Gli scienziati scoprono le aree del cervello per le metafore di comprensione in gente in buona salute e schizofrenica

Gli scienziati hanno utilizzato gli scanner di MRI per scoprire le parti del cervello che capiscono le metafore, sia in volontari sani che nella gente con la schizofrenia. Hanno trovato che la gente con la schizofrenia impiega i circuiti differenti del cervello per sormontare la mancanza iniziale di comprensione. I ricercatori sperano che questa identificazione delle reazioni del cervello e delle aree commoventi possa aiutare la gente con la schizofrenia a comprendere meglio le metafore nel discorso di ogni giorno. Questo lavoro è presentato al congresso di ECNP a Copenhaghen.

La gente con la schizofrenia ha spesso problemi nella comprensione delle alcune espressioni figurate comuni, quali umore, l'ironia e le metafore parlate. Tende a catturare la metafora al suo significato letterale (per esempio, “un salto nello scuro„ può implicare il salto e l'oscurità per qualcuno con la schizofrenia): può richiedere un certo tempo affinchè loro arrivi ad una comprensione di cui la metafora è destinata per implicare. C'è stato poco tentativo di capire perché questo potrebbe essere così ad un livello neurologico.

Un gruppo di ricercatore polacco e ceco ha esaminato 30 pazienti che erano stati diagnosticati con la schizofrenia e 30 comandi sani. Mentre subivano una scansione di cervello in una alto-sensibilità MRI, hanno letto 90 brevi storie. 30 delle storie hanno avuti una conclusione metaforica, 30 hanno avuti una conclusione assurdità/irragionevole e 30 hanno avuti una conclusione neutrale (cioè una conclusione letterale). Gli scienziati hanno riflesso l'attività di cervello mentre gli oggetti stavano reagendo alle storie.

Hanno trovato quello confrontato ai comandi, il gruppo paziente indicato l'attività di cervello aumentata in determinate aree, ma l'attività di cervello più bassa in altre. Per esempio, il gruppo in buona salute ha mostrato l'attivazione del cervello in corteccia prefrontale (vicino alla parte anteriore del cervello) e amigdala sinistra (al centro del cervello, vicino alla cima del tronco encefalico), implicante che queste fossero le aree del cervello dove le metafore sono elaborate normalmente. Invece, i pazienti della schizofrenia hanno mostrato un'attivazione in diminuzione nel suculus temporale (un'area che sale dal cervello centrale basso verso la parte posteriore della testa).

Il ricercatore Martin Jáni, dall'università Jagellonica, Cracovia, Polonia ha detto:

I ricercatori precedenti hanno studiato le aree del cervello che sono connesse alla metafora alterata che capisce nella schizofrenia, così paragonanti le metafore alle istruzione letterali. Tuttavia, aggiungendo la battuta finale irragionevole, potevamo esplorare la fase in cui il deficit si presenta. Egualmente abbiamo utilizzato le metafore di ogni giorno, che sarebbero state facilemente comprensibili.

Abbiamo trovato che i più grandi cambiamenti nell'attività di cervello nei pazienti della schizofrenia si presentano durante la fase di base di trattamento della metafora, quello siamo quando una persona deve riconoscere là è incoerenza fra la frase di apertura e la battuta finale. Queste aree attivate del cervello sono molto differenti alle aree del cervello attivate in pazienti in buona salute, come se il cervello stia lottando per trovare un meccanismo compensativo, per oltrepassare i circuiti utilizzati normalmente per capire la metafora.

È probabile che questa incapacità di capire l'ordinamento delle metafore che convenzionali utilizziamo nella vita di tutti i giorni sta isolando socialmente per la gente con la schizofrenia. Mentre questo nella fase della ricerca, la nostra speranza è che possiamo sviluppare le abilità pratiche in pazienti con la schizofrenia - ed effettivamente la gente che li conosce - che li aiuteranno per capire il discorso il modo è stato inteso„

Commentando, il Dott. Emilio Fernandez-Egea, università di Cambridge ha detto:

Capendo la base neurale di cognizione sociale sia di grande importanza per la gente con la schizofrenia. Questi deficit sono trascurati spesso, malgrado l'impatto sul generale che funziona e nella capacità di trovare e mantenere la relazione ed il lavoro sociali. L'ampliamento della nostra conoscenza di questo dominio spesso trascurato migliorerà il trattamento di ripristino in questa popolazione„.