Esposizione sul relativo all'impiego a più colpi, attacchi di cuore dell'antiparassitario

Un nuovo studio ha pubblicato il 25 settembre 2019 nel giornale dell'associazione americana del cuore, riferisce che il rischio di malattia cardiovascolare (CVD) è aumentato di 42% in uomini Giapponese-Americani esposti agli alti livelli dell'antiparassitario. Ciò è la prima volta questo risultato è stato esplorato in questo gruppo ed indica che il ruolo svolto tramite l'esposizione professionale dell'antiparassitario nella patogenesi di CVD deve essere esaminato.

Il CVD è l'uccisore principale dell'oggi ed è responsabile quasi di un terzo di tutte le morti. Una causa di CVD sembra essere l'esposizione agli antiparassitari che sembra avere un impatto negativo sull'apparato cardiovascolare. I dati vengono dal programma del cuore di Kuakini Honolulu, che è uno studio in corso sui maschi Giapponese-Americani. Tengono la carreggiata tutte le cause della morte ed alcuni risultati di malattia in questo gruppo, che è stato esaminato più volte il periodo di studio.

Agricoltori che polverizzano antiparassitario nel giacimento di grano. Credito di immagine: Jinning Li/Shutterstock
Agricoltori che polverizzano antiparassitario nel giacimento di grano. Credito di immagine: Jinning Li/Shutterstock

Antiparassitari - l'emissione

Molti studi hanno indicato quello facendo uso degli antiparassitari, particolarmente senza strumentazione protettiva adeguata, possono aumentare la tariffa di CVD, compreso la malattia di cuore ed il diabete mellito ischemici. Per esempio, questi sono stati indicati per essere associati con i fenossi diserbanti e l'uso del clorofenolo. Altri prodotti chimici utilizzati nell'agricoltura egualmente sono stati collegati agli attacchi di cuore, all'infarto, ai colpi, ai ritmi irregolari del cuore e perfino alla morte improvvisa.

Le Hawai usano parecchi tipi di antiparassitari, compresi gli organofosfati ed organoclorati, insetticidi, diserbanti e fumiganti. È importante sapere che la maggior parte di questi agenti originalmente sono stati usati per intraprendere la guerra chimica nelle due guerre mondiali e non era fino alla fine della seconda guerra mondiale che hanno cominciato ad essere utilizzate nell'agricoltura. Successivamente, molti sono stati trovati per essere persistenti negli argomenti al suolo ed organici per le decadi, piombo ad un divieto di loro uso.

Gli antiparassitari oggi sono usati dagli agricoltori e da altri lavoratori agricoli come pure per le industrie che comprendono la lavorazione degli antiparassitari, meccanici di ærei, coloro che lavora in determinate raffinerie di petrolio ed anche dai lavoratori di silvicoltura.

La più vecchia ricerca ha mostrato un collegamento fra l'esposizione dell'antiparassitario (e solvente o metallo) e la mortalità globale dalle malattie degli apparati respiratori circolatori ed o da cancro. Fra questi, i primi due hanno mostrato un'associazione con l'esposizione dell'antiparassitario. In particolare, il tasso di mortalità da CVD a 15 anni dall'esposizione è stato associato significativamente con questo fattore di rischio.

Lo studio - come è stato fatto

Lo studio presente differisce dalla ricerca priore nell'esplorazione del collegamento fra l'esposizione dell'antiparassitario e non appena il CVD ma egualmente segna e coronaropatia (CHD) determinato. Mira a scoprire se questo è un fattore di rischio per tali malattie.

Lo studio incluso circa 8.000 uomini degli uomini Giapponese-Americani su Oahu, Hawai, di 45-68 anni. I ricercatori hanno raccolto i dati sulle loro occupazioni, l'incidenza di nuovo CVD ed il punteggio della Occupational Safety and Health Administration per valutare il livello di intensità a cui ogni tipo di occupazione è stato esposto. Alcuni parametri del disgaggio dell'OSHA comprendono i limiti di esposizione ammissibili, che significa la quantità massima del prodotto chimico a cui una persona può essere esposta sicuro, sopra una media ponderata nel tempo, cioè, l'importo medio a cui la persona è esposta su un periodo definito. Ciò è tipicamente un giorno feriale (8 ore) o una settimana lavorativa (40 ore).

Questi punteggi sono stati analizzati con gli anni lavorati, l'età durante cui questo lavoro è stato effettuato ed il tipo di occupazione. Questi dati sono stati usati per classificare i partecipanti in quattro categorie: basso, medio, livello e nessun'esposizione. Le categorie dell'esposizione erano risolute in base a se dell'esposizione si è presentata, per quanto tempo, a che livello ed a quando.

I risultati erano risoluti in base all'ospedale ed alle registrazioni di morte, con gli esami regolari e le registrazioni di autopsia, cercanti il CVD, CHD ed i colpi, per seguito che ha durato al massimo 34 anni. Altri fattori di rischio che potrebbero contribuire al risultato sono stati identificati e rappresentato stati nell'analisi, quali il fumo, l'età, la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo, l'alcool, l'esercizio, il peso e la formazione.

Esposizione dell'antiparassitario contro CVD - risultati di studio

Le nuove tariffe di CVD erano 43% più su in pazienti che erano più vecchi, hanno avute organismi più pesanti, livelli del glucosio e più ricchi in colesterolo e fumatori, ma più di meno in coloro che ha bevuto. L'esposizione dell'antiparassitario è stata aumentata di pazienti più anziani, coloro che era fisicamente più attivo, ha avuto più bassi livelli del trigliceride, ha bevuto di meno ed ha avuto uno stato educativo più basso. L'attività fisica aumentata doveva essere preveduta in questo gruppo che comprende principalmente i lavoratori manuali. Questo fattore potrebbe anche mascherare l'incidenza reale di CVD in questo gruppo.

Quando l'incidenza di CVD è stata confrontata ai livelli di esposizione dell'antiparassitario, il più alta incidenza in 10 anni è stata associata con i livelli elevati dell'esposizione. Il più alta incidenza seguente era nel gruppo dell'NO--esposizione.

Tuttavia, non c'è associazione continuata in seguito più lungo di 34 anni. Ciò può indicare che invecchiare porta il suo proprio insieme dei fattori di rischio per CVD che maschera l'effetto dell'esposizione dell'antiparassitario. Non c'era collegamento significativo fra CHD o l'esposizione dell'antiparassitario e del colpo, probabilmente perché c'erano troppo pochi casi.

I bassi e livelli moderati dell'esposizione hanno avuti un più a basso rischio ma la differenza era irrilevante. Alcuni esperti invocano il principio di hormesis per rappresentare questo: l'esposizione bassa ad alcune tossine induce un effetto protettivo e stimola i cambiamenti compensativi nell'organismo mantenere uno stato sano. In questo caso, l'esposizione bassa agli antiparassitari potrebbe indurre gli enzimi protettivi per essere prodotto ad un di più alto livello, in modo da significa che le più alte esposizioni ad una data ulteriore possono occuparsi più con successo di. Nello studio corrente, lo stesso effetto è veduto con il consumo dell'alcool che negli importi moderati è conosciuto per diminuire il CVD.

Come l'alta esposizione dell'antiparassitario aumenta il rischio di CVD

Il CVD in giovani esposti ai livelli elevati dell'antiparassitario potrebbe essere dovuto l'effetto degli organofosfati sul neurotrasmettitore chiamato acetilcolina, che agisce in accordo con il acetylcholinesterase degli enzimi che rotture giù. Così gli importi richiesti di questo prodotto chimico sono presenti modulare tutte le giunzioni neuromuscolari e quindi regolamenta l'attività muscolare nel muscolo scheletrico, cardiaco e viscerale.

Un altro meccanismo è via i livelli sollevati di grassi nel sangue che predispone alla malattia e attacchi di cuore arteriosi, colpo ed angina pectoris. I cambiamenti grassi sono dovuto da danno di fegato indotto da antiparassitario.

I fattori genetici egualmente sono implicati, mentre i geni di PON, per esempio, codice per gli enzimi che regolamentano la sintesi del colesterolo come pure la ripartizione del neurotrasmettitore. Le varianti differenti del gene che si presentano in popolazioni differenti possono dare le persone più alte o la predisposizione più bassa ai prodotti chimici come gli antiparassitari che pregiudicano questi enzimi. Lo studio egualmente non dà comprensioni nel rischio in relazione con l'antiparassitario di CVD in donne o in altri gruppi etnici dovuto la sua composizione monotona.

Lo studio indica che l'esposizione professionale agli alti livelli dell'antiparassitario è un fattore di rischio indipendente per CVD negli uomini in dieci anni e gli effetti possono indugiare a causa della persistenza lunga di questi prodotti chimici nell'organismo. Secondo il ricercatore Beatriz L. Rodriguez, “sottolinea l'importanza di utilizzare i dispositivi di protezione individuale durante l'esposizione agli antiparassitari sul processo e l'importanza di documentazione dell'esposizione professionale agli antiparassitari fattori di rischio standard nella malattia di cuore gestire come pure delle cartelle sanitarie.„

Journal reference:

Zara K. Berg, Beatriz Rodriguez, James Davis, Alan R. Katz, Robert V. Cooney, and Kamal Masaki, Association Between Occupational Exposure to Pesticides and Cardiovascular Disease Incidence: The Kuakini Honolulu Heart Program, Journal of the American Heart Association. https://www.ahajournals.org/doi/full/10.1161/JAHA.119.012569

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, September 25). Esposizione sul relativo all'impiego a più colpi, attacchi di cuore dell'antiparassitario. News-Medical. Retrieved on December 08, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20190925/Pesticide-exposure-on-the-job-related-to-more-strokes-heart-attacks.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Esposizione sul relativo all'impiego a più colpi, attacchi di cuore dell'antiparassitario". News-Medical. 08 December 2019. <https://www.news-medical.net/news/20190925/Pesticide-exposure-on-the-job-related-to-more-strokes-heart-attacks.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Esposizione sul relativo all'impiego a più colpi, attacchi di cuore dell'antiparassitario". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190925/Pesticide-exposure-on-the-job-related-to-more-strokes-heart-attacks.aspx. (accessed December 08, 2019).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Esposizione sul relativo all'impiego a più colpi, attacchi di cuore dell'antiparassitario. News-Medical, viewed 08 December 2019, https://www.news-medical.net/news/20190925/Pesticide-exposure-on-the-job-related-to-more-strokes-heart-attacks.aspx.