Nuovo studio per esaminare collegamento fra i problemi di sonno, il declino conoscitivo ed il morbo di Alzheimer

Tutti sanno che il sonno è buono per il vostro organismo. Può essere buono per la vostra mente, anche.

Quello è che cosa gli scienziati alla scuola di medicina della foresta di risveglio tenteranno di determinare grazie ad una concessione $5,3 milioni dall'istituto nazionale su invecchiamento, parte degli istituti della sanità nazionali.

Noto poichè il Puntatore-zzz, il nazionale, studio del multiplo-sito esaminerà se i cambiamenti di stile di vita possono migliorare i problemi cronici di sonno, che sono stati collegati ad un rischio aumentato di declino e di morbo di Alzheimer conoscitivi.

“In adulti più anziani, disturbi del sonno cronici, come apnea nel sonno e svegliare i periodi multipli un la notte, sono associati con il funzionamento hippocampal alterato, la capitalizzazione maggior dell'beta-amiloide del cervello ed il rischio aumentato per Alzheimer come pure salubrità cardiovascolare e cerebrovascolare diminuita,„ ha detto Kathleen Hayden, Ph.D., uno dei ricercatori principali dello studio e professore associato delle scienze di salute pubblica alla scuola di medicina della foresta di risveglio, parte di salubrità del battista della foresta di risveglio.

Sebbene ci sia una certa prova per suggerire che la dieta, l'esercizio e la riduzione cardiometabolic di rischio possano migliorare il sonno e che il sonno migliore avvantaggi la funzione conoscitiva in adulti più anziani, questi effetti non sono stati confermati in un su grande scala, test clinico rigoroso con le misure complete ed obiettive di sonno, Hayden ha detto.

Il Puntatore-zzz è un substudy dello studio degli Stati Uniti dell'associazione del Alzheimer per proteggere la salubrità del cervello con intervento di stile di vita per diminuire il rischio (PUNTATORE degli Stati Uniti), che è un test clinico biennale lanciato nel 2018 per valutare se i cambiamenti di stile di vita che mirano a fattori di rischio multipli possono proteggere la funzione conoscitiva nella gente a rischio del declino e la demenza di sviluppo di memoria.

Il panettiere di Laura, il Ph.D., il professore associato di gerontologia e la medicina geriatrica al battista della foresta di risveglio, che è ricercatore co-principale per il PUNTATORE degli Stati Uniti, egualmente è ricercatore co-principale per lo studio del Puntatore-zzz di NIA.

Il panettiere ha detto che il Puntatore-zzz egualmente esaminerà se i cambiamenti nel sonno predicono i cambiamenti nella funzione conoscitiva globale o nelle aree specifiche, quale la memoria. I risultati del Puntatore-zzz possono identificare un'efficace strategia per migliorare il sonno che potrebbe avere conseguenze importanti per la prevenzione del morbo di Alzheimer e delle demenze relative.

Soltanto la gente iscritta allo studio del PUNTATORE degli Stati Uniti è ammissibile essere incluso nello studio del Puntatore-zzz.