Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova prova liquida di biopsia può essere più premonitrice della risposta dell'immunoterapia del paziente

Riga inferiore: Una nuova prova liquida di biopsia potrebbe individuare l'instabilità del microsatellite (MSI) ed il carico mutational del tumore (TMB), indicante che potrebbe contribuire a determinare quali pazienti sono probabili rispondere agli inibitori immuni del controllo.

Giornale in cui lo studio è stato pubblicato: Ricerca sul cancro clinica, un giornale dell'Associazione per la ricerca sul cancro americana.

Autori: Andrew Georgiadis, ms, scienziato ai sistemi diagnostici personali del genoma a Baltimora e Dung Le, MD, professore associato di oncologia al centro del Cancro di Sidney Kimmel a Johns Hopkins.

Sfondo: Nel maggio 2017, gli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA) hanno approvato il pembrolizumab immune dell'inibitore del controllo (Keytruda) per i pazienti con i tumori unresectable o metastatici che hanno provato su a MSI (MSI-H o MSI alto) o a carenza della riparazione del disadattamento (dMMR). Ciò ha tracciato l'approvazione “sito-agnostica„ della droga di FDA primo.

Tuttavia, individuare MSI-H e lo stato del dMMR è spesso provocatoria, spiegato l'autore principale dello studio, Georgiadis. Corrente, MSI è individuato facendo uso delle biopsie e delle tecnologie del tessuto come all'l'amplificazione basata a PCR o ordinamento di prossima generazione. Questi trattamenti sono complicati e presentano le limitazioni della sensibilità e determinati campioni del tumore mancano di abbastanza tessuto per la prova accurata, lui hanno aggiunto.

Una prova liquida di biopsia che valuta MSI potrebbe raggiungere un più grande sottoinsieme dei pazienti, come quelli dove il tessuto è limitato o dove ci sono preoccupazioni della sicurezza intorno ad intervento chirurgico supplementare.„

Andrew Georgiadis, ms, scienziato ai sistemi diagnostici personali del genoma a Baltimora

Come gli studi sono stati intrapresi e risultano: In questo studio, i ricercatori hanno cercato di valutare la sensibilità e la specificità di un approccio liquido di biopsia sviluppato tramite i sistemi diagnostici personali del genoma. Hanno sviluppato 98 un comitato del gene del pan-Cancro 58 di KB, quindi hanno impiegato un metodo correttivo multifattoriale e un algoritmo d'individuazione novello per identificare gli alleli di alterazione dello schema di lettura di MSI in DNA senza cellula (cfDNA). Lo studio è stato basato su 61 paziente con cancro avanzato e su 163 campioni del plasma dalle persone in buona salute.

Gli autori hanno spiegato che MSI può essere individuato misurando la lunghezza delle sequenze alterate del microsatellite in DNA del tumore rispetto a DNA normale. In questo studio, i ricercatori hanno inbandierato determinati dati di sequenza per correttivo, quindi hanno sottoposto i dati ad un algoritmo d'individuazione che ha identificato l'instabilità nei luoghi. Se 20 per cento o più dei luoghi fossero determinati per avere MSI, i campioni sono stati classificati come MSI alti.

Per TMB, i dati d'ordinamento di prossima generazione sono stati elaborati e le varianti sono state identificate facendo uso del software di VariantDx. I ricercatori hanno fissato cinque mutazioni nel pannello al plasma mirato a come la soglia per l'identificazione dei tumori come avendo carico mutational particolarmente alto.

Per MSI, la prova ha prodotto una specificità di più maggior di 99 per cento e una sensibilità di 78 per cento. Per TMB, la prova ha prodotto una specificità di più maggior di 99 per cento e una sensibilità di 67 per cento.

I ricercatori egualmente hanno ottenuto il plasma da 29 pazienti con i cancri metastatici, compreso colorettale, ampullary, l'intestino tenue, dell'endometrio, gastrico e tiroide. Fra questi, all'l'analisi basata a tessuto archivistica ha classificato 23 casi come MSI alto e sei casi come stalla del microsatellite. La prova di VariantDx ha individuato alto MSI in 18 dei 23 pazienti MSI alti (78,3 per cento) e correttamente ha identificato i sei casi della stalla del microsatellite.

I ricercatori hanno trovato che quello la rilevazione diretta di MSI nel cfDNA del riferimento è stata associata con la sopravvivenza senza progressione dei pazienti che stavano curandi con il blocco immune del controllo. I miglioramenti nella sopravvivenza globale non erano statisticamente significativi.

Le osservazioni dell'autore: “I nostri dati egualmente dimostrano che l'analisi liquida di biopsia di MSI e di TMB può essere più premonitrice della risposta di immunoterapia che il tessuto archivistico, dato che è sia una misura in tempo reale che globale e risolve la tendenziosità inerente di campionatura della biopsia del tessuto,„ Georgiadis ha detto.

Il collega autore Le ha detto che se i risultati di questo studio più ulteriormente sono convalidati e la prova diventa disponibile nel commercio, più pazienti potrebbero trarre giovamento dagli inibitori immuni del controllo.

“Una maggioranza dei pazienti con i cancri incurabili avanzati che hanno un tumore MSI alto dovrebbe essere data l'opzione da trattare con immunoterapia,„ ha detto. “Se le prove diventano più accessibili, meno costose e richiedono meno risorse quali le risorse di acquisizione e di patologia del tessuto, più pazienti potrebbero essere provate.„