Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La monoterapia di Ticagrelor diminuisce sanguinare mentre conserva il vantaggio ischemico nei pazienti ad alto rischio del PCI

I nuovi dati alla dalla prova CREPUSCOLARE ripartita le probabilità su e controllata a placebo hanno trovato quello confrontato al ticagrelor più l'aspirina, monoterapia di ticagrelor diminuiscono sanguinare gli eventi senza aumentare il rischio di morte, di infarto miocardico, o di colpo in pazienti ad alto rischio che hanno subito il riuscito intervento coronario percutaneo (PCI) ed hanno completato tre mesi della terapia antipiastrinica doppia (DAPT).

I risultati sono stati riferiti oggi al simposiost scientifico di terapeutica cardiovascolare di Transcatheter (TCT) di 31 annuale. Promosso dalle fondamenta di ricerca cardiovascolari (CRF), il CTT è la riunione educativa prima del mondo che si specializza nella medicina cardiovascolare interventional. Lo studio egualmente è stato pubblicato simultaneamente in New England Journal di medicina.

Fra luglio 2015 e dicembre 2017, lo studio ha iscritto 9.006 pazienti che il clinico di trattamento ha inteso scaricare sul ticagrelor più l'aspirina al completamento di riuscito PCI con almeno uno localmente approvato droga eluendo lo stent. L'inclusione di prova egualmente ha richiesto la presenza di funzionalità almeno un clinico ed una angiografico connessa con un ad alto rischio degli eventi di spurgo o ischemici.

Dopo il completamento dei tre mesi di DAPT, i pazienti senza evento sono stati ripartiti con scelta casuale all'aspirina o al placebo con la continuazione del ticagrelor per i 12 mesi supplementari. Complessivamente 7.119 pazienti sono stati ripartiti con scelta casuale a 187 siti in 11 paese (23,8% femmine, 36,8% diabeti melliti, 64,8% ACS). Il punto finale primario stava sanguinando il tipo accademico del consorzio (BARC) della ricerca - 2, 3 o 5 sanguinanti. Il punto finale secondario era il composito della morte di tutto causa, dell'infarto miocardico, o del colpo.

Ad un anno, l'incidenza di spurgo principale era 4,0% per i pazienti ripartiti con scelta casuale al ticagrelor più placebo e 7,1% fra i pazienti che hanno ricevuto il ticagrelor più l'aspirina (ora 0,56, ci 0,45 - 0,68 di 95%; P<0.001). La riduzione relativa di rischio era simile per BARC 3 o 5 che sanguinano (1,0% contro 2,0%; Ore ci 0,33 - 0,74 di 95%, di 0,49). Inoltre, le tariffe di tutte causano la morte, infarto miocardico, o il colpo era 3,9% per entrambi i gruppi (ora 0,99, ci di 95%, 0,78 - 1,25; P<0.001non-inferiority). Le rispettive tariffe della morte di tutto causa (1,0% contro 1,3%), dell'infarto miocardico (2,7% contro 2,7%) e della trombosi definita o probabile dello stent (0,4% contro 0,6%) erano simili fra i gruppi. C'erano 16 colpi ischemici nel gruppo di monoterapia di ticagrelor e 8 colpi ischemici nel gruppo antipiastrinico doppio di terapia (0,5% contro 0,2%). L'effetto di monoterapia di ticagrelor sul risultato secondario chiave era coerente attraverso i sottogruppi predefiniti.

Abbassando lo spurgo rischi mentre conservano il vantaggio ischemico è estremamente importante, particolarmente in pazienti ad alto rischio. Questo studio indica che fra i pazienti ad alto rischio del PCI che sono stati curati con il ticagrelor e l'aspirina per tre mesi, una strategia antipiastrinica del ticagrelor continuo da solo, rispetto al ticagrelor più l'aspirina, provoca sostanzialmente meno spurgo senza incorrere nel danno ischemico in un anno. Questi risultati indicano che la monoterapia di ticagrelor può essere una strategia antipiastrinica adatta per abbassare lo spurgo mentre conservando vantaggio ischemico in questo gruppo di pazienti.„

Roxana Mehran, MD, il professor di medicina alla scuola di medicina di monte Sinai ed a Direttore di ricerca cardiovascolare Interventional e dei test clinici all'istituto di Michael e di Zena A. Wiener Cardiovascular

“Questo studio del punto di riferimento indica inequivocabilmente che il ritiro dell'aspirina in pazienti già sul ticagrelor e sull'asa per tre mesi diminuisce sanguinare significativamente senza incorrere nel danno. Questa collaborazione globale con i nostri colleghi era centrale a raggiungere il riuscito completamento di questa prova. Per questo sono il più riconoscente. Queste sono domande importanti per i clinici.„

Lo studio CREPUSCOLARE è stato progettato e patrocinato stato dalla scuola di medicina di Icahn al monte Sinai ed è supportato stato da una concessione ricercatore-iniziata da AstraZeneca. Il Dott. Mehran ha fatto le seguenti comunicazioni: Consulente/comitato esecutivo/comitato consultivo/tasse personali da Abbott Laboratories, da Boston Scientific, da Medscape, soluzioni mediche di Siemens, da "phillips" (Spectranetics), da PLx Pharma, Roivant Sciences Inc., Volcano Corporation, Sanofi e Janssen; Ricerca che costituisce un fondo per all'istituzione da Abbott Laboratories, da AstraZeneca, da Bayer, da Beth Israele Deaconess, da BMS, da CSL Behring, da DSI, da Medtronic, da Boston Scientific, da Novartis e da OrbusNeich; Azione ordinaria <1% da chiaretto medico e da elisir medico; ed appartenenza di DSMB pagata all'istituzione dai partner di ricerca della filigrana.