Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Mutazione Cancro-movente novella scoperta nelle vaste regioni di non codifica del genoma del cancro

Da un gruppo di ricerca guidato da Ontario ha scoperto una mutazione Cancro-movente novella nelle vaste regioni di non codifica del genoma umano del cancro, anche conosciute come “la materia oscura„ del DNA umano del cancro.

La mutazione, come descritto in due studi riferiti pubblicati in natura il 9 ottobre 2019, rappresenta un nuovo obiettivo terapeutico potenziale per parecchi tipi di cancri compreso il cervello, il fegato ed il cancro di sangue. Questo obiettivo ha potuto essere usato per sviluppare i trattamenti novelli per i pazienti con queste malattie dell'difficile--ossequio.

il DNA di Non codifica, che compone 98 per cento del genoma, è notoriamente difficile da studiare e spesso è trascurato poiché non codifica per le proteine. Con attenzione analizzando queste regioni, abbiamo scoperto un cambiamento in una lettera del codice del DNA che può determinare i tipi multipli di cancri. A loro volta, abbiamo trovato un nuovo meccanismo del cancro a che possiamo mirare per affrontare la malattia.

Dott. Lincoln Stein, co-cavo degli studi e testa di oncologia adattabile all'istituto di Ontario per ricerca sul cancro (OICR)

Il gruppo di ricerca ha scoperto che la mutazione, definita la mutazione di U1-snRNA, potrebbe interrompere il RNA normale che impiomba e quindi alterare la trascrizione dei geni Cancro-moventi. Questi meccanismi molecolari rappresentano i nuovi modi trattare i cancri che portano la mutazione. Uno degli approcci potenziali del trattamento include le droghe attuali repurposing, che, oltrepassando le fasi iniziali dello sviluppo della droga, potrebbero essere introdotte nella clinica ad una tariffa accelerata.

“La nostra scoperta inattesa ha scoperto un assolutamente nuovo modo mirare a questi cancri che sono immensamente difficili da trattare ed avere alti tassi di mortalità,„ dice il Dott. Michael Taylor, neurochirurgo pediatrico, scienziato senior nella biologia di cellula staminale ed inerente allo sviluppo e nella presidenza della famiglia di Garron nella ricerca sul cancro di infanzia all'ospedale per i bambini malati (SickKids) e co-cavo degli studi. “Abbiamo trovato che con un “errore„ nel codice del DNA, i cancri risultanti hanno centinaia di proteine mutanti che potremmo potere mirare a facendo uso delle immunoterapie attualmente disponibili.„

La mutazione di U1-snRNA era tumori trovati del ricoverato con determinati sottotipi di tumore al cervello, includenti quasi tutti campioni studiati dai pazienti adulti con il medulloblastoma sonico dell'istrice. La mutazione egualmente è stata trovata in campioni della leucemia linfocitaria cronica (CLL) - il tipo più comune di leucemia adulta - e del carcinoma epatocellulare - il tipo più comune di cancro di fegato.

Questa scoperta è un esempio di come OICR sta collaborando con i partner in Ontario ed attraverso il mondo per supportare la ricerca di avanguardia che può essere utilizzata nello sviluppo delle terapie di precisione per i malati di cancro universalmente.

Dott. Laszlo Radvanyi, Presidente e Direttore scientifico di OICR

I due hanno collegato le pubblicazioni - una che hanno messo a fuoco su tumore al cervello e sull'altro su CLL e sul cancro di fegato - sia piombo dai ricercatori in Ontario, compreso il Dott. Michael Taylor, che è egualmente un professore nei dipartimenti della medicina del laboratorio che della chirurgia e nel Pathobiology all'università di Toronto ed il Dott. Lincoln Stein a OICR. Entrambi gli studi hanno fatto partecipare i collaboratori internazionali compreso il Dott. Xose Puente all'università di Oviedo, il Dott. Elias Campo ai d'Investigacions Biomèdiques pi augusto I Sunyer (IDIBAPS) e il Universitat de Barcellona ed altri di Institut.

Gli studi azionato in parte dai dati dal Pan-Cancro che guidato OICR l'analisi di interi genoma (PCAWG) aggetta, uno di più grandi sforzi coordinati di ricerca sul cancro fin qui che analizzassero più di 2.800 interi genoma del cancro dal consorzio internazionale del genoma del Cancro (ICGC).

Source:
Journal reference:

Suzuki, H. et al. (2019) Recurrent non-coding U1-snRNA mutations drive cryptic splicing in Shh medulloblastoma. Nature. doi.org/10.1038/s41586-019-1650-0