Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La mancanza di sonno aumenta i bisogni degli alimenti industriali via le interazioni del radiatore-cervello

Dopo che una notte senza sonno, la mano raggiunge quasi automaticamente fuori per qualche cosa ricco, dolce e non sano - un cambiamento nella scelta dell'alimento in grado di aumentare il peso corporeo se praticato coerente su un periodo significativo. Risulta che questo è perché il vostro radiatore anteriore è troppo stanco per dirigere il vostro cervello verso la fabbricazione delle selezioni migliori, ma per niente troppo stanco distinguere l'odore delle ciambelle fresche che si siedono in un pilastro sul contatore.

Credito di immagine: Bodnar Taras/Shutterstock
Credito di immagine: Bodnar Taras/Shutterstock

Secondo la ricerca pubblicata nel eLife l'8 ottobre 2019, il radiatore anteriore insonne ed il sistema (olfattivo) collegato dell'odore è influenzato tramite la privazione di sonno in due modi distinti. Da un lato, la soglia olfattiva cade, rendendola più sensibile agli odori in relazione con l'alimento in moda da potere cercare il cervello l'alimento più velocemente. D'altra parte, il sistema olfattivo egualmente non riesce a comunicare come efficacemente con altre aree del cervello che egualmente ricevono ed informazioni trattate per quanto riguarda alimento e questa ripartizione piombo alle scelte alterate dell'alimento.

Il ricercatore Thorsten che Kahnt dice, “quando siete sonno sfavorito, queste aree del cervello non può ottenere abbastanza informazioni e state retribuendo in modo eccessivo scegliendo l'alimento con un segnale più ricco di energia. Ma può anche essere che queste altre aree non riescano a sorvegliare i segnali affilati nella corteccia olfattiva. Quello ha potuto anche piombo a scegliere le ciambelle e le patatine fritte.„

Endocannabinoids e scelte dell'alimento

Gli studi più iniziali indicano che la mancanza di sonno amplifica i livelli di determinati endocannabinoids che sono una parte importante di alla ricerca di alimento e di abittudine alimentara come pure la risposta del cervello agli odori, particolarmente quello di alimento. La ricerca corrente ha catturato questo di andata, per scoprire se differenze significative causate privazione di sonno nel modo che il cervello reagisce agli odori dell'alimento via la secrezione del endocannabinoid ed anche, se questa cambiasse il modo la persona ha scelto l'alimento. Cioè era il cervello, guidato dalla secrezione del endocannabinoid, cambiante il modo l'alimento selezionato persona quando il sonno ha privato?

Lo studio ha incluso 29 persone, fra 18 e 40 anni, che sono stati definiti ad uno di due gruppi. Il primo gruppo inizialmente è stato esaminato il giorno dopo il sonno di una notte normale e dopo quattro settimane, riprovate dopo il sonno soltanto quattro ore. Il secondo gruppo ha seguito il protocollo inverso.

Il pasto della prova ha consistito di un menu preselezionato per la prima colazione, il pranzo ed il pranzo. Dopo che i partecipanti hanno cenato secondo il menu standardizzato di preregolamento, dopo che un periodo normale di sonno o di privazione di sonno, sono stati fatti passare con lo scansione di risonanza magnetica funzionale (fMRI). Ciò è una tecnica di rappresentazione per attività di cervello piuttosto che la struttura, che è basata sul sangue attraversa le regioni differenti del cervello durante il periodo di scansione. I partecipanti erano imaged mentre messi prima del buffet, odorando una gamma completa di alimento e di odori in relazione con non. Ciò era di osservare l'attività nella corteccia piriform che è la prima area reception del segnale per l'odorato. Questa area trasmette normalmente gli impulsi a sua volta ad un'altra area del cervello chiamato l'isola, che tratta i dati che influenzano l'ingestione di cibo quali l'odore ed il gusto e la quantità di alimento già attuale nello stomaco.

Non appena la rappresentazione cessata, i partecipanti è stata offerta un'ampia selezione degli spuntini stile buffet. I partecipanti sono stati osservati per cui e quanto hanno mangiato. I risultati hanno indicato che seguendo la privazione di sonno, hanno teso a andare per gli alimenti altamente energia-densi come i biscotti e le ciambelle di pepita di cioccolato e naturalmente, patatine fritte. Una misura oleoylglycerol 2 (2AG) e 2 (2OG) del arachidonoylglycerol dei composti del endocannabinoid nel sangue indicato ha migliorato i livelli dopo la privazione di sonno. Più alto l'aumento, tracciato il cambiamento nelle scelte dell'alimento.

Interessante, gli oggetti sonno-sfavoriti hanno continuato a scegliere gli alimenti ad alta energia contenente più grassi il giorno successivo pure, seguendo una notte di sonno senza restrizione. Gli scienziati hanno veduto la maggior attività nella corteccia piriform con gli odori dell'alimento che con altri negli oggetti sonno-sfavoriti, ma queste due regioni meno completamente sono state connesse simultaneamente. Maggior l'aumento in 2OG, meno la connettività era e più contrassegnati erano i cambiamenti nelle scelte dell'alimento - sebbene l'assunzione di energia totale erano in gran parte inalterata.
Quindi, Thorsten dice, “quando la corteccia piriform non comunica correttamente con l'isola, quindi l'inizio della gente mangiante l'alimento energia-più denso.„ Una mancanza di connettività adeguata dell'piriform-isola predispone la persona per scegliere i morsi non sani ma energia-densi piuttosto che gli alimenti più sani. Sapendo che quando non avete avuto abbastanza sonno, il vostro radiatore anteriore è sull'allerta per questo genere di odore irresistibile, dovrebbe motivarvi per andare il contrario il blocco, piuttosto che la caduta nella tentazione con il vostro odorato.

Journal reference:

Olfactory connectivity mediates sleep-dependent food choices in humans. Surabhi Bhutani, James D. Howard, Rachel Reynolds, Phyllis C. Zee, Jay Gottfried, & Thorsten Kahnt. eLife 2019;8:e49053 doi: 10.7554/eLife.49053. https://elifesciences.org/articles/49053

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, October 09). La mancanza di sonno aumenta i bisogni degli alimenti industriali via le interazioni del radiatore-cervello. News-Medical. Retrieved on November 30, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20191009/Lack-of-sleep-increases-junk-food-cravings-via-nose-brain-interactions.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "La mancanza di sonno aumenta i bisogni degli alimenti industriali via le interazioni del radiatore-cervello". News-Medical. 30 November 2021. <https://www.news-medical.net/news/20191009/Lack-of-sleep-increases-junk-food-cravings-via-nose-brain-interactions.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "La mancanza di sonno aumenta i bisogni degli alimenti industriali via le interazioni del radiatore-cervello". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191009/Lack-of-sleep-increases-junk-food-cravings-via-nose-brain-interactions.aspx. (accessed November 30, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. La mancanza di sonno aumenta i bisogni degli alimenti industriali via le interazioni del radiatore-cervello. News-Medical, viewed 30 November 2021, https://www.news-medical.net/news/20191009/Lack-of-sleep-increases-junk-food-cravings-via-nose-brain-interactions.aspx.