Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La perdita di Microbiome da uso antibiotico pregiudica la risposta al vaccino antiinfluenzale

Ogni persona vivente ha trilioni dei microbi che vivono in loro apparato digerente e più di 400 specie di batteri nell'intestino, più del numero delle celle nell'organismo. La flora normale dell'intestino è importante da mantenere il eubiosis, il bilanciamento microbico nell'organismo.

Quando c'è uno squilibrio nei batteri dell'intestino, definiti come dysbiosis, può piombo ad una grande selezione dei disturbi della digestione e di altri stati di salute. La flora dell'intestino è importante nel combattimento fuori degli agenti patogeni nocivi, nella digestione dell'alimento e nella sintetizzazione delle vitamine, che tutte contribuiscono a salubrità globale.

Ha stato molti studi che collegano il dysbiosis a parecchi stati di salute. Ora, un nuovo studio indica che l'assunzione degli antibiotici orali può uccidere la flora normale, alterante la risposta immunitaria umana alla vaccinazione stagionale di influenza.

Un gruppo dei ricercatori alla Stanford University, in coordinazione con l'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive (NIAID), ha voluto determinare l'effetto di cattura un antibiotico orale alla flora dell'intestino e della risposta immunitaria dell'organismo alla vaccinazione di influenza. La prova emergente mostra il ruolo fondamentale del microbiome nell'immunità. Ma, gli studi e la prova in esseri umani sia rado.

Questo micrografo elettronico colorized della trasmissione descrive le particelle del virus dell
Questo micrografo elettronico colorized della trasmissione descrive le particelle del virus dell'influenza H1N1. Credito di immagine: NIAID

Amministrazione degli antibiotici di vasto-spettro

Per riunire i dati necessari, un gruppo dei ricercatori dalla Stanford University ha studiato 33 adulti in buona salute. Un gruppo di 22 persone è stato studiato fra la stagione di influenza 2-14-2015 ed il secondo gruppo di 11 partecipante è stato osservato durante la stagione 2015 - 2016 di influenza. Il primo gruppo ha avuto alta immunità preesistente alle varietà virali di virus dell'influenza nel vaccino antiinfluenzale, mentre il gruppo posteriore ha avuto immunità bassa alle varietà virali del vaccino corrispondente.

Tutti partecipanti hanno ricevuto un vaccino antiinfluenzale stagionale. Circa la metà dei partecipanti ad ogni gruppo egualmente ha ricevuto un corso di cinque giorni di un regime antibiotico di vasto-spettro orale, consistente del metronidazole, delle vancomicine e della neomicina. Dopo di che, interamente hanno ricevuto il vaccino.

Dopo quello, i ricercatori hanno esaminato i partecipanti' defecano e campioni di sangue, che sono stati prelevati ed estratto stati in diversi momenti per fino ad un anno dopo la ricezione del vaccino. Da là, il gruppo ha tenuto la carreggiata e studiato risposta immunitaria dei partecipanti' ai vaccini, compreso l'abbondanza e la diversità degli organismi nella loro flora dell'intestino.

Abbassi la risposta immunitaria

I risultati dello studio, che è stato pubblicato nella cella del giornale, indica che la maggior parte dei partecipanti che hanno consumato antibiotici orali avevano fatto diminuire i batteri dell'intestino.  Da quelli dai 2015 - 2016 gruppi, coloro che ha avuto poca immunità priore agli sforzi vaccino del virus dell'influenza stagionale, l'assunzione degli antibiotici orali hanno alterato e bloccato le loro risposte immunitarie ad una di tre varietà virali nel vaccino - un virus di H1N1 A/California-specific.

L'individuazione significa che se questi partecipanti sono esposti alla varietà virale detta, saranno meno protetti contro l'infezione causata dallo sforzo specifico, che coloro che non ha ricevuto gli antibiotici.

Il gruppo egualmente ha scoperto quella gente che ha consumato determinati cambiamenti sperimentati antibiotici in loro sistemi immunitari, promuovente uno stato pro-infiammatorio, appena come un termine fra la gente più anziana che ha ricevuto i vaccini antiinfluenzali. Gli scienziati ritengono che l'effetto sia collegato al trattamento tramite cui la flora dell'intestino regolamenta o mantiene il metabolismo di acido biliare, con meno microrganismi.

“Qui, abbiamo dimostrato il potenziale per dalla la perturbazione guidata da antibiotico del microbiome di influenzare le risposte immunitarie alla vaccinazione in adulti in buona salute,„ i ricercatori conclusivi nello studio.

“Poichè gli antibiotici ed i vaccini rappresentano due degli interventi medici più ampiamente usati, questo ha implicazioni importanti per pratica e salute pubblica cliniche. Questi risultati dovrebbero informare ulteriore ricerca che cerca di capire meglio i meccanismi che gestiscono l'interazione fra il microbiota dell'intestino ed il nostro sistema immunitario,„ essi hanno aggiunto.

I risultati di studio potrebbero fare luce su perché gli adulti più anziani rispondono diversamente ai vaccini antiinfluenzali e su perché hanno i sistemi immunitari o protezione più deboli contro gli organismi patogeni.

Journal reference:

Hagan, T., Cortese, M., Rouphael, N., Khurana, S., Golding, H., and Pulendran, B. (2019). Antibiotics-Driven Gut Microbiome Perturbation Alters Immunity to Vaccines in Humans. The Cell. https://www.cell.com/cell/fulltext/S0092-8674(19)30898-0

Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2019, September 09). La perdita di Microbiome da uso antibiotico pregiudica la risposta al vaccino antiinfluenzale. News-Medical. Retrieved on October 16, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20190909/Microbiome-loss-from-antibiotic-use-affects-response-to-flu-vaccine.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "La perdita di Microbiome da uso antibiotico pregiudica la risposta al vaccino antiinfluenzale". News-Medical. 16 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20190909/Microbiome-loss-from-antibiotic-use-affects-response-to-flu-vaccine.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "La perdita di Microbiome da uso antibiotico pregiudica la risposta al vaccino antiinfluenzale". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190909/Microbiome-loss-from-antibiotic-use-affects-response-to-flu-vaccine.aspx. (accessed October 16, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2019. La perdita di Microbiome da uso antibiotico pregiudica la risposta al vaccino antiinfluenzale. News-Medical, viewed 16 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20190909/Microbiome-loss-from-antibiotic-use-affects-response-to-flu-vaccine.aspx.