Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I cianobatteri posano la minaccia contro i pazienti con l'affezione epatica

I ricercatori all'università di Toledo hanno aggiunto alla prova che le nuove linee guida possono essere necessarie per la gente con l'affezione epatica preesistente che è esposta ad una tossina rilasciata dai cianobatteri. La tossina, conosciuta come il microcystin, può essere più offensiva a questo gruppo di persone che precedentemente ha pensato.

Cianobatteri nella capsula di Petri Choksawatdikorn | Shutterstock

I ricercatori hanno scoperto che l'esposizione alla tossina fra la gente con l'affezione epatica grassa analcolica (NAFLD) può ampliare significativamente il loro stato ai livelli che non sarebbero stati solitamente nocivi ad un fegato sano.

Gli autori dicono che i loro risultati forniscono le comprensioni nei modi potenziali di trattamento delle esposizioni e come aiutare i pazienti che sono vulnerabili se un'esposizione accade.

Il messaggio netto dalla nostra ricerca è là è gruppi di persone sicuri che devono prestare attenzione extra e possono essere più suscettibili delle tossine di microcystin. Possiamo avere bisogno di di esplorare le linee guida preventive speciali per quella gente in termini di quanto microcystin sono esposte ad acqua potabile diretta o ad altri mezzi.„

David Kennedy, autore del Co-cavo

Le configurazioni di studio su ricerca precedente condotta all'università, che ha trovato che l'esposizione al microcystin peggiora la severità di colite preesistente, uno stato infiammatorio che pregiudica il colon ed il retto.

Microcystin è un'epatotossina potente (tossina del fegato)

Microcystin è un'epatotossina potente che si è trasformata in in una preoccupazione significativa di salubrità da qualche anno, mentre i blumi stagionali aumentano attraverso gli Stati Uniti.

Le acque e gli scoli di riscaldamento degli elementi nutritivi hanno significato che i blumi stagionali delle alghe stanno diventando più intensi e sono fiorenti attraverso gran parte degli Stati Uniti.

I livelli potenzialmente pericolosi di microcystin sono stati individuati questo anno in bacini idrici nella California, gli stagni in New York, una parte della linea costiera del lago Erie e lungo la costa di golfo del Mississippi.

Sebbene nessuna morte ancora sia stata collegata alla tossina negli Stati Uniti, le morti si sono presentate altrove quale nel Brasile, in cui le morti sono state riferite in un gruppo di pazienti sottoposti a dialisi di dialisi renale.

Una serie di cani egualmente sono stati riferiti completamente questo anno dopo l'esposizione alle alghe nella Georgia, nel Texas ed in North Carolina.

I pericoli potenziali di esposizione

Con i blumi delle alghe che intensificano attraverso gran parte della nazione, Kennedy ed i colleghi vogliono capire meglio come i microcystins potrebbero pregiudicare la gente con le circostanze che pregiudicano gli organi a che le tossine sono conosciute per nuocere, quale il fegato.

“I loro atti in popolazioni a rischio con l'affezione epatica preesistente è sconosciuti,„ scrive il gruppo.

Il co-author Steven Haller dice che c'è un'area grigia in termini di cui il microcystin realmente sta facendo ad una persona se già hanno una malattia:

Siete più suscettibile? Stiamo andando dovere ritornare e rivalutare che cosa consideriamo cassaforte in una persona con uno stato preesistente di malattia? È importante noi comincia fornire le risposte a queste domande.„

Come recentemente riferito nelle tossine del giornale, Kennedy ed i colleghi hanno studiato gli effetti dell'esposizione cronica e a basso livello al microcystin fra i mouse con NAFLD, rispetto all'esposizione fra i mouse senza la malattia.

Ai livelli di ingestione di microcystin che erano più bassi “del livello osservato di effetto contrario„ (NOAEL) per i mouse sani, il danno di fegato è stato esacerbato significativamente fra i mouse con l'affezione epatica grassa.

“I limiti di esposizione correnti dall'organizzazione mondiale della sanità e dall'ente per la salvaguardia dell'ambiente degli Stati Uniti per gli esseri umani sono basati fuori dagli studi fatti in animali sani,„ dice Haller. “I risultati di questo studio indicano che ci può essere una necessità di esaminare quelle linee guida per la gente con le circostanze preesistenti.„

Nuoto della donna nel lago dDZiegler | Shutterstock

I reni possono svolgere un ruolo importante

Il gruppo egualmente ha trovato le differenze principali fra i due gruppi di mouse in come il microcystin è stato elaborato dai reni.

Fra i mouse con NAFLD, i livelli del plasma sanguigno di microcystin sono stati elevati, mentre la tossina non era rilevabile nel plasma dei mouse sani. I mouse con l'affezione epatica egualmente hanno espulso molto microcystin in loro urina che i mouse sani hanno fatto.

Questi differenze del fra-gruppo in come il microcystin è stato elaborato suggeriscono che la funzione del rene possa essere un fattore importante che contribuisce alla predisposizione aumentata fra i mouse con l'affezione epatica.

“Questo può essere altamente pertinente da aiutarci a capire le morti che si sono presentate nei pazienti sottoposti a dialisi di dialisi renale e punto alla necessità di prestare particolare attenzione alle popolazioni pazienti a rischio mentre progettiamo le strategie preventive, diagnostiche e terapeutiche,„ dice Kennedy.

La configurazione di risultati su ricerca precedente dal gruppo

I risultati da questa configurazione di studio su lavoro precedente da Kennedy e da Haller che hanno esaminato come l'esposizione al microcystin potrebbe pregiudicare la gente con la malattia di viscere infiammatoria, un altro stato comune che è stimato per pregiudicare intorno 1 milione di persone negli Stati Uniti.

Quello studio, che è stato pubblicato a giugno, ha indicato che l'esposizione al modulo più tossico del microcystin - la microcystin-LR (MC-LR) prolunga e peggiora la severità di colite preesistente e contribuisce a perdita di peso, aumenta le molecole di segnalazione di numero coinvolgere nell'infiammazione ed esacerba lo spurgo.

Nello studio corrente, era egualmente questo MC-LR più tossico che è stato trovato per aumentare significativamente la lesione epatica:

Questi risultati dimostrano quell'esposizione a MC-LR ai livelli che sono sotto il NOAEL stabilito nei risultati sani degli animali nell'esacerbazione significativa della lesione epatica che è accompagnata dal dysregulation genetico e phosphoproteomic nelle vie chiave di segnalazione nei fegati di mouse di NAFLD.„

Kennedy dice che i dati gli studi stanno generando stanno fornendo le comprensioni in come può essere possibile trattare le esposizioni se accadono.

“Questo sta dandoci che una serie di comprensioni in come potremmo aiutare i pazienti, particolarmente pazienti che sono vulnerabili o suscettibile se ci fosse un'esposizione,„ conclude.

Journal reference:

Lad, A., et al. (2019). Chronic Low Dose Oral Exposure to Microcystin-LR Exacerbates Hepatic Injury in a Murine Model of Non-Alcoholic Fatty Liver Disease. Toxins. https://www.mdpi.com/2072-6651/11/9/486

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, September 19). I cianobatteri posano la minaccia contro i pazienti con l'affezione epatica. News-Medical. Retrieved on October 22, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190919/Blue-green-algae-pose-threat-to-patients-with-liver-disease.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "I cianobatteri posano la minaccia contro i pazienti con l'affezione epatica". News-Medical. 22 October 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190919/Blue-green-algae-pose-threat-to-patients-with-liver-disease.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "I cianobatteri posano la minaccia contro i pazienti con l'affezione epatica". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190919/Blue-green-algae-pose-threat-to-patients-with-liver-disease.aspx. (accessed October 22, 2020).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. I cianobatteri posano la minaccia contro i pazienti con l'affezione epatica. News-Medical, viewed 22 October 2020, https://www.news-medical.net/news/20190919/Blue-green-algae-pose-threat-to-patients-with-liver-disease.aspx.