Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Mastociti autenticati sviluppati con successo dalle cellule staminali ematopoietiche

I mastociti sono coinvolgere criticamente nell'immunità e nei disturbi immunitari. Tuttavia, sono coltivati raramente ex vivo per manipolazione sperimentale a causa della difficoltà nell'isolazione i numeri utili e delle limitazioni relativi a 2D cultura.

Un nuovo studio riferisce il riuscito sviluppo dei mastociti autenticati coltivando le cellule staminali ematopoietiche in una matrice costruita del tessuto connettivo 3D. L'opera è pubblicata nell'assistenza tecnica del tessuto, un giornale pari-esaminato da Mary Ann Liebert, Inc., editori.

L'erica Gappa-Fahlenkamp, PhD, banco dell'ingegneria chimica, Oklahoma State University, APPROVAZIONE, con altri colleghi dal presente di OSU il loro lavoro in un articolo ha intitolato “lo sviluppo umano del mastocita dalle cellule staminali ematopoietiche in un modello Tessuto-Equivalente connettivo.„

Nel tentativo di ricapitolare l'ambiente indigeno, gli autori hanno isolato i progenitori del mastocita e co-li hanno coltivati con i fibroblasti primari umani in una matrice del collageno 3D; la matrice poi è stata ricoperta di tipo collageno e fibronectin di IV e le celle endoteliali sono state seminate per stimolare ulteriore sviluppo del mastocita.

Parecchie caratteristiche della morfologia delle cellule e dell'espressione fenotipica dell'indicatore sono state valutate per convalidare il comportamento in relazione con immune del mastocita tipico, dimostrante il successo di questa tecnica.

Gli autori presentano un riuscito modello complesso del tessuto per lo studio i progenitori del mastocita e dello sviluppo del mastocita. Non solo questo modello risulterà utile nella biologia di mastocita di comprensione, ma può anche essere una base di prova ricca per le terapie future e la scoperta della droga che comprende i mastociti, i disordini infiammatori e le malattie allergiche.„

Antonios G. Mikos, PhD, Co-Editore-in-Capo di assistenza tecnica del tessuto ed il professor di Louis Calder, Rice University, Houston, TX

Source:
Journal reference:

Derakhshan, T. et al. (2019) Human Mast Cell Development from Hematopoietic Stem Cells in a Connective Tissue-Equivalent Model. Tissue Engineering. doi.org/10.1089/ten.tea.2018.0347