Lo studio evidenzia l'impatto potenziale di infezioni da clamidia sulla fertilità degli uomini

L'impatto potenziale di undiagnosed sessualmente - le infezioni da clamidia trasmesse sulla fertilità degli uomini sono state evidenziate in uno studio piombo dall'università tecnologica del Queensland (QUT), che per la prima volta ha trovato la clamidia nelle biopsie testicolari del tessuto degli uomini infertili di cui la sterilità non ha avuta causa identificata.

I ricercatori egualmente hanno trovato gli anticorpi specifici ai batteri responsabili, trachomatis di clamidia, nel sangue di 12 di 18 donatori delle biopsie testicolari fresche, indicanti che gli uomini erano stati esposti ai batteri -- eppure nessuno degli uomini hanno riferito i sintomi dell'infezione o precedentemente che sono diagnosticati con la clamidia o qualunque altra infezione sessualmente-trasmessa (STI).

Lo studio, in collaborazione con il gruppo di Monash IVF, Hudson Institute di ricerca medica, salubrità di Monash e gruppo di fertilità del Queensland, è stato pubblicato nella riproduzione dell'essere umano del giornale.

Risultati chiave:

  • Gli uomini di cui il tessuto è stato provato era moderatamente a severamente infertile, produrre nessuna o il piccolo sperma e la maggioranza non hanno avuti causa definita della loro sterilità.
  • La clamidia è stata trovata in 45,3 per cento delle biopsie testicolari fisse (43 di 95 uomini), ottenuti dall'instituto di anatomopatologia di salubrità di Monash. Tutti gli uomini in questo gruppo non hanno avuti causa definita della sterilità.
  • La clamidia egualmente è stata trovata in 16,7 per cento delle biopsie testicolari fresche (3 di 18 uomini), ottenuti durante le procedure di correzione pazienti dello sperma dal gruppo di Monash IVF e dal gruppo di fertilità del Queensland. Questi 3 uomini e gli altri 10 nel gruppo, non hanno avuti causa identificata per la loro sterilità.
  • In 12 dei 18 uomini che forniscono gli anticorpi trachomatis-specifici di clamidia fresca di biopsie (66,7 per cento) sono stati trovati in siero, indicare gli uomini era stata esposta ai batteri - ma tutte erano asintomatiche e detto non diagnosticato con tutto lo STI.

Ricerchi professore della guida QUT dell'immunologia KEN Beagley, dall'istituto della sanità e l'innovazione biomedica, ha detto che le infezioni da clamidia negli uomini ampiamente non sono state studiate come hanno in donne, malgrado i simili gradi di infezione.

Le infezioni da clamidia sono state associate con la sterilità delle donne ma molto di meno è conosciuto circa il suo impatto sulla sterilità maschio, specialmente se gli uomini non avvertono i sintomi, che è stimata per essere in circa 50 per cento dei casi.

Quando la gente non ha sintomi possono passare unknowingly sopra l'infezione ai partner sessuali.

Ciò è la prima prova riferita di infezioni da clamidia in tessuto testicolare umano e mentre non può essere detto che la clamidia era la causa della sterilità degli uomini, è un'individuazione significativa.„

KEN Beagley, guida di ricerca e professore di QUT di immunologia

Beagley ha aggiunto, “rivela un tasso alto di infezioni da clamidia precedentemente non riconosciute ed il ruolo potenziale dell'infezione in omissione di sperma di svilupparsi nei testicoli.

“Gli studi sugli animali dal nostro gruppo supportano questi risultati umani. Quegli studi indicano che le infezioni da clamidia in di topo maschio stabiliscono un'infezione cronica nei testicoli che altera significativamente lo sviluppo normale dello sperma.

“Crediamo che gli studi futuri con i pazienti maschii dovrebbero esaminare come le infezioni da clamidia potrebbero danneggiare il sistema riproduttivo maschio e contribuire alla sterilità.„

Il professor Beagley ha detto che il tessuto testicolare difficile potrebbe anche essere una selezione futura utile e uno strumento diagnostico per i clinici e contribuire ad informarli circa i trattamenti per migliorare i risultati riproduttivi.

“Una diagnosi di infezioni da clamidia è eseguita normalmente con un campione di urina, ma questa non può prendere sempre l'infezione negli uomini,„ ha detto.

“Nel nostro studio, due dei tre pazienti di cui le biopsie fresche erano positive per clamidia erano urina-negativo per i batteri. Per il terzo paziente non potevamo ottenere un risultato dell'urina.

“Indica che l'infezione non può spargere nel sistema urinario, o agisce in tal modo soltanto intermittentemente.„

Lo specialista di fertilità del gruppo di Monash IVF ed il co-author maschii di studio, il professor Robert McLachlan, hanno detto per la maggior parte degli uomini con lo sperma di qualità scadente, una causa non è evidenti.

“Conosciamo i contributori sicuri, come l'effetto tossico delle droghe della chemioterapia, ma per molti uomini c'è niente di notevole nel loro sessuale o anamnesi che potrebbe rappresentare le loro emissioni di fertilità,„ ha detto.

“Capire una causa è il primo punto in potere fare qualcosa.

“Le infezioni da clamidia negli uomini sono qualcosa che pensiamo l'indagine successiva di bisogni. Se è una causa potenziale o fattore dell'esacerbazione, ci dà un obiettivo, qualcosa puntare su.

“Se ha un ruolo, quindi dobbiamo capire che cosa quel ruolo è, che cosa è il migliore modo trattarlo, possiamo danno della riparazione del trattamento e migliorare il conteggio di sperma ed anche come possiamo impedirlo.„

Source:
Journal reference:

Bryan, E. R. et al. (2019) Detection of chlamydia infection within human testicular biopsies. Human Reproduction. doi.org/10.1093/humrep/dez169.