La sovresposizione agli antiparassitari è una causa probabile per i sintomi neurologici ain diplomatici basati a Cuba

Un nuovo studio interdisciplinare “sulla sindrome di Avana„ piombo dal Dott. Alon Friedman M.D. dell'università diBen-Gurion del Negev (BGU) nell'Israele ed il centro della riparazione del cervello dell'università di Dalhousie in Nuova Scozia, Canada, punti a sovresposizione agli antiparassitari come causa probabile per i sintomi neurologici fra i diplomatici canadesi che risiedono a Avana, Cuba nel 2016.

Ciò è il primo studio sul suo genere messo a fuoco sui diplomatici canadesi.

“La sindrome di Avana„ era il nome dato ai sintomi inizialmente creduti per essere attacchi acustici agli Stati Uniti ed al personale di ambasciata canadese, in primo luogo riferiti in Cuba. Cominciando nell'agosto 2017, i rapporti sono affiorato che il personale diplomatico americano e canadese in Cuba aveva sofferto vari problemi sanitari compresi le emicranie e perdita di bilanciamento come pure sonno, concentrazione e le difficoltà di memoria.

Per assicurare il Dott. Friedman ed i risultati del suo gruppo correttamente sono interpretati e capiti, il Dott. Friedman eletto per discutere la sua ricerca prima della pubblicazione pari-esaminata con il servizio di radiodiffusione canadese che ha ottenuto un progetto di rapporto al governo canadese, disgiunto da una sorgente sconosciuta.

La ricerca sarà presentata a eliminare le barriere del simposio di scienza di cervello in New York domenica 27 ottobre. Una copia del documento è inviata a http://www.medRxiv.org.

Lo studio dettaglia la natura della lesione, specifica le regioni del cervello in questione, compreso la barriera ematomeningea e suggerisce una causa possibile sotto forma “di inibitori del colinesterasi,„ con “gli insetticidi a base d'organofosforo„ che sono una sorgente probabile. Il colinesterasi (ChE) è uno degli enzimi chiave richiesti per il perfetto funzionamento dei sistemi nervosi degli esseri umani, degli invertebrati e degli insetti.

Nel totale, c'erano 26 partecipanti canadesi: 23 diplomatici canadesi ed i loro membri della famiglia che hanno vissuto a Avana sono stati inclusi nello studio come pure in persone che non hanno vissuto in Cuba.

Potevamo egualmente esaminare vari degli oggetti prima e dopo hanno ritornato da Cuba. Il nostro gruppo ha veduto i cambiamenti nel cervello che definitivamente si è presentato durante il tempo che erano a Avana.„

Università di Dott. Alon Friedman M.D. Ben-Gurion del Negev

Il Dott. Friedman ed il suo gruppo attribuisce i risultati dello studio ai metodi pluridisciplinari e quantitativi della ricerca, in particolare, il loro uso di nuovi strumenti della rappresentazione di cervello compreso le tecniche di imaging a risonanza magnetica (MRI) avanzate e magnetoencefalografia.

“Abbiamo seguito la scienza e con ogni scoperta ci siamo chiesti che più domande,„ ha detto il Dott. Friedman. “Segnare la posizione con esattezza esatta di dove il cervello è stato danneggiato era un fattore importante che ha contribuito a piombo eseguire le analisi del sangue biochimiche e tossicologiche specifiche e raggiungere la conclusione che la causa più probabile della lesione era l'esposizione ripetuta alle neurotossine.„

I ricercatori coinvolgere anche hanno rappresentato una vasta gamma di discipline, compreso la neuroscienza, la neurologia, la psichiatria, audio-vestibolare, l'oftalmologia, tossicologia e perfino medicina veterinaria.

“Lo studio convalida la necessità noi di continuare ad imparare più circa l'uso degli antiparassitari ed altre tossine,„ ha detto il Dott. Friedman. “È un'emissione di salubrità globale che ci ricorda quanto ancora dobbiamo imparare circa l'impatto che le tossine hanno sulla nostra salubrità.„