Lo studio studia l'impatto di determinare l'interruzione su isolamento sociale degli adulti più anziani

Se sta andando alla drogheria locale o alla casa di un amico, determinante i giochi di un'automobile un ruolo principale fra gli anziani che cercano di mantenere la loro indipendenza.

Quando quella non è più un'opzione del trasporto, percepiscono avversamente gli effetti a breve e a lungo termine di isolamento, secondo un nuovo studio pubblicato nel giornale di invecchiamento e di salubrità.

I ricercatori all'università del Michigan, alla Case Western Reserve University ed alla Duke University hanno studiato l'impatto di determinare l'interruzione su isolamento sociale degli adulti più anziani. A differenza degli studi precedenti, che mettono a fuoco sull'impegno sociale e sulla partecipazione quando la gente più non guida, che sono isolati comprende il contatto limitato con la famiglia e gli amici.

Cioè non hanno una rete con cui possano parlare delle cose importanti.„

Xiaoling Xiang, assistente universitario di lavoro sociale, U-M

Nello studio corrente, 7,000 persone quasi selezionate ricercatori hanno invecchiato 65 e più vecchio chi erano ammissibili guidare dalle tendenze nazionali di invecchiamento e di salubrità studi.

Ai partecipanti sono stati chiesti se avevano guidato nell'anno scorso e che cosa le loro reti erano, compreso il matrimonio, la famiglia/amici, la chiesa ed i club. Le domande hanno messo a fuoco sulla loro salubrità ed attività quotidiane, come il cibo, il bagno e vestirsi.

Circa 20% ha smesso di guidare durante i cinque anni di seguito, mentre quasi 60 per cento hanno continuato a guidare. Altri 20 per cento erano nondrivers ai tempi dello studio.

Dai partecipanti totali dello studio, 20% sono stati classificati come isolati non socialmente, 58% sono stati isolati piuttosto e 21% sono stati isolati socialmente. Coloro che ha ritenuto un certo tipo di isolamento hanno teso ad essere maschi più anziani come pure quelli con i gradi d'istruzione ed il reddito più bassi, hanno detto Weidi Qin, un ricercatore alla riserva occidentale di caso ed all'autore principale dello studio.

Confrontato ai driver attivi, i nondrivers hanno avuti due volte le probabilità di essere in un'più alta categoria sociale di isolamento. Inoltre, più vecchia la persona (gruppo d'età 85+), il più probabile socialmente essere isolato rispetto alle più giovani fasce d'età (65-69) nello studio.

I punteggi globali e sociali di isolamento aumentati significativamente quando gli anziani hanno smesso di guidare (effetto a breve termine) e poi hanno persistito durante la valutazione di sei anni (effetto a lungo termine), i risultati indicati.

Source:
Journal reference:

Qin, W. et al. (2019) Driving Cessation and Social Isolation in Older Adults. Journal of Aging and Health. doi.org/10.1177/0898264319870400.