Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La rigidezza del tumore della rappresentazione ha potuto aiutare la consegna del trattamento alla maggior parte dei cancri provocatori

Facendo uso di una tecnica di rappresentazione non invadente che misura la rigidezza dei tessuti fornisce le nuove informazioni cruciali sull'architettura del cancro e potrebbe aiutare la consegna del trattamento ai tumori più provocatori, la nuova ricerca mostra.

Il elastography a risonanza magnetica poteva visualizzare e misurare come i tumori rigidi e densi sono in mouse. La tecnica, che può essere applicata sugli scanner clinici convenzionali di MRI, può aiutare selezionato il migliore corso del trattamento per alcuni malati di cancro.

Gli scienziati all'istituto di ricerca sul cancro, Londra, trovata quello facendo uso del loro nuovo tipo di scansione potrebbero valutare il contributo del collageno a rigidezza relativa attraverso una serie di tipi differenti del tumore.

Ciò a sua volta potrebbe identificare i tumori in cui c'è il potenziale di usare le nuove droghe progettate “indebolisce„ la struttura che tiene insieme i tumori - quindi dando ad altre droghe l'accesso alle cellule tumorali nel centro del tumore.

Gli studi di iniziale hanno stabilito che il collageno fosse chiave a tenere il petto ed i cancri del pancreas rigidi ed inaccessibili ai trattamenti. Al contrario, i tumori in seguito al sistema nervoso, quali certi moduli del cancro e dei tumori cerebrali di infanzia, erano relativamente molli e mancanti in collageno.

Lo studio, pubblicato oggi nella ricerca sul cancro del giornale (venerdì), in gran parte è stato costituito un fondo per dall'Unione Europea, dalla ricerca sul cancro Regno Unito e dalla fiducia di Rosetrees.

I tumori sono masse della crescita cellulare incontrollata, formate delle reti dense e compatte delle celle, delle fibre strutturali e dei vasi sanguigni. Può quindi essere provocatorio efficacemente consegnare il trattamento ad alcuni tumori poichè la massa è spesso rigida e difficile da penetrare.

I ricercatori all'istituto di ricerca sul cancro (ICR), lavorante in collaborazione con l'College Londra di re, trovata che, per esempio, tumori del petto erano due volte intorno più rigidi i tumori cerebrali e delle intorno tre volte densi. Il contributore principale a questa rigidezza aumentata del tumore era collageno - una componente chiave dell'osso, della cartilagine, dei tendini e della matrice extracellulare che tiene insieme i tessuti.

I risultati suggeriscono che la scansione possa riflettere l'indebolimento della struttura del tumore attraverso le droghe destinate per suddividere questa matrice extracellulare, quale la collagenosi. La tecnica potrebbe anche essere chiave ad identificare il momento ottimale di consegnare efficientemente gli agenti chemioterapeutici mostrando quando il tumore è più vulnerabile.

Di conseguenza, i ricercatori hanno trovato che l'amministrazione della collagenosi ha provocato una chiara riduzione globale dell'elasticità e della viscosità dei tumori del petto in mouse - di cui tutt'e due sono caduto vicino intorno ad un quinto.

I ricercatori di ICR hanno trovato che il SIG. elastography ha fornito i dettagli extra circa la struttura e la densità del tumore oltre alle informazioni sulla crescita e la dimensione data dalle scansioni standard di MRI.

Studi il Dott. Simon Robinson, leader della squadra dei co-dirigenti in a risonanza magnetica all'istituto di ricerca sul cancro, Londra, ha detto:

La nostra ricerca indica che questo nuovo tipo di scansione può fornire le informazioni diagnostiche apprezzate sul petto e sui tumori pancreatici non invadente valutando la loro rigidezza. Se confermato in un test clinico, potremmo usare questa tecnica per identificare i pazienti molto probabilmente per trarre giovamento dai trattamenti che mirano all'impalcatura densa sopra cui questi tumori si sviluppano. Dà noi un nuovo modo di esame dei cancri e ad un modo potenziale riflettere i nuovi trattamenti che alleviano la rigidezza del tumore per contribuire a migliorare la consegna e la comprensione efficienti della chemioterapia.„

Studi il Dott. Yann Jamin, bambini dei co-dirigenti con il ricercatore BRITANNICO del Cancro ed il ricercatore senior nel gruppo a risonanza magnetica, all'istituto di ricerca sul cancro, Londra, ha detto:

C'è molta attività di ricerca concentrata sull'individuazione delle terapie nuove destinate per aiutare le droghe anticancro per raggiungere il loro obiettivo in petto e nei cancri del pancreas, che possono essere così rigidi e densi che sono impenetrabili.

Siamo molto emozionanti trovare che una scansione rapida che può essere compresa in una risonanza magnetica clinica sistematica corrente e può potenzialmente riflette gli effetti di queste nuove terapie d'indebolimento ed assiste lo sviluppo e la consegna delle medicine in grado di salvare o prolungare le vite.„

Natasha Paton a ricerca sul cancro Regno Unito ha detto:

Alcuni tumori, come il petto e pancreatico, sono rigidi e densi. A causa di questo, le droghe non possono raggiungere profondo dentro il tumore ed il cancro diventa più duro per trattare. I risultati di questo studio preclinico in mouse indicano che usando il elastography per misurare la rigidezza accanto alle scansioni standard della rappresentazione può aiutare medici a consegnare i trattamenti più efficacemente ai cancri che sono conosciuti per la loro rigidezza.

Le tecniche di rappresentazione dello specialista hanno dato un contributo enorme a migliorare i medici di modo per diagnosticare, riflettere e curare la gente con cancro e sarà interessante vedere se questi risultati possono essere tradotti alla clinica.„