Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli istrici portano il mecC-MRSA che causa l'infezione in pazienti danesi

La maggior parte della gente considera l'istrice un ospite benvenuto nel giardino. Ma uno studio recentemente pubblicato rivela che gli istrici danesi portano un segreto.

I risultati sono stati pubblicati in PLOS UNO.

La ricerca fa parte di un progetto di PhD chiamato “il progetto danese dell'istrice„ che intende descrivere lo stato della popolazione danese dell'istrice.

Il progetto è stato basato su scienza del cittadino e l'ex studente di PhD, il Dott. Sophie Lund Rasmussen, ha chiesto ai cittadini danesi di raccogliere gli istrici morti per la sua ricerca per usare i morti per capire la vita.

Durante il 2016, i volontari hanno raccolto i 697 istrici morti incredibili che nascono da ogni parte della Danimarca.

I tamponi nasali sono stati ottenuti da 188 istrici morti per determinare l'avvenimento di MRSA.

Ulteriormente, 16 rehabilitators dell'istrice sono stati esaminati a trasmissione zoonotica potenziale di MRSA dagli istrici agli esseri umani.

I risultati erano sorprendenti: vicino a due terzi (61%) degli istrici ha portato il cosiddetto mecC-MRSA. Nessuno dei rehabilitators dell'istrice hanno verificato il positivo.

Soltanto 1-2% di tutte le incidenze di MRSA trovate in pazienti umani in Danimarca è causato da mecC-MRSA. Il trasferimento dell'infezione negli esseri umani probabilmente è indotto dagli animali domestici e dagli animali di produzione, che sono stati conosciuti per portare occasionalmente il mecC-MRSA. il mecC-MRSA è trattato facilmente con i tipi alternativi di antibiotici e principalmente causa le infezioni superficiali dell'interfaccia come altri tipi di staphylococcus aureus.„

Anders Rhod Larsen, testa del laboratorio di riferimento nazionale per resistenza antimicrobica al siero Institut di Statens

“La rilevazione di mecC-MRSA in istrici dovrebbe quindi non cambiare il nostro atteggiamento positivo verso gli istrici che visualizzano i nostri giardini„, lui continua.

Hanno portato il mecC-MRSA per le decadi

il mecC-MRSA precedentemente è stato individuato in istrici svedesi, ma anche in un intervallo di altre specie di animali di produzione e della fauna selvatica. , Tuttavia, direzione che la prevalenza di mecC-MRSA in istrici è notevolmente più alto confrontata ad altre specie animali.

“Questo studio è particolarmente interessante perché un'alta dimensione del campione degli istrici con una rappresentazione geografica di un intero paese, è stata provata. Così studio completo di MRSA nelle specie di un particolare di fauna selvatica, non è stato prodotto mai prima. Gli istrici ed altre specie di fauna selvatica, probabilmente hanno portato il mecC-MRSA per le decadi.

Ma non è fino ad oggi che gli scienziati hanno cominciato a scoprire le dimensioni di questa colonizzazione. Ciò significa basicamente che non c'è motivo di temere la diffusione di MRSA se il vostro giardino è visualizzato dagli istrici. Appena finchè vi assicurate lavarti le vostre mani, come, se entr inare contatto fisico con un istrice o le altre specie di fauna selvatica„, dice sempre il Dott. Sophie Lund Rasmussen.

Resta vedere se la stessa prevalenza di mecC-MRSA può essere trovata in istrici britannici, ma uno studio dal professor Mark Holmes e colleghi dall'università di Cambridge è in corso.

La resistenza antimicrobica può evolversi naturalmente nel selvaggio

La ricerca egualmente indica che la resistenza antimicrobica sta evolvendosi nel selvaggio indipendentemente dal nostro consumo di antibiotici.

“Gli antibiotici sono composti della difesa prodotti dai batteri e dai funghi allo scopo di proteggersi contro altri batteri. È probabile un'interazione fra specie determinate di una tricofitosi e gli stafilococchi che ha indotto gli istrici a trasformarsi in in bacini idrici naturali di MRSA„, dice il Dott. Anders Rhod Larsen.

CITAZIONI

“Il messaggio più importante è, quello non c'è motivo di temere contrarre MRSA solo perché che avete un istrice nel vostro giardino. Probabilmente hanno portato MRSA per anni, ma non lo abbiamo scoperto semplicemente finora. Così niente è cambiato per gli istrici. Non abbiamo trovato prova per la diffusione di MRSA dagli istrici ai rehabilitators dell'istrice che entr inare vicino contatto con gli istrici. C'è niente temere finchè tenete un buon standard igienico, come sempre e si lava le vostre mani dopo il contatto un istrice o delle qualsiasi altre specie della fauna selvatica.„ (Sophie Lund Rasmussen)

“Gli istrici sono protetti da legge danese e l'ultima cosa che vogliamo è affinchè la gente cominci inseguire gli istrici dai loro giardini perché sono impauriti contrarre MRSA. Quello sarebbe completamente irrazionale. Gli istrici sono creature affascinanti e adorabili. Consideri appena come hanno portato questo segreto per anni mentre tirando su con naso intorno nel giardino.„ (Sophie Lund Rasmussen)

Source:
Journal reference:

Rasmussen, S. L. et al. (2019) European hedgehogs (Erinaceus europaeus) as a natural reservoir of methicillin-resistant Staphylococcus aureus carrying mecC in Denmark. PLOS ONE. doi.org/10.1371/journal.pone.0222031.