Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le alghe tossiche possono essere più nocive per la gente con l'affezione epatica preesistente

Le tossine prodotte durante i blumi d'alghe nocivi possono essere più nocive alla gente che precedentemente conosciute.

Ricercatori all'università di istituto universitario di Toledo di medicina e di scienze biologiche cercate per esaminare come il microcystin potrebbe pregiudicare le persone con l'affezione epatica grassa analcolica, una circostanza diffusa che è frequentemente asintomatica. Hanno trovato che la tossina può ampliare significativamente la malattia ai livelli sotto che cosa avrebbe nociuto ad un fegato sano.

Lo studio, pubblicato il mese scorso nelle tossine del giornale, segue la ricerca più iniziale da UToledo che ha trovato la chiara prova che l'esposizione di microcystin peggiora la severità di colite preesistente. Microcystin è un sottoprodotto della cyanobacteria trovata in che cosa è conosciuto comunemente come cianobatteri.

Il messaggio netto dalla nostra ricerca è là è gruppi di persone sicuri che devono prestare attenzione extra e possono essere più suscettibili delle tossine di microcystin. Possiamo avere bisogno di di esplorare le linee guida preventive speciali per quella gente in termini di quanto microcystin sono esposte ad acqua potabile diretta o ad altri mezzi.„

Dott. David Kennedy, assistente universitario di medicina, UToledo ed uno degli autori principali dello studio

Aiutato dallo scolo nutriente e dalle acque di riscaldamento, i blumi stagionali dei cianobatteri sono fiorenti attraverso gran parte degli Stati Uniti. Non tutti i blumi d'alghe producono le tossine, ma molti fanno.

Le concentrazioni potenzialmente pericolose di microcystin sono state trovate questo anno in stagni nel Central Park di New York, lungo la costa di golfo del Mississippi, i bacini idrici nella California e una parte di linea costiera del lago Erie vicino a Toledo.

Mentre nessun morto è stato collegato al microcystin negli Stati Uniti, le morti sono state riferite altrove -- specialmente in un gruppo di pazienti sottoposti a dialisi di dialisi renale nel Brasile. Egualmente ha stato rapporti questo anno di cani di animale domestico che muoiono dopo l'esposizione ai cianobatteri nel Texas, in North Carolina e nella Georgia.

Con i blumi annuali che diventano più frequenti ed intensi, i ricercatori nell'istituto universitario di UToledo di medicina e le scienze biologiche hanno voluto capire meglio come le tossine potrebbero pregiudicare la gente già che soffre dalle circostanze che pregiudicano i sistemi che dell'organo il microcystin è conosciuto per attaccare, quale il fegato.

“È un'area grigia in termini di cui il microcystin realmente sta facendo a voi se avete uno stato preesistente di malattia. Siete più suscettibile? Stiamo andando dovere ritornare e rivalutare che cosa consideriamo cassaforte in una persona con uno stato preesistente di malattia? È importante noi comincia fornire le risposte a queste domande,„ ha detto il Dott. Steven Haller, assistente universitario di UToledo di medicina.

Nello studio del fegato, come l'esposizione cronica e a basso livello del microcystin ha pregiudicato i mouse esaminati ricercatori con l'affezione epatica grassa analcolica hanno paragonato ai mouse ai fegati sani.

Ad ingestione di microcystin livella sotto il nessun livello osservato per i mouse sani, di effetto contrario l'esacerbazione significativa indicata l'analisi di danno di fegato in mouse con l'affezione epatica grassa. I ricercatori non hanno osservato danno di fegato in mouse che hanno iniziato l'esperimento con i fegati sani.

“I limiti di esposizione correnti dall'organizzazione mondiale della sanità e dall'ente per la salvaguardia dell'ambiente degli Stati Uniti per gli esseri umani sono basati fuori dagli studi fatti in animali sani,„ Haller ha detto. “I risultati di questo studio indicano che ci può essere una necessità di esaminare quelle linee guida per la gente con le circostanze preesistenti.„

Egualmente hanno notato le differenze principali in come il microcystin è stato elaborato ha trattato dai reni nei due gruppi di prova.

In mouse con l'affezione epatica grassa analcolica, i livelli elevati di microcystin sono stati trovati nel plasma sanguigno, ma non erano rilevabili nel plasma dei mouse sani. I mouse con l'affezione epatica grassa analcolica egualmente hanno espulso molto microcystin in loro urina.

Le differenze vedute in come il microcystin è stato elaborato fra i due gruppi di prova suggerisce che la funzione del rene possa svolgere un ruolo importante nella predisposizione aumentata dei mouse con l'affezione epatica preesistente.

“Questo può essere altamente pertinente da aiutarci a capire le morti che si sono presentate nei pazienti sottoposti a dialisi di dialisi renale e punto alla necessità di prestare particolare attenzione alle popolazioni pazienti a rischio mentre progettiamo preventivo, strategie diagnostiche e terapeutiche,„ Kennedy ha detto.

I risultati dalla configurazione di studio del fegato su lavoro priore da Kennedy e Haller che esamina come l'esposizione di microcystin potrebbe pregiudicare le persone con la malattia di viscere infiammatoria, un altro stato comune che urta i 1 milione Americani stimati.

In quello studio, pubblicato a giugno, i ricercatori hanno dimostrato che l'esposizione a MC-LR prolunga e peggiora la severità di colite preesistente, contribuente alla perdita di peso significativa, allo spurgo ed agli più alti numeri di molecole di segnalazione che causano l'infiammazione.

“Basato su questi dati stiamo fornendo le comprensioni in come possiamo potenzialmente trattare le esposizioni se accadono,„ Kennedy abbiamo detto. “Questo sta dandoci una serie di comprensioni in come potremmo aiutare i pazienti, particolarmente pazienti che sono vulnerabili o suscettibili se ci fosse un'esposizione.„

L'autore principale del documento pubblicato ad agosto era ragazzo di Apurva dello studente di laurea. Lo studente di laurea Robin Unione Sovietica era l'autore sul documento circa la malattia di viscere infiammatoria pubblicata a giugno.

Source:
Journal reference:

Lad, A. et al. (2019) Chronic Low Dose Oral Exposure to Microcystin-LR Exacerbates Hepatic Injury in a Murine Model of Non-Alcoholic Fatty Liver Disease. Toxins. doi.org/10.3390/toxins11090486.