I farmaci comuni di gotta possono uccidere elefantiasi-causare i parassiti

Il trattamento con due farmaci approvati dalla FDA comuni di gotta è stato trovato per causare la morte rapida ai parassiti che causano l'elefantiasi.

I ricercatori all'università in uniforme di servizi (USU) hanno scoperto quel sulfinpirazone e il probenecid, entrambi usati regolarmente per la gotta, ha un effetto letale in vitro sui vermi parassitari che causano la filariosi linfatica.

La filariosi linfatica è un'infezione altamente prevalente e morbosa dell'ascaride che è presente in tutto i tropici. L'infezione causa il gonfiamento dell'estremità inferiore e genitale che, nel suo modulo più severo, è chiamato elefantiasi. Gli sforzi globali correnti per sradicare la filariosi linfatica sono limitati da una mancanza di farmaci che possono uccidere le fasi adulte del verme una volta dati come breve corso.

Facendo uso di un approccio molecolare, chiamato inibizione del siRNA, tramite cui gli scienziati possono fermare la produzione di una proteina per volta, il Dott. Alexander Flynn e colleghi a USU ha identificato un enzima (UDP-glucuronosyltransferase) all'interno del tratto intestinale dei vermi filarial come essendo essenziale per la sopravvivenza adulta del verme.

Poiché questi farmaci di gotta sono generici e sono generalmente sicuri (probenecid è una droga di categoria B di gravidanza, che è la stessa della penicillina), possono potere uccidere le fasi adulte in gente infettata.

Se gli studi in esseri umani mostrano un'abilità di questi farmaci ai vermi filarial adulti di uccisione, questa scoperta potrebbe accelerare gli sforzi per eliminare la filariosi linfatica.

“Questo studio suggerisce quel probenecid ed il sulfinpirazone, due farmaci generalmente sicuri che a lungo sono stati usati per la gotta, può potere uccidere i parassiti filarial adulti in persone infettate,„ secondo maggiore di esercito. Alexander Flynn, capo del hub Kericho, direzione di ricerca medica - Africa/Kenya di microbiologia, che ha intrapreso gli studi nel laboratorio del Dott. Edward Mitre come componente del suo lavoro di Ph.D. nel programma molecolare e cellulare di biologia a USU. “Se gli studi futuri mostrano l'efficacia negli studi preclinici e clinici, questa scoperta potrebbe aiutare gli sforzi globali per eliminare l'elefantiasi.„

Source:
Journal reference:

Flynn, A.F. et al. (2019) Intestinal UDP-glucuronosyltransferase as a potential target for the treatment and prevention of lymphatic filariasis. PLOS Neglected Tropical Diseases. doi.org/10.1371/journal.pntd.0007687.