Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ticagrelor diminuisce gli attacchi di cuore ed i colpi per i pazienti con il diabete

Nei risultati dirottura di test clinico presentati oggi in una sessione del hot line alla società europea del congresso 2019 di cardiologia, ricercatori dall'ospedale delle donne e di Brigham e dai maggiori ospedali universitari di Parigi - AP-HP/Université il de Parigi ha presentato i risultati dall'effetto di Ticagrelor sui risultati di salubrità nello studio di intervento dei pazienti di diabete mellito (THEMIS), un test clinico promosso da AstraZeneca che ha valutato se aggiungere il ticagrelor all'aspirina migliora i risultati per i pazienti con la coronaropatia ed i diabeti melliti stabili ma senza una cronologia di attacco di cuore o del colpo.

Catturando il ticagrelor oltre all'aspirina ha diminuito il rischio di composito della morte, dell'attacco di cuore, o del colpo cardiovascolare. I pazienti su questa terapia doppio-antipiastrinica egualmente hanno avvertito il maggior rischio di spurgo principale. In THEMIS-PCI, uno studio che specificamente ha esaminato i pazienti di THEMIS con una cronologia di intervento coronario percutaneo precedente (PCI) che comprende stenting, contro la popolazione globale di THEMIS, i ricercatori ha trovato i risultati ancor più favorevoli per i pazienti che catturano il ticagrelor più l'aspirina. I risultati di THEMIS sono pubblicati simultaneamente in New England Journal di medicina ed i risultati da THEMIS-PCI sono pubblicati simultaneamente in The Lancet.

Con la terapia doppio-antipiastrinica prolungata, dobbiamo essere premurosi nella considerazione quali pazienti più sono adatti a catturare il regime - cioè, quelli all'alto rischio ischemico ed al rischio basso di spurgo. I nostri risultati indicano che il più notevole vantaggio si è presentato in quei pazienti con il diabete e la coronaropatia stabile con una cronologia di stenting priore per cui ticagrelor, una volta aggiunto all'aspirina, agli eventi cardiovascolari importanti diminuiti, quali gli attacchi di cuore, i colpi e le amputazioni.„

Co-presidente Deepak L. Bhatt, MD, MPH, direttore esecutivo dei programmi cardiovascolari Interventional al Brigham e professore di THEMIS di medicina alla facoltà di medicina di Harvard

Co-presidente Philippe Gabriel Steg, MD, capo di THEMIS di cardiologia a Hôpital Bichat, maggiori ospedali universitari di Parigi - AP-HP e professore a Université de Parigi, indicata, “la popolazione di THEMIS è estremamente importante in cui capire i vantaggi potenziali di cattura del ticagrelor oltre all'aspirina. Mentre il numero della gente con il diabete continua ad aumentare globalmente, dobbiamo valutare i modi del miglioramento dei risultati a lungo termine e di impedire gli eventi cardiovascolari ed ischemici.„

In THEMIS, la più grande prova dei pazienti con il diabete fin qui, più di 19.000 pazienti con la coronaropatia stabile ed il diabete è stata ripartita con scelta casuale per ricevere il ticagrelor più l'aspirina o un placebo più l'aspirina. I pazienti sono stati seguiti per una media di più di tre anni. Durante quel tempo, 736 di 9.619 pazienti (7,7 per cento) che catturano il ticagrelor più l'aspirina hanno avvertito la morte cardiovascolare, l'infarto miocardico, o il colpo contro 818 di 9.601 paziente (8,5 per cento) che cattura il placebo più l'aspirina - una riduzione di 10 per cento.

Come veduto con altri farmaci della anti-piastrina, il ticagrelor ha aumentato il rischio di spurgo principale (206 pazienti contro 100 pazienti) e di emorragia intracranica (70 pazienti contro 46 pazienti) rispetto a placebo. La differenza nelle emorragie intracraniche è stata determinata da un numero aumentato di immagini al vivo traumatiche, la maggior parte di loro subdurali e non da spurgo spontaneo o procedurale.

Fra i partecipanti con una cronologia del PCI precedente, le riduzioni di rischio hanno superato i rischi in peso d'emorraggia aumentati. I pazienti che avevano ricevuto il PCI, che utilizza comunemente le unità conosciute come gli stents per allargare un vaso sanguigno coronario e per tenere il sangue scorrere, hanno rappresentato la maggior parte (58 per cento) della popolazione totale di THEMIS. Fra questi pazienti in THEMIS-PCI, 404 di 5.558 (partecipanti di 7,3 per cento) che catturano il ticagrelor più l'aspirina hanno avvertito la morte cardiovascolare, l'infarto miocardico, o il colpo, contro 480 di 5.596 (partecipanti di 8,6 per cento) che catturano il placebo più l'aspirina - una riduzione di 15 per cento. Lo spurgo principale si è presentato in 111 di 5.536 (pazienti di 2,0 per cento) che ricevono il ticagrelor e in 62 di 5.564 (pazienti di 1,1 per cento) che ricevono il placebo. Il rischio per spurgo intracranico era simile fra il ticagrelor ed il placebo (33 pazienti contro 31 paziente, rispettivamente). Ticagrelor ha fornito un bilanciamento del vantaggio molto favorevole contro il rischio -- più di in pazienti senza una cronologia del PCI.

“I nostri risultati indicano che fra quelli con il diabete e la coronaropatia stabile, dovremmo mettere a fuoco sul ticagrelor per i pazienti con una cronologia di stenting priore. Ciò è facilmente un identificabile, sottogruppo logico,„ ha detto Bhatt. “Gli studi corrente supportano facendo uso della terapia antipiastrinica doppia a lungo termine per i pazienti con la sindrome coronarica acuta che sono all'alto rischio ischemico ma al rischio basso di spurgo. Il nostro lavoro suggerisce che una popolazione molto più vasta dei pazienti con la coronaropatia stabile ed il diabete stiano per avvantaggiarsi sostanzialmente.„