Lo studio mostra come l'interazione di due citochine pregiudica lo sviluppo delle celle di Tfh

La risposta immunitaria dell'organismo combatte contro la malattia infettiva e salvaguarda contro le infezioni future con la vaccinazione. Tuttavia, se le disfunzioni e gli attacchi di risposta immunitaria l'organismo stesso, possono causare la malattia autoimmune. Quindi, una risposta immunitaria sana salda una prontezza istantanea per combattere l'infezione i virus o dei batteri, mentre mantiene la sorveglianza benigna dei propri tessuti dell'organismo.

Un attore chiave nella risposta immunitaria è celle di assistente follicolari di T. Queste celle di Tfh sono essenziali nelle risposte della vaccinazione, ma possono essere attori nocivi in una malattia autoimmune come lupus.

Ora, uno studio preclinico pubblicato in immunologia di scienza mostra come l'interazione di due proteine di segnalazione di interleuchina, IL-6 e IL-2, influenze lo sviluppo delle celle di Tfh. Questa interazione può mantenere o interrompere il gioco di destrezza del sistema immunitario. Quindi, la ricerca può aiutare il trattamento futuro di malattia della guida.

Crediamo che questi risultati abbiano implicazioni terapeutiche importanti. Per esempio, è ben noto che l'espansione anormale delle celle di Tfh correla con la severità di malattia nei pazienti di lupus eritematoso sistemico. Purtroppo, non ci sono corrente terapie per vuotare selettivamente le celle di Tfh in vivo. Sulla base dei nostri dati, sta tentando di speculare quel blocco di IL-6 con gli anticorpi di IL-6-neutralizing - congiuntamente all'amministrazione recombinante IL-2 -; potenzierà per impedire efficientemente le risposte delle cellule di Tfh in pazienti autoimmuni, quindi evitanti la produzione degli anticorpi auto-reattivi.„

André Ballesteros-Tatone, Ph.D., professore associato nell'università di Alabama al dipartimento di Birmingham della divisione della medicina di immunologia e di reumatologia cliniche ed alla guida della ricerca

Sia gli anticorpi di IL-6-neutralizing che IL-2 recombinanti sono droghe Amministrazione-approvate della droga e dell'alimento.

“I risultati in questo studio sono abbastanza emozionanti,„ ha detto S. Louis Bridges, il Jr., M.D., il Ph.D., Direttore della divisione di UAB dell'immunologia e della reumatologia cliniche. “Sia IL-6 che IL-2 sono molecole chiave nelle risposte immunitarie e nelle malattie autoimmuni. Questa ricerca contribuisce a delucidare le interazioni complesse di queste citochine e come influenzano le celle di Tfh. I risultati novelli in questo documento possono infine piombo per migliorare i modi trattare le malattie quale lupus.„

Lo sviluppo delle celle di Tfh ha luogo questo modo -; Le celle di Tfh reagiscono con gli antigeni presentati fuori dei follicoli del linfocita B nei linfonodi o nella milza. Le celle attivate di Tfh poi entrano nei follicoli, in cui le celle di Tfh interagiscono con i linfociti B per produrre un centro germinale -; una fabbrica che moltiplica e trasforma i linfociti B nella alto-specificità, celle producenti anticorpo.

Lo studio ha cominciato da un paradosso evidente per i ricercatori ed i colleghi di UAB nella Virginia ed in Maryland. Mentre le celle di Tfh diventano celle germinali del centro-Tfh, hanno bisogno dello stimolo continuo di recettore delle cellule t di mantenere lo stato germinale del centro-Tfh. Eppure che lo stesso stimolo è conosciuto per indurre l'espressione del recettore dell'interleuchina-2 e della produzione dell'interleuchina IL-2, che dovrebbe creare insieme un ciclo di feedback della segnalazione IL-2 che è conosciuta per inibire le celle di Tfh. Di conseguenza, Ballesteros-Tatone ed i colleghi hanno cercato di capire come le celle di Tfh eludono questa inibizione potente.

Essi ed altri precedentemente hanno indicato che il trattamento con IL-2 recombinante impedisce le risposte delle cellule di Tfh in mouse. Nel documento dell'immunologia di scienza, facendo uso di un modello dell'infezione di influenza in mouse, hanno trovato che IL-6 protegge le celle di Tfh dall'effetto deleterio di IL-2 interrompendo il ciclo di feedback. Questo effetto permette che le celle di Tfh ricevano lo stimolo di recettore delle cellule t senza rispondere a IL-2. La parte della prova di questa interazione stava indicando che il blocco della segnalazione IL-6 ha reso le celle di Tfh più suscettibili di svuotamento di IL-2-mediated, ai livelli più bassi di IL-2.

I ricercatori hanno trovato apparentemente che la protezione IL-6 non è stato necessaria nella prima settimana della risposta immunitaria, perché altre celle immuni che consumano IL-2 sono presenti, abbassando i livelli IL-2. La protezione IL-6 è diventato essenziale dopo i follicoli inseriti celle del linfocita B di Tfh per iniziare lo sviluppo concentrare germinale. , il IL-2 prodotto dalle celle di Tfh, Ballesteros-Tatone dice, non è consumato, che probabilmente lascia i livelli IL-2 aumentare dopo una soglia che richiede la protezione IL-6.

La ricerca ha rivelato i dettagli meccanicistici essere alla base. I ricercatori hanno trovato che IL-6 ha inibito il upregulation dell'sottounità del beta ricettore IL-2, anche chiamato CD122, impedendo l'associazione del fattore di trascrizione STAT5 con il gene di Il2rb per quell'sottounità del ricevitore. Ciò ha permesso le celle germinali del centro-Tfh che hanno ricevuto il recettore delle cellule t continuo che segnala e stava producendo IL-2 per aggirare il ciclo di feedback della cellula T receptor/IL-2-inhibitory perché il ricevitore non può funzionare.

Complessivamente, questi risultati hanno identificato un meccanismo regolatore che gestisce la generazione di celle germinali del centro-Tfh. Invece di un'interleuchina o di un altro che gestisce la risposta delle celle di Tfh ad un modo di accensione, la segnalazione IL-6 regola la soglia della risposta IL-2; quindi, i livelli relativi delle due interleuchine determinano il destino delle celle di Tfh.

Questo modello, Ballesteros-Tatone dice, chiarisce gli studi stanti in conflitto precedenti per quanto riguarda il ruolo di IL-6 nel gestire le risposte delle cellule di Tfh.

Il primo autore, con Ballesteros-Tatone corrispondente autore, del rapporto dell'immunologia di scienza, “inibizione di risposta IL-2 da IL-6 è richiesto per la generazione di celle di Gascromatografia-Tfh,„ è Papillion ambrato, collega postdottorale in dipartimento di UAB di medicina, divisione dell'immunologia clinica e reumatologia. “Papillion è un grande esempio di giovane scienziato eccezionale di cui la ricerca di avanguardia ci aiuterà meglio a capire le malattie autoimmuni,„ Bridges ha detto.