia debilitante che causa la difficoltà che respira, una fatica e un dolore toracico. Può lasciare i pazienti ugualmente indeboliti per eseguire le attività quotidiane semplici, come scalata del volo delle scale. Circa 200,000 persone un l'anno sono ospedalizzati con la malattia negli Stati Uniti, secondo l'associazione polmonare di ipertensione dell'America. La sola maturazione disponibile per i moduli severi della malattia è trapianto del polmone, ma ha soltanto un tasso di sopravvivenza di 30 per cento.

Indebolimento del cuore

L'ipertensione polmonare accade quando le arterie che trasportano il sangue dal cuore ai polmoni misteriosamente si ispessiscono e sono sempre più ostruite, quindi indebolendo il cuore, che deve pompare il sangue difficile da ottenere extra per attraversare l'organismo. Dopo la diagnosi, la maggior parte dei pazienti affrontano una prognosi appena di alcuni anni di vita prima che muoiano di infarto. Alcuni pazienti nascono con la malattia, ma direzione spesso nella vita più tarda.

Il trattamento è limitato ai vasodilatatori, droghe che inducono le celle di muscolo liscio dei vasi sanguigni malati nei polmoni a rilassarsi, permettendo più sangue di attraversare. Queste droghe contribuiscono ad estendere la sopravvivenza ed alleviare alcuni sintomi, ma non sono una maturazione. Quindi, gli scienziati stanno cercando altre terapie.

La ricerca passata ha indicato che la maggior parte dei pazienti con il modulo ereditato di ipertensione polmonare, che è egualmente il più letale, porta una mutazione nel gene BMPR2. Se la mutazione svolge un ruolo nel causare la malattia è stata poco chiara. Sorprendente, 80 per cento della gente con la mutazione non ottengono la malattia e non rimangono perfettamente in buona salute, Nicolls ha detto.

Sulla base di ricerca precedente su infiammazione nei polmoni, i ricercatori di Stanford hanno supposto che una via producente infiammazione potesse fornire il secondo “colpo„ che grilletti la mutazione per causare la malattia in pazienti sicuri. Per verificare la teoria, i ricercatori hanno sviluppato un modello del ratto con una mutazione nel gene BMPR2. Hanno seguito i ratti per un anno ed hanno trovato che gli animali sono rimanere sani. Eppure quando i ratti sono stati iniettati con un virus che porta l'enzima 5LO che ha avviato l'infiammazione temporanea del polmone, hanno sviluppato l'ipertensione polmonare.

“Inizialmente, i ratti con questa mutazione erano sani, andando in giro per la gabbia,„ Tian ha detto. “Poi abbiamo schizzato il virus nei loro polmoni, che hanno stimolato la produzione di infiammazione nelle imbarcazioni del polmone ed hanno ottenuto realmente malati.„

L'infiammazione del polmone causata dal virus solitamente dura soltanto alcune settimane e, in esseri umani, può anche essere causata dai grilletti ambientali, come un'influenza severa o un'infezione batterica o persino un'escursione alle elevate altitudini. Tuttavia, nei ratti geneticamente suscettibili, il virus piombo ad infiammazione permanente, al danno delle imbarcazioni del polmone ed a causare un modulo letale di ipertensione polmonare.

“Asma, una cattiva influenza, tipi temporanei di lesioni di polmone da batterico o infezioni virali -- tutto può essere 5LO-mediated,„ Tian ha detto. “Questo tipo di infiammazione ha normalmente abbastanza una durata di scarsità. Ma in questi ratti, anche dopo il virus iniettato è morto, il danneggiamento delle celle endoteliali nel rivestimento dei vasi sanguigni continuati. Le celle diventano il cattivo giocatore ed hanno continuato a proliferare l'infiammazione.„

Questi risultati indicano che quella limitare le cause ambientali potenziali di infiammazione del polmone in pazienti con un rischio genetico per ipertensione polmonare può aiutare per impedire lo sviluppo della malattia, lo studio ha detto.