Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio valuta la tecnologia tenuta in mano non invadente per spezzettare i calcoli renali dolorosi

La salubrità di Uc San Diego ha iscritto il suo primo paziente per valutare una tecnologia tenuta in mano d'investigazione non invadente per spezzettare i calcoli renali dolorosi. Il test clinico valuterà la sicurezza e l'efficacia di rottura su dei calcoli renali facendo uso dell'energia acustica. A differenza delle tecnologie tradizionali di onda d'urto, di questo modulo di prossima generazione degli impulsi ciclici di usi lithotripsy dell'ultrasuono per fratturare i calcoli renali alle pressioni più basse e potenzialmente con piccolo a nessun'anestesia.

Pensi ad un cantante di opera che colpisce il giusto passo vocale per produrre le vibrazioni che sollecitano e rompono un concetto glassSimilar del vino. L'idea dietro questa tecnologia d'investigazione è di sollecitare ripetutamente determinati punti nella pietra che la inducono a fratturare nei piccoli frammenti mentre evitano il danneggiamento del tessuto circostante. “

Roger Sur, MD, urologo e Direttore del calcolo renale completo concentra a salubrità di Uc San Diego

In generale, l'obiettivo primario dello studio di fattibilità è di valutare se questa nuova tecnologia, chiamata rottura Wave, può sicuro e efficacemente calcoli renali del frammento. Uno scopo secondario è di determinare se la procedura può essere fatta con l'anestesia minima o zero ed in un ambiente non chirurgico.

Il test clinico multicentrato è patrocinato da SonoMotion, alla la società basata Mateo di San che ha sviluppato la rottura Wave basato sulla tecnologia inventata all'università di Washington. Fino a 30 pazienti saranno reclutati internazionalmente per questo studio non ripartito le probabilità su. I calcoli che variano di diametro fino a 20 millimetri sono ammissibili per la prova.

Durante lo studio, i partecipanti non ricevono l'anestesia, la sedazione leggera o l'anestesia generale. L'unità di Wave della rottura si applica delicatamente sull'organismo sopra il rene o l'uretere. Una volta che posizionato, il calcolo è situato via orientamento in tempo reale di immagine di ultrasuono e un impulso sonoro basso di ampiezza le onde è emesso per spezzettare i calcoli, che sono composti tipicamente di ossalato indurito del calcio, di fosfato di calcio, di acido urico, o di magnesio-ammonio-fosfato.

Il trattamento non invadente tradizionale per i calcoli renali è chiamato onda di urto lithotripsy. Questa terapia usa le alte onde di urto di ampiezza ai calcoli dello smembramento. L'onda di urto lithotripsy richiede spesso l'uso della rappresentazione dei raggi x mirare al calcolo, l'anestesia e le più alte pressioni rispetto alla rottura ondeggiano l'unità. Le complicazioni relative a queste procedure comprendono gli ematomi, la lesione dell'apparato urinario o l'ostruzione.

“Se questo studio indica che questa tecnologia è sia sicura che efficace nella frammentazione dei calcoli renali ed agisce in tal modo con piccolo a nessun'anestesia, potrebbe essere un commutatore del gioco per i pazienti,„ ha detto Sur che ha eseguito la prima procedura del test clinico del mondo. “Mentre l'attesa vigile è un buon approccio per la maggior parte dei calcoli renali, siamo necessitante le tecnologie più non invadenti che possono trattare i calcoli senza nuocere ad altre strutture.„

I calcoli renali pregiudicano 13 per cento degli uomini e 7 per cento delle donne negli Stati Uniti. Per molte vittime, i calcoli renali non sono un evento di una volta; la probabilità della ricorrenza può essere fino a 50 per cento in cinque anni e 80 per cento in 10 anni.