Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I cambiamenti del cervello possono aiutare la gente del cingolo molto probabilmente a sviluppare la demenza

Anche prima di una diagnosi di demenza, la gente con danno conoscitivo delicato può avere cambiamenti differenti nel cervello secondo che tipo di demenza hanno, secondo uno studio pubblicato nell'emissione online della neurologia,® il giornale medico dell'11 settembre 2019 dell'accademia americana della neurologia.

Queste differenze possono riflettere i cambiamenti stanti alla base nel cervello che potrebbe essere usato per tenere la carreggiata i cambiamenti in anticipo nella gente che sta andando sviluppare il morbo di Alzheimer o la demenza dovuto la malattia cerebrovascolare.„

Studi l'autore Juan “Helen„ Zhou, PhD, Duca-NUS facoltà di medicina, Singapore e un membro dell'accademia americana della neurologia

Lo studio ha fatto partecipare la gente reclutata dal centro medico di Samsung in Corea del Sud: 30 persone con danno conoscitivo delicato compreso i problemi di memoria, che spesso è considerato una fase iniziale di morbo di Alzheimer e 55 persone con danno conoscitivo delicato con danneggiamento di piccoli vasi sanguigni nel cervello, che è un segno in anticipo di demenza vascolare, o nella demenza dovuto la malattia cerebrovascolare.

I partecipanti hanno avuti scansioni (PET) di tomografia a emissione di positroni all'inizio dello studio per vedere se avessero amiloide-beta placche nel cervello che sono associate con il morbo di Alzheimer e MRI strutturale scandisce per vedere se facessero connesso i segni della malattia cerebrovascolare con demenza vascolare. Le scansioni di risonanza magnetica funzionale sono state usate per misurare come le regioni del cervello sono connesse dal punto di vista funzionale. Queste scansioni sono state ripetute ogni anno per fino a quattro anni.

Le scansioni di risonanza magnetica funzionale stavano esaminando le reti funzionali nel cervello; la rete esecutiva di controllo, che è impegnata durante le attività quale uso della memoria di lavoro e della commutazione fra le mansioni; e la rete di modo di standard, che è stata collegata a recupero di memoria.

I ricercatori hanno trovato che le interazioni nella rete di standard sono diminuito più ripidamente col passare del tempo nella gente che ha avuta amiloide-beta placche nel morbo di Alzheimer di conferma del cervello che nella gente nelle fasi iniziali di demenza vascolare e senza amiloide-beta placche nel cervello. Specificamente, la tariffa del declino annuale nelle connessioni di rete del modo di standard era in media 13,6 volte più velocemente nella gente che ha avuta amiloide-beta placche nel morbo di Alzheimer di conferma del cervello che nella gente nelle fasi iniziali di demenza vascolare e senza amiloide-beta placche.

I ricercatori egualmente hanno trovato che la tariffa di aumento annuale nelle interazioni nella rete esecutiva di controllo era in media tre volte più velocemente nella gente nelle fasi iniziali di demenza vascolare e senza amiloide-beta placche che nella gente nelle fasi iniziali di morbo di Alzheimer.

“Più studi sono necessari con un gran numero di partecipanti e di periodi più lunghi di seguito, ma questi risultati indicano che questi cambiamenti nelle connessioni di rete del cervello potrebbero potenzialmente essere usati per tenere la carreggiata i cambiamenti in anticipo nel morbo di Alzheimer e nella malattia cerebrovascolare,„ hanno detto che autore di studio ha cantato Seo estratto, MD, del centro medico di Samsung in Corea del Sud.

Le limitazioni dello studio erano relativamente il piccolo numero dei partecipanti ed il periodo ridotto per seguito.