Gli scienziati scoprono come i batteri resistenti bloccano l'entrata degli antibiotici

Gli scienziati hanno scoperto come un batterio che può causare le infezioni interne dell'ospedale si evolve per diventare resistente agli antibiotici. La ricerca, effettuata dagli scienziati all'istituto universitario imperiale Londra, ha indicato che i batteri piccole porte vicine del `' in loro pareti cellulari per proteggersi dagli antibiotici per continuare a proliferare in una serie di tipi pericolosi di infezioni.

Pneumoniae della klebsiellasupergalactic | Shutterstock

Pubblicato nelle comunicazioni della natura, questa nuova scoperta potrebbe piombo allo sviluppo di nuove droghe che possono aprire queste porte della parete cellulare e permettere gli antibiotici dentro le celle batteriche.

I batteri esaminatori nello studio è pneumoniae della klebsiella, che è responsabile del causare le infezioni nei polmoni, circolazione sanguigna e nelle ferite o nei siti chirurgici, con le infezioni di apparato urinario e la meningite.

I pazienti ricoverati e quelli con i sistemi immunitari compromessi sono specialmente a rischio delle infezioni di contratto da questo tipo di batteri, che possono essere interni.

Grave minaccia del ` A alla salute pubblica

Con oltre 20.000 infezioni di pneumoniae del K. nel Regno Unito registrato durante l'anno scorso, la resistenza aumentante agli antibiotici i pneumoniae del K. che sta sviluppandosi sta interessando specialmente e una famiglia particolare delle droghe, carbapenemici, sta entrando sempre meno in vigore contro i batteri.

I carbapenemici sono usati quando altri tipi di antibiotici non hanno trattato con successo l'infezione di un paziente e se non possono combattere le infezioni dovuto la resistenza dai batteri, la capacità di combattere il camice di infezioni notevolmente è diminuita.

Uno studio separato ha intitolato “una generalità della klebsiella Carbapenemico-Resistente Pneumoniae: Gli stati “di misure di controllo e dell'epidemiologia„ l'emergenza e la diffusione della resistenza di carbapenemico fra le enterobatteriacee, particolarmente pneumoniae della klebsiella, costituiscono una grave minaccia alla salute pubblica, poiché i carbapenemici sono gli agenti di ultima località di soggiorno nel trattamento delle infezioni pericolose causate dalle enterobatteriacee resistenti alla droga.„

La prevalenza di resistenza a antibiotici sta aumentando, in modo da stiamo diventando sempre più fiduciosi nelle droghe come i carbapenemici che funzionano contro una vasta gamma di batteri. Ma ora con i batteri importanti come i pneumoniae del K. che guadagnano la resistenza ai carbapenemici che è importante noi capisca come possono raggiungere questo.„

Dott. Joshua Wong, primo autore

L'organizzazione mondiale della sanità (WHO) ha classificato i pneumoniae resistenti di carbapenemico K. come organismi “critici„ di priorità 1, illustranti il livello di rischio che circonda questa emissione.

Wong ha detto che il loro nuovo studio “fornisce le comprensioni vitali che potrebbero permettere le nuove strategie e le droghe da progettare.„

Chiusura della porta sugli antibiotici

Per lo studio, i ricercatori hanno confrontato le strutture dei batteri Carbapenemico-resistenti di pneumoniae del K. e dei batteri che ancora non avevano sviluppato alcuna difesa contro la droga.

Hanno scoperto che i batteri resistenti hanno avuti versioni modificate di una proteina responsabile del rendere la parete cellulare porosa. Egualmente hanno trovato che le celle batteriche resistenti potrebbero mancare di questa proteina complessivamente.

La proteina modificata o mancante piombo ai pori sulla parete cellulare che è molto più piccola di usuale, rendendola impossible affinchè le droghe entri nella cella batterica.

Mentre questo è problematico per gli antibiotici, i piccoli pori egualmente significano che le celle batteriche non possono svilupparsi rapidamente poichè possono assorbire meno sostanze nutrienti.

“La modifica che i batteri usano per evitare gli antibiotici è difficile da ottenere intorno,„ il professor Gad Frankel del dipartimento delle scienze biologiche all'istituto universitario imperiale Londra ed alla guida della ricerca ha detto. “Tutte le droghe per neutralizzare questo meccanismo di difesa probabilmente egualmente otterrebbero bloccate fuori dalle porte chiuse.„

“Tuttavia, speriamo che sia possibile progettare le droghe che possono selezionare il blocco della porta ed i nostri dati forniscono informazioni per aiutare gli scienziati e le ditte farmaceutiche a rendere a questi nuovi agenti una realtà.„

L'uso molto diffuso dei carbapenemici in ospedali è creduto determinare la diffusione dei superbugs pericolosi e questo nuovo studio fornisce le fondamenta scientifiche da cui sviluppare le nuove strategie per combattere questo tipo particolare di resistenza a antibiotici.

Il gruppo di ricerca è tutta la parte della ricerca antimicrobica di collaborazione all'istituto universitario imperiale Londra, che è una messa a fuoco concentrare pluridisciplinare sulla ricerca in anticipo e di resistenza a antibiotici, nuove strategie di prevenzione ed interventi di sanità ed alle polizze d'informazione sulla salute pubblica.

In questo caso, gli autori suggeriscono le polizze di prescrizione restrittive che limitano l'uso delle droghe con attività di vasto-spettro come i carbapenemici.

Journal reference:

Wong, J. L. C., et al. (2019). OmpK36-mediated Carbapenem resistance attenuates ST258 Klebsiella pneumoniae in vivo. Nature Communications. https://www.nature.com/articles/s41467-019-11756-y

Lois Zoppi

Written by

Lois Zoppi

Lois is a freelance copywriter based in the UK. She graduated from the University of Sussex with a BA in Media Practice, having specialized in screenwriting. She maintains a focus on anxiety disorders and depression and aims to explore other areas of mental health including dissociative disorders such as maladaptive daydreaming.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Zoppi, Lois. (2019, September 02). Gli scienziati scoprono come i batteri resistenti bloccano l'entrata degli antibiotici. News-Medical. Retrieved on December 09, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20190902/Scientists-discover-how-resistant-bacteria-block-entrance-of-antibiotics.aspx.

  • MLA

    Zoppi, Lois. "Gli scienziati scoprono come i batteri resistenti bloccano l'entrata degli antibiotici". News-Medical. 09 December 2019. <https://www.news-medical.net/news/20190902/Scientists-discover-how-resistant-bacteria-block-entrance-of-antibiotics.aspx>.

  • Chicago

    Zoppi, Lois. "Gli scienziati scoprono come i batteri resistenti bloccano l'entrata degli antibiotici". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190902/Scientists-discover-how-resistant-bacteria-block-entrance-of-antibiotics.aspx. (accessed December 09, 2019).

  • Harvard

    Zoppi, Lois. 2019. Gli scienziati scoprono come i batteri resistenti bloccano l'entrata degli antibiotici. News-Medical, viewed 09 December 2019, https://www.news-medical.net/news/20190902/Scientists-discover-how-resistant-bacteria-block-entrance-of-antibiotics.aspx.