Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il programma migliorato su grande scala di ripristino dopo ambulatorio bariatric migliora i risultati pazienti

Un'entrata in vigore su grande scala di un protocollo per migliorare ripristino dei pazienti dopo che le operazioni di perdita di peso sono state trovate per diminuire le tariffe dell'ospedalizzazione estesa da quasi a metà a 36 l'ambulatorio bariatric accreditato che partecipante concentra in tutta la nazione, secondo uno studio pubblicato online davanti alla stampa nella questione attuale dell'ambulatorio del giornale per obesità e le malattie riferite. L'iniziativa, nominata ENERGIA--per l'uso degli scopi migliorati di ripristino in chirurgia di Bariatric--i risultati confrontati di 8.946 operazioni bariatric prima con 9.102 operazioni che si sono presentate dopo l'entrata in vigore del protocollo, conosciuti come un programma migliorato di ripristino (ERP).

Per questo studio, il ERP ha misurato le 26 misure trattate differenti puntate su migliorando i risultati dopo le operazioni di perdita di peso.

L'individuazione chiave di questo studio è che più aderente un programma fosse a tutte misure trattate del protocollo, maggior la riduzione che i loro pazienti ha sperimentato nella loro durata del soggiorno estesa.„

Stacy A. Brethauer, MD, FACS, autore principale e professore di chirurgia all'Ohio State University, Columbus

I ricercatori hanno definito la durata del soggiorno estesa (LOS) come qualunque ospedalizzazione dei più di quattro giorni dopo l'operazione. Prima del ERP, 8,1 per cento delle operazioni hanno provocato un LOS esteso; dopo il ERP, la tariffa è diminuito a 4,5 per cento. “Questo risultato faceva senza tariffe aumentanti di riammissione,„ il Dott. Brethauer ha detto. Ai centri che hanno aderito a 23 o a più delle 26 misure trattate del ERP, la tariffa di LOS esteso era 2,3 per cento contro 5,4 per cento a quelle che hanno aderito a 19 o a 20.

I ERPs sono stati intorno per quasi due decadi, in primo luogo adottato negli Stati Uniti dalle unità colorettali ed ortopediche di anestesiologia e della chirurgia in ospedali. Lo scopo è di mantenere lo stato fisiologico normale di un paziente il più possibile in tutto l'operazione ed il trattamento di ripristino, il Dott. Brethauer ha spiegato. “Questo scopo è compiuto permettendo che i pazienti arrivino per chirurgia in uno stato “fisiologicamente alimentato„ dopo avere bevuto una bevanda del carboidrato due ore prima di chirurgia, minimizzando il sovraccarico fluido durante e dopo la chirurgia, controllo stretto di mantenimento dello zucchero di sangue, applicante le strategie di gestione multimodali opioide-con parsimonia di dolore e minimizzando sforzo emozionale e fisico che può accompagnare un'operazione importante,„ il Dott. Brethauer ha detto. Il protocollo egualmente elimina l'uso dei filtri ed i cateteri urinarii, incoraggia lo smobilizzo iniziale dopo le operazioni e l'uso dei blocchi e degli non opioidi anestetici regionali come trattamenti del secondo line e primi di dolore della gestione.

“La formazione di paziente è critica ad un riuscito programma migliorato di ripristino,„ ha detto. “Fissando le aspettative e descrivendo le strategie di gestione opioide-con parsimonia di dolore ai pazienti prima che le loro operazioni sia importanti ed ai pazienti di guide capisca il loro ruolo nel loro ripristino.„ In questa popolazione di studio, 87 per cento dei pazienti in ERP non hanno fatti catetere, di Foley collocare liquidi orali ricevuti 81 per cento in otto ore dell'operazione e 84 per cento erano alti e muoventesi in otto ore della loro procedura.

Per quanto riguarda la gestione di dolore, 82 per cento dei pazienti hanno ricevuto un gocciolamento regionale della lidocaina o del blocco durante la chirurgia, 79 per cento hanno ricevuto l'acetaminofene (Tylenol®) congiuntamente ad un altro farmaco di dolore di non stupefacente quale celecoxib (Celebrex®) o il gabapentin come loro farmaco di dolore primario dopo chirurgia e 25 per cento non hanno ricevuto farmaci dell'opioide dopo che hanno lasciato la stanza di ripristino. “L'uso sistematico ad di analgesia controllata a paziente con gli opioidi non è stato permesso,„ il Dott. Brethauer ha notato. “Tutte queste misure migliorano il ripristino diminuendo la nausea, il ileo postoperatorio (ostruzione intestinale) ed altri eventi avversi in relazione con l'opioide. Egualmente, poichè meno pazienti sono esposti agli opioidi dopo le operazioni bariatric, ci probabilmente saranno meno pazienti che diventano dipendenti e continuano ad usare gli opioidi oltre il loro periodo di ripristino.

Il programma di Bariatric e metabolico della chirurgia dell'accreditamento e di miglioramento di qualità (MBSAQIP) ha lanciato questo progetto di miglioramento di qualità per applicare un ERP normativo. I ricercatori hanno invitato 80 centri di MBSAQIP identificati come valori erratici per LOS esteso il database di MBSAQIP e 36 iscritti dopo l'esame nel protocollo ed in dell'impegno richiesti. “L'entrata in vigore del protocollo ha richiesto i consegnatari multipli--anestesia, professione d'infermiera, farmacia, amministrazione, gruppo chirurgico--ad ogni sito da commettere al protocollo,„ il Dott. Brethauer ha detto.

Come conseguenza dello studio, MBSAQIP sta incoraggiando tutti i sui centri accreditati ad adottare i protocolli migliorati di ripristino nella loro pratica chirurgica, il Dott. Brethauer ha detto. “Il ripristino migliorato può e dovrebbe essere applicato su vasta scala in ambulatorio bariatric con lo scopo delle variazioni diminuenti nella cura, eliminante le pratiche che non sono basate a prova e migliorando i risultati clinici,„ ha detto.

Lo studio pubblicato comprende il protocollo di ENERGIA come appendice. Ancora, MBSAQIP sta sviluppando un toolkit di entrata in vigore affinchè i sui centri accreditati utilizzi nella promozione degli sforzi del ERP.

Il progetto nazionale seguente di miglioramento di qualità metterà a fuoco specificamente sull'opioide che prescrive dopo l'ambulatorio bariatric, il Dott. Brethauer ha aggiunto. “Questo progetto comporterà molti altri centri e le strategie opioide-con parsimonia nell'ospedale ed a scarico saranno applicate e misurato per un anno nelle speranze di fare diminuire esposizione dell'opioide ai nostri pazienti e di minimizzazione del numero delle prescrizioni dell'opioide fuori nella comunità,„ ha detto.

Source:
Journal reference:

Brethauer, S.A. et al. (2019) Employing Enhanced Recovery Goals in Bariatric Surgery (ENERGY): A National Quality Improvement Project Utilizing the Metabolic and Bariatric Surgery Accreditation and Quality Improvement Program. Surgery for Obesity and Related Diseases. doi.org/10.1016/j.soard.2019.08.024.