Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le manifestazioni di studio dell'innovazione che trapiantano i reni C-infettati epatite è sicure

Un gruppo dei ricercatori ha trovato che quello trapiantare i reni infettati con epatite virale C ai destinatari non infetti è sicuro.

L'epatite virale C è un'infezione virale che pregiudica il fegato e solitamente si acquista da sangue infettato. Precedentemente chiamato l'epatite non-Un e non-b, questa infezione causa l'infiammazione del fegato, a volte causante il danno di fegato serio.

L'epatite virale C è una delle infezioni del fegato più comuni. È causata dal virus dell'epatite C (HCV). Universalmente, pregiudica 71 milione di persone e tantissimo quelle infettate svilupperanno il cancro o la cirrosi di fegato in futuro. Infatti, nel 2016, 399,000 persone stimate sono morto da epatite virale C, secondo l'organizzazione mondiale della sanità. Successivamente, negli Stati Uniti, c'erano circa 3.000 casi di HCV.

C'erano timori nel passato poiché l'epatite virale C è trasmessa attraverso i prodotti di sangue, quel coloro che è infettato non può donare il sangue o persino gli organi. La restrizione proviene dal timore di trasmissione del virus alle persone non infette ed in buona salute.

Modello del virus dell
Modello del virus dell'epatite C. credito dell'illustrazione 3D: Tatiana Shepeleva/Shutterstock

Reni infettati di trapianto ai pazienti non infetti

Ora, nel nuovo studio pubblicato nel giornale americano di trapianto, il gruppo dei ricercatori al centro di scienza di salubrità di University of Tennessee ha detto che il trapianto dei reni dai donatori C-infettati epatite ai destinatari non infetti è sicuro, secondo le indicazioni di due più piccoli test clinici e di uno studio d'osservazione dai medici.

Attualmente, la pratica dei reni C-infettati epatite di trapianto fa partecipare soltanto coloro che già è infettato con la malattia. I reni disponibili sono più della popolazione infettata che ha bisogno dei trapianti del rene. Di conseguenza, circa 1.000 reni infettati sono eliminati o gettati via ogni anno.

I ricercatori mirano a valutare la sicurezza dei reni di trapianto dai donatori HCV-infettati. Hanno iniziato lo studio nel 2018, ammontando oltre a 80 destinatari non infetti che hanno ricevuto i loro reni che sono infettati con epatite virale C. Per guadagnare i loro risultati di studio, hanno raccolto i dati da 53 destinatari poiché gli altri sono troppo in anticipo per valutare correttamente.

I destinatari interamente hanno acconsentito alla procedura chirurgica, che è stata fatta a tre punti separati. I ricercatori informati loro che se ricevono il rene infettato, essi potrebbero essere infettati con l'infezione virale. Dopo tutto, i reni sono stati trapiantati con successo, essi hanno ricevuto una terapia antivirale lunga una settimana 12. Le buone notizie sono, nessuno hanno mostrato tutti i segni dell'infettato di con epatite virale C.

“Non abbiamo perso alcuni pazienti, ma c'erano alcune complicazioni inattese,„ il Dott. Miklos Z. Molnar, professore associato di medicina a UTHSC e nefrologo del trapianto all'istituto di James D. Eason Transplant.

Alcuni pazienti hanno sviluppato un'infezione dal virus di BK, che è comune dopo trapianto ed è trattabile. Il virus di BK è un polyomavirus umano quel vite nei reni in circa 90 per cento della gente in buona salute. La riattivazione accade risultati da danno cellulare o in coloro che ha avuto un trapianto del rene.

I ricercatori ritengono che malgrado la complicazione, ulteriore ricerca sia necessaria. Ma, la cosa importante è, la gente non ha acquistato l'infezione del fegato. È un'individuazione e uno studio di promessa poiché più gente trarrà giovamento da un trapianto del rene.

La dialisi è un trattamento alternativo della malattia renale per coloro che non vuole un trapianto del rene. Il tasso di sopravvivenza per la gente su dialisi è 50 per cento durante cinque anni. Circa 10 per cento dei pazienti che subiscono la dialisi stanno morendo ogni anno.

“Questa gente non otterrebbe questa che offre (un trapianto) senza questi reni. Se siete disposto ad accettare questi reni, il tempo di attesa può andare giù entro due anni,„ il Dott. Molnar ha spiegato.

I ricercatori sperano che lo studio potrebbe aprire la strada affinchè la pratica si trasformi in in uno standard negli Stati Uniti.

“Altrimenti, i pazienti sarebbero su dialisi e morirebbero. Questi pazienti hanno buona funzione dell'innesto del rene. Il trapianto del rene C-infettato Hep ai destinatari C-infettati non Hep può essere fatto e dovrebbe essere fatto,„ il Dott. Molnar ha aggiunto.

La speranza che dei ricercatori più gente trarrà giovamento da un trapianto del rene, invece di lancio via degli organi dalla gente C-infettata epatite, altre trarrà giovamento da loro, così, salvanti più vite.

Journal reference:

Molnar, M., Nair, S., Cseprekal, O., Yazawa, M., Talwar, M., Balaraman, V., Podilla, P., Mas, V., Maluf, D., Helmick, R., Campos, L., Nezakatgoo, N. Eymard, C., Horton, P., Verma, R., Jenkins, A., Handley, C., Snyder, H., Cummings, C., Agbim, U., Maliakkal, B., Sastapathy, S., & Eason, J. (2019). Transplantation of kidneys from hepatitis C–infected donors to hepatitis C–negative recipients: Single-center experience. American Journal of Transplantation. https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/ajt.15530

Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2019, September 02). Le manifestazioni di studio dell'innovazione che trapiantano i reni C-infettati epatite è sicure. News-Medical. Retrieved on September 29, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190902/Breakthrough-study-shows-transplanting-Hepatitis-C-infected-kidneys-is-safe.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Le manifestazioni di studio dell'innovazione che trapiantano i reni C-infettati epatite è sicure". News-Medical. 29 September 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190902/Breakthrough-study-shows-transplanting-Hepatitis-C-infected-kidneys-is-safe.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Le manifestazioni di studio dell'innovazione che trapiantano i reni C-infettati epatite è sicure". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190902/Breakthrough-study-shows-transplanting-Hepatitis-C-infected-kidneys-is-safe.aspx. (accessed September 29, 2020).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2019. Le manifestazioni di studio dell'innovazione che trapiantano i reni C-infettati epatite è sicure. News-Medical, viewed 29 September 2020, https://www.news-medical.net/news/20190902/Breakthrough-study-shows-transplanting-Hepatitis-C-infected-kidneys-is-safe.aspx.