Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra le zone della velocità 20mph per essere efficace nella diminuzione le collisioni e dei feriti della strada

La ricerca, pubblicata nel giornale del trasporto e della salubrità fornisce la prova importante per supportare l'entrata in vigore delle zone della velocità 20mph attraverso il Regno Unito e l'Europa.

La ricerca, costituita un fondo per dall'istituto nazionale per la ricerca di salubrità (NIHR), fa parte di più grande e studio più completo fin qui negli effetti dei limiti di velocità 20mph e delle zone della velocità da intraprendere nel Regno Unito.

I limiti di velocità comprendono tipicamente la legislazione ed il contrassegno della strada mentre la velocità “suddivide in zone„ egualmente comprende l'uso delle misure calmanti di traffico fisico quale la strada che limita ed accelera le gobbe.

Le lesioni di traffico stradale sono una causa principale della morte evitabile globalmente. Secondo il WHO, la decima causa della morte principale universalmente è un risultato della lesione della strada.

Il Dott. Ruth Hunter, lettore dal centro per la salute pubblica all'università della regina Belfast spiega:

Il motivo principale per l'introduzione degli interventi diminuire la velocità di traffico è di diminuire la probabilità di una collisione che accade e di diminuire la severità dei feriti di traffico stradale.

I nostri risultati mostrano un organismo crescente di prova per supportare l'uso delle zone 20mph, mostrante li per essere efficaci nella diminuzione il numero e della severità delle collisioni e dei feriti. La nostra ricerca egualmente ha trovato un aumento nella camminata dei partecipanti ed i bambini che ciclano spontaneamente nelle zone 20mph, indicanti l'impatto positivo indiretto potenziale su attività fisica.„

Il Dott. Hunter ha aggiunto: “Mentre la nostra ricerca ha indicato una serie di vantaggi delle zone della velocità 20mph, egualmente ha evidenziato una mancanza di prova corrente per quanto riguarda l'impatto sulla salute pubblica, sull'inquinamento atmosferico e sull'inquinamento acustico. Ulteriore prova egualmente è richiesta intorno all'efficacia ai dei limiti di velocità basati a contrassegno. Dobbiamo continuare a riunirci e costruire su questa prova in moda da poterci informare adeguatamente noi le polizze future di sicurezza stradale che potrebbero contribuire ad indirizzare l'epidemia globale intorno alle lesioni della strada.„

Il professor Jennifer Mindell, il redattore capo del theJournal del trasporto e professore di Healthand della salute pubblica all'University College di Londra Londra, ha detto:

Miriamo a pubblicare la ricerca nel giornale che mostra il positivo e gli effetti negativi delle scelte di viaggio e del trasporto su salubrità e le diseguaglianze ma anche a promuovere la ricerca che è importante per i responsabili della politica ed i professionisti. Per i ricercatori è molto importante che la ricerca relativa alla politica è disponibile ai decisori, aiutanti loro identificano gli interventi proficui per applicare - e poi esaminare gli impatti di quegli interventi.„

Il Dott. Andy Cope, Direttore di comprensione a Sustrans, la carità di camminata e di riciclaggio ha accolto favorevolmente la ricerca:

Abbassando la velocità di veicolo nelle zone residenziali sviluppate a 20mph non solo migliora la sicurezza per i nostri utenti della strada più vulnerabili, ma può anche contribuire a ridurre la dominanza degli autoveicoli che rendono le nostri vie e posti più attraenti per la gente alla passeggiata, a ciclare e godere di. Ecco perché supportiamo forte zone Regno Unito di ampiezza le 20 di mph di una velocità di standard negli spazi edificati.„

Source:
Journal reference:

Cleland, C.L. et al. (2019) Effects of 20 mph interventions on a range of public health outcomes: A meta-narrative evidence synthesis. Journal of Health & Transport. doi.org/10.1016/j.jth.2019.100633.