Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'iniziativa globale principale di salubrità ha potuto salvare le centinaia di migliaia di bambini in Africa

Le centinaia di migliaia di bambini hanno potuto essere salvate con un'iniziativa globale importante di salubrità lanciata oggi qui per migliorare la cura di ospedale neonata in tutto l'Africa Subsahariana.

Quasi la metà delle morti di infanzia si presenta nelle prime quattro settimane di vita ed i neonati in Africa Subsahariana sono quasi nove volte più probabilmente morire entro il loro primo mese che i bambini sopportati nelle comunità con terapia intensiva neonatale avanzata. NEST360°, un gruppo internazionale fondato e piombo principalmente dalle donne, ha un programma dettagliato tagliare le morti neonate in ospedali subsaariani da 50% e filantropi -- compreso alcune di più grandi fondazioni di beneficienza del mondo -- ora hanno commesso $68 milioni per i primi di due fasi quadriennali.

Oggi, la maggior parte delle donne in Africa consegnano i loro bambini nei servizi sanitari, ma i clinici che lavorano in quegli impianti non hanno la tecnologia che debbano occuparsi di piccoli e bambini malati. Il gruppo sta lavorando insieme per identificare le tecnologie di alta qualità e accessibili per colmare questa lacuna. Gli ingegneri negli Stati Uniti ed in Africa lavoreranno insieme per sviluppare le nuove tecnologie per salvare le vite neonate. E partner con gli istituti scolastici ed il settore privato da sottoporre a operazioni di disgaggio su che cosa funziona il più bene.„

Rebecca Richards-Kortum, professore di bioingegneria alla Rice University ed al co-fondatore di NEST360°

La prima fase di NEST360° metterà a fuoco sul Malawi, sulla Tanzania, sul Kenya e sulla Nigeria. La fase due mirerà all'Etiopia, al Ghana, a Costa d'Avorio ed all'Uganda, con lo scopo di catalisi dell'approvazione continente di ampiezza.

NEST360° piombo dagli ingegneri, medici, infermieri, esperti in salubrità ed imprenditori globali dall'Africa Subsahariana, gli Stati Uniti ed il Regno Unito. Le root del programma sono nel Malawi, con un programma educativo innovatore di assistenza tecnica che bioengineer Maria Oden del riso e di Richards-Kortum lanciato nel 2006 per progettare gli apparecchi medici accessibili e durevoli per gli ospedali africani, fra loro un CPAP premiato per i bambini prematuri che lottano a respiro.

Per studiare ed applicare clinicamente queste tecnologie, Oden e Richards-Kortum hanno fucinato le associazioni con medici, gli infermieri, i funzionari della sanità governativi, gli educatori, gli amministratori comunali ed altri. Che cosa ha cominciato mentre un programma per insegnare agli studenti di assistenza tecnica del riso a risolvere i problemi sanitari nell'ambiente si è sviluppato in un consorzio internazionale fondato per principio quelle tutte le parti della soluzione -- tecnologico, politico, educativo, economico e sociologico -- sia necessario e deve essere applicato insieme sostenibile per impedire le morti neonate in Africa.

“La mortalità neonata non può essere affrontata un po'alla volta,„ ha detto il Dott. Queen Dube, uno specialista pediatrico clinico di co-fondatore di NEST360° all'università di istituto universitario di Malawi di medicina. “È inutile offrire la respirazione complementare ad un bambino che è troppo freddo o soffrente dall'ittero non trattato. E fa piccolo buon fornire la tecnologia ad un ospedale che non può ripararlo o mantenere. La soluzione alla mortalità neonata è più delle tecnologie accessibili e riparabili, è il finanziamento ed i sistemi di distribuzione per entrarli negli ospedali e nell'istruzione e formazione per usarli ad effetto massimo.„

NEST360° è stato selezionato come finalista nel concorso inaugurale 100&Change delle fondamenta di MacArthur nel 2017. Dopo stretto la mancanza del premio $100 milioni, il gruppo ha intensificato i sui sforzi di raccolta di fondi, raffinato le sue pianificazioni, ampliato la sua portata e nuove associazioni fucinate. NEST360° svilupperà e consegnerà un pacchetto degli apparecchi medici e delle procedure accessibili che affrontano i problemi sanitari responsabili della maggior parte delle morti neonate in Africa, quali l'ipotermia, i problemi respiratori, l'infezione e l'ittero. Per creare il cambiamento durevole in Africa, NEST360° metterà a fuoco su più della tecnologia.

“Una conduttura degli innovatori clinici e tecnici è essenziale per creare l'ecosistema stato necessario per sostenere il NIDO oltre questo programma,„ ha detto Oden, un co-fondatore di NEST360°. “Partnering con i banchi di assistenza tecnica per stabilire gli studi di progettazione in Africa in modo dalle esigenze locali saranno soddisfatte dagli inventori e dagli ingegneri in Africa.„

NEST360° permetterà agli ospedali africani a sia fornisce che sostiene la qualità, cura neonata completa assicurandosi che i sistemi per finanziamento, distribuzione, addestramento e l'infrastruttura siano applicati accanto alla tecnologia. NEST360° egualmente stabilirà una conduttura degli innovatori locali, dei tecnici e del personale medico.