Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Indagine: Molti medici sono non preparati aiutare i loro pazienti ad impedire il diabete

Quale di questi non sono un fattore di rischio per i prediabetes?

A) Di peso eccessivo
B) Età 45 o più vecchio
C) Essendo bianco
D) Esercizio di meno di tre volte alla settimana

La risposta corretta è C - il fattore di rischio reale che sono afroamericano, latino, nativo americano o americano asiatico. Se non la otteneste giusta, non ritenga male. Le probabilità sono il vostro medico non non neanche, secondo i risultati di nuova indagine nazionale dei medici di pronto intervento (PCPs) condotti dai ricercatori della medicina di Johns Hopkins.

Indagine: Molti medici sono non preparati aiutare i loro pazienti ad impedire il diabete

Un infographic dal programma nazionale di prevenzione del diabete, una delle risorse di informazioni apprezzate di cui una nuova indagine della medicina di Johns Hopkins dice molti phyiscians di pronto intervento è ignaro e quindi, non fornendo ai pazienti prediabetic. Credito: NDPP, centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti.

In un rapporto sui loro risultati nel giornale di medicina interna generale (JGIM), i ricercatori dicono che la loro indagine di 1.000 PCPs a caso selezionato ha rivelato le lacune significative nella conoscenza globale del gruppo dei fattori di rischio, criteri diagnostici ed ha raccomandato le pratiche prevenzione/della gestione per i prediabetes.

I ricercatori egualmente dicono che le lacune possono derivare da una formazione di sanità e sistema di risarcimento che incoraggia medici a dare la priorità a trattare il diabete la malattia accade una volta piuttosto che lavorando con i pazienti per impedirla.

I nostri risultati di indagine suggeriscono che queste lacune contribuiscano a medici che underscreening per ed alle diagnosi mancanti dei prediabetes ed a loro volta, non facenti riferimento che i pazienti ai programmi di prevenzione del diabete di tipo 2.„

Eva Tseng, M.D., M.P.H., assistente universitario di medicina interna generale alla scuola di medicina di Johns Hopkins University e autore principale del documento di JGIM

Con la chiusura la conoscenza di PCP apre la nostra indagine identificata, noi crede che il problema debba essere affrontato al livello del sistema sanitario. Ciò comprende gli sforzi concordati per informare sia i fornitori di cure mediche che i pazienti dei programmi disponibili di prevenzione del diabete di tipo 2, iscrizione paziente incoraggiante in questi programmi e nel convincere le società di assicurazioni a capire il loro valore e coprire i costi.„

Nisa Maruthur, M.D., M.H.S., professore associato di Johns Hopkins di medicina e co-author del documento di JGIM

Secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti, i prediabetes è uno stato di salute serio in cui le glicemie sono superiori al normale, ma abbastanza non su incontrare la soglia per il diabete di tipo 2. L'ente federale dice che circa 84 milione età 18 degli Americani o più vecchio - più di una su tre - ha prediabetes ma 90% non la conoscono. Se diagnosticati presto, gli esperti dicono, i cambiamenti di stile di vita quali perdita di peso e l'esercizio regolare possono impedire o ritardare lo sviluppo del diabete di tipo 2 e del danno aumentato di rischi che comporta per la malattia di cuore, del colpo, dell'insufficienza renale e del nervo.

Per il loro nuovo studio, i ricercatori di Johns Hopkins hanno inviato le indagini a 1.000 PCPs scelto a caso dal medico Masterfile di American Medical Association che comprende i dati su più di 1,4 milione medici, sui residenti e sugli studenti di medicina negli Stati Uniti. I candidati per l'indagine hanno incluso i medici di famiglia che avevano completato l'addestramento della residenza, gli internisti generali ed i medici di famiglia.

Le domande di indagine hanno valutato la conoscenza di un medico di (1) fattori di rischio che dovrebbero richiedere i prediabetes che schermano, criteri del laboratorio per la diagnostica dei prediabetes e raccomandazioni per la gestione dei prediabetes, (2) comportamenti di pratica per quanto riguarda la gestione dei prediabetes e (3) ha percepito le barriere e gli interventi di potenziale per migliorare la gestione dei prediabetes.

Per esempio, da una lista del fattore di rischio, PCPs è stato chiesto per selezionare quei che piombo loro per ordinare i prediabetes che schermano per un paziente. In un altro esempio, sono stati interrogati circa la loro conoscenza, comprensione ed uso dei prediabetes che schermano quale la glicemia a digiuno, tolleranza orale di due ore del glucosio e prove dell'emoglobina A1c (HbA1c) - tutte le misure standard dello zucchero di sangue.

I ricercatori hanno ricevuto 298 indagini completate, o 34% dei 888 infine trovati ammissibili per l'inclusione nello studio. “I nostri risultati hanno rivelato che ci sono lacune sostanziali sapendo che PCPs ha in tutte e tre le categorie che abbiamo provato,„ Tseng dicono.

Per esempio:

  • In media, i dichiaranti hanno selezionato appena 10 su 15 fattori di rischio corretti per i prediabetes, il più spesso mancanti che gli afroamericani ed i nativi americani sono due gruppi ad ad alto rischio.
  • Soltanto 42% dei dichiaranti ha scelto i valori corretti del glucosio a digiuno e delle prove di Hb1Ac che avrebbero identificato i prediabetes.
  • Soltanto 8% ha saputo che una perdita di peso di 7% è il minimo raccomandato dall'associazione americana del diabete come componente di un programma del cambiamento di stile di vita di prevenzione del diabete.

I nostri risultati egualmente indica che 25% di PCPs può identificare la gente come avendo prediabetes quando realmente hanno diabete, in grado di piombo alle more nell'ottenere a quei pazienti la cura e la gestione adeguate del diabete.„

Nisa Maruthur, M.D.

Sulla base dei loro risultati, i ricercatori suggeriscono le strategie per indirizzare le lacune di conoscenza di PCP circa i prediabetes come pure gli ostacoli a livello di sistema ad impedire il diabete di tipo 2. Questi comprendono meglio l'istruzione dei medici circa la prevenzione del diabete, consentendo l'accesso più facile per sia PCPs che i loro pazienti ai programmi nazionali del cambiamento di stile di vita di prevenzione del diabete, aumentante la copertura di assicurazione di tali programmi ed offrente i nuovi strumenti per aiutare PCPs per migliorare le procedure e le pratiche da cui essi diagnosticano ed i pazienti dell'ossequio con i prediabetes.

Crediamo che che cosa era istruito dalla nostra indagine possono avere implicazioni per il cambiamento le linee guida e delle polizze nazionali per quanto riguarda la prevenzione del diabete di tipo 2, compreso l'instaurazione delle misure di qualità per i prediabetes diagnosticare e gestire. Il pubblico può aiutare sostenendo affinchè più assicuratori riguardi i programmi di prevenzione, con l'insistenza che i consegnatari di salute pubblica ampliano l'accesso a e la disponibilità di questi interventi.„

Eva Tseng, M.D., M.P.H.

Oltre a Tseng e a Maruthur, i membri del gruppo di ricerca della medicina di Johns Hopkins sono Raquel Greer, M.D., M.H.S.; Paul O'Rourke, M.D., M.P.H.; Hsin-Chieh Yeh, Ph.D.; Maura McGuire, M.D.; Ann Albright, Ph.D.; Jill Marsteller, Ph.D., M.P.P.; e Jeanne Clark, M.D., M.P.H.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Johns Hopkins Medicine. (2019, September 11). Indagine: Molti medici sono non preparati aiutare i loro pazienti ad impedire il diabete. News-Medical. Retrieved on January 26, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20190911/Survey-Many-doctors-are-unprepared-to-help-their-patients-prevent-diabetes.aspx.

  • MLA

    Johns Hopkins Medicine. "Indagine: Molti medici sono non preparati aiutare i loro pazienti ad impedire il diabete". News-Medical. 26 January 2021. <https://www.news-medical.net/news/20190911/Survey-Many-doctors-are-unprepared-to-help-their-patients-prevent-diabetes.aspx>.

  • Chicago

    Johns Hopkins Medicine. "Indagine: Molti medici sono non preparati aiutare i loro pazienti ad impedire il diabete". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190911/Survey-Many-doctors-are-unprepared-to-help-their-patients-prevent-diabetes.aspx. (accessed January 26, 2021).

  • Harvard

    Johns Hopkins Medicine. 2019. Indagine: Molti medici sono non preparati aiutare i loro pazienti ad impedire il diabete. News-Medical, viewed 26 January 2021, https://www.news-medical.net/news/20190911/Survey-Many-doctors-are-unprepared-to-help-their-patients-prevent-diabetes.aspx.