Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il candeggiante della famiglia può contribuire ad inquinamento dell'interno nocivo

Il candeggiante del cloro è un prodotto disinfettante comune con uso molto diffuso nella pulizia della famiglia. Mentre i rischi dall'ingestione del candeggiante del cloro sono chiari, i rischi meno ovvi riguardo alle particelle sospese nell'aria potenzialmente nocive che emanano dal candeggiante sono stati identificati dai ricercatori dall'università di Toronto e dall'università di Bucknell in Pensilvania, Stati Uniti, in un rapporto pubblicato in scienza e tecnologia ambientale del giornale della società di prodotto chimico americano.

Bottiglie del candeggiante della famigliaMiliardo foto | Shutterstock

I composti che contengono il cloro sono rilasciati dai prodotti di pulizia del candeggiante, compreso acido ipocloroso (HOCl) ed il gas del cloro (Cl2). Negli ambienti male arieggiati, questi composti possono raggiungere i livelli notevoli, al detrimento possibile di salute degli animali e dell'essere umano.

HOCl ed il Cl2 possono reagire con altri prodotti chimici trovati prontamente in tutto le case e lo studio mette a fuoco in particolare su limonene, un prodotto chimico trovato in scorze di agrumi.

Il limonene, che ha un profumo del limone o dell'arancia, è utilizzato nei prodotti di cura cosmetica e personale, pulitori, bevande rinfrescanti di aria e proprio mentre condire, ma è stato trovato per reagire con altri composti agli aerosol organici secondari del modulo (SOAs), che sono stati associati con i problemi respiratori, tra altre emissioni di salubrità.

La formazione di SOAs può risultare da indicatore luminoso naturale con le finestre o l'illuminazione dell'interno artificiale che dividono il composto del Cl e2 di HOCl in radicale ossidrile ed atomo del cloro.

Uno studio separato che esamina gli effetti cellulari di SOAs ha trovato quello esporre le celle del polmone alle molecole ha diminuito l'attività fagocitica, significante che le celle non stavano ingerendo le particelle nocive, i batteri, o le celle di morte come efficacemente.

Malgrado questo, Chen Wang ed i colleghi scrivono nel loro studio t che “l'impatto delle emissioni del candeggiante su qualità dell'aria negli ambienti chiusi ha ricevuto piccolo--nessuna considerazione.„

I ricercatori hanno mirato a determinare se il limonene ed i vapori da candeggiante potrebbero reagire nelle circostanze leggere e scure per creare gli aerosol organici secondari. Facendo uso delle concentrazioni trovate normalmente negli ambienti interni, i ricercatori hanno messo il limonene, HOCl ed il Cl2 in una camera a atmosfera controllata ed hanno misurato i prodotti causati dalle reazioni facendo uso di spettrometria di massa.

Nelle circostanze scure, il limonene e HOCl/Cl2 hanno reagito rapidamente per creare un intervallo dei composti volatili. Nelle condizioni di luce (sia luce fluorescente compresa che luce solare naturale), i composti hanno reagito con i radicali ossidrili creati dagli atomi del cloro e dell'indicatore luminoso ai composti organici secondari dei prodotti.

Gli autori scrivono:

Contrariamente all'atmosfera all'aperto, in cui mescolando i rapporti di HOCl ed il Cl2 tenda ad essere basso (10s-100s di ppt), HOCl dell'interno ed il Cl2 può raggiungere gli alti livelli durante le attività di pulizia (100s di ppb o più alti).„

Ciò comporta un rischio potenziale a quelli che lavorano nelle professioni che richiedono l'esposizione regolare ai prodotti di pulizia del candeggiante del cloro, sebbene i rischi sanitari esatti ancora completamente non siano stati identificati.

“Questo è il primo studio sull'ossidazione di limonene con HOCl e Cl2 ed illustra il potenziale affinchè la formazione della particella accada con illuminazione dell'interno durante l'uso dei prodotti di pulizia comuni,„ gli stati di studio, anche dicenti che i risultati dallo studio “miglioreranno la comprensione dell'impatto dei pulitori del candeggiante su qualità dell'aria negli ambienti chiusi.

Journal reference:

Wang, C., et al. (2019). Indoor Illumination of Terpenes and Bleach Emissions Leads to Particle Formation and Growth. Environ. Sci. Technol. https://doi.org/10.1021/acs.est.9b04261.

Lois Zoppi

Written by

Lois Zoppi

Lois is a freelance copywriter based in the UK. She graduated from the University of Sussex with a BA in Media Practice, having specialized in screenwriting. She maintains a focus on anxiety disorders and depression and aims to explore other areas of mental health including dissociative disorders such as maladaptive daydreaming.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Zoppi, Lois. (2019, October 02). Il candeggiante della famiglia può contribuire ad inquinamento dell'interno nocivo. News-Medical. Retrieved on September 25, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20191002/Household-bleach-may-be-contributing-to-harmful-indoor-pollution.aspx.

  • MLA

    Zoppi, Lois. "Il candeggiante della famiglia può contribuire ad inquinamento dell'interno nocivo". News-Medical. 25 September 2020. <https://www.news-medical.net/news/20191002/Household-bleach-may-be-contributing-to-harmful-indoor-pollution.aspx>.

  • Chicago

    Zoppi, Lois. "Il candeggiante della famiglia può contribuire ad inquinamento dell'interno nocivo". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191002/Household-bleach-may-be-contributing-to-harmful-indoor-pollution.aspx. (accessed September 25, 2020).

  • Harvard

    Zoppi, Lois. 2019. Il candeggiante della famiglia può contribuire ad inquinamento dell'interno nocivo. News-Medical, viewed 25 September 2020, https://www.news-medical.net/news/20191002/Household-bleach-may-be-contributing-to-harmful-indoor-pollution.aspx.