Il peso perdente e tenerlo fuori hanno potuto contribuire a stabilizzare o migliorare i fattori di rischio cardiometabolic

La gente che perde il peso e lo tiene fuori può stabilizzare o persino migliorare i loro fattori di rischio cardiometabolic confrontati alla gente che riacquista il peso, trova un nuovo studio piombo dai ricercatori dal centro di ricerca dell'alimentazione umana di Jean Mayer usda su invecchiamento ai ciuffi.

Lo studio è stato pubblicato nel giornale dell'associazione americana del cuore il 9 ottobre.

Dopo un riuscito intervento intensivo di un anno di perdita di peso di stile di vita, mantenere la perdita di peso (rispetto a riacquistarla) era migliore per tutti i fattori di rischio cardiometabolic ha valutato tre anni più successivamente, compreso il colesterolo di HDL, trigliceride, glucosio a digiuno e glycated le concentrazioni nell'emoglobina, la pressione sanguigna e la circonferenza della vita.

Riacquistando il peso è stato associato con un'inversione dei vantaggi veduti da peso perdente. Se perdete il peso e mantenete la perdita di peso per un lungo periodo di tempo, i vantaggi continuano? La risposta è sì ed a volte i vantaggi ottengono ancora più forti. Se perdete il peso e non lo mantenete, i vantaggi sono diminuiti o scompaiono. Questi risultati sottolineano l'importanza doppia non solo di raggiungimento del peso corporeo coperto di erica ma del mantenimento del peso corporeo sano.„

Alice H. Lichtenstein, autore senior e corrispondente, scienziato di nutrizione e Direttore del laboratorio cardiovascolare di nutrizione al centro di ricerca dell'alimentazione umana di Jean Mayer usda su invecchiamento

“Che cosa dobbiamo ora mettere a fuoco sopra è come possiamo supportare non solo gli approcci sani a peso perdente ma gli approcci sani ad aiutare coloro che riesce nel peso perdente mantengono la perdita di peso. Gli ultimi possono essere il più provocatorio,„ il Lichtenstein sono continuato.

Il gruppo egualmente ha cercato di identificare il punto che distingue “il mantenimento„ “dal riacquisto„ ed al che percentuale i vantaggi cardiometabolic di rischio di perdita di peso sono stati diminuiti, ma non ha trovato chiaro punto di delimitazione. Pochi studi direttamente hanno paragonato la riuscita manutenzione di perdita di peso al riacquisto del peso, in parte perché nessuna definizione standardizzata per riuscita manutenzione di perdita di peso esiste.

Lo studio ha usato i dati dalla prova di sguardo in avanti, un test clinico controllato multicentrato che valuta l'associazione fra perdita di peso ed il rischio della malattia cardiovascolare in persone con l'obesità ed il diabete di tipo 2.

Source:
Journal reference:

Berger, S.E., et al. (2019) Change in cardiometabolic risk factors associated with magnitude of weight regain 3 years after a 1-year intensive lifestyle intervention in type 2 diabetes mellitus: Look AHEAD Trial. Journal of the American Heart Association. doi.org/10.1161/JAHA.118.010951.