Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli infanti sordi dei genitori sordi dimostrano il forte comportamento sguardo-seguente

Gli infanti di guide di sguardo fisso dell'occhio comunicano. Con le interazioni di ogni giorno, lo sguardo fisso dell'occhio stabilisce una connessione sociale fra il genitore ed il bambino ed è collegato presto per esprimere l'apprendimento.

Ma può esperienze di apprendimento prima che bambini rapidi del primo compleanno di un bambino prestare più attenzione all'occhio del loro genitore guarda fisso?

Per provare questo, un gruppo di ricerca piombo dall'università di istituto di Washington a scienze di cervello & dell'apprendimento (I-LABS) ha cercato gli infanti sordi sollevati dei genitori sordi -; famiglie che soprattutto usano il linguaggio visivo e le indicazioni visive.

Il risultato - le esperienze iniziali importano: Gli infanti sordi esposti al linguaggio dei segni americano hanno dimostrato il forte comportamento sguardo-seguente -; e ad un livello più avanzato che gli infanti di audizione. Lo studio, pubblicato il 15 ottobre nella scienza inerente allo sviluppo del giornale, proviene dalla più vasta ricerca presto sull'apprendimento e trova che gli infanti sordi dei genitori sordi possono essere adattati degli infanti di audizione ai segnali sociali e visivi di altri.

I bambini si adattano alla gente che comunica con loro. Qualunque il vostro contesto sociale è, state imparando dalla gente intorno voi. I bambini prosperano con le interazioni con l'altra gente. Questo lavoro indica che i bambini sintonizzano nelle indicazioni sociali nel loro ambiente a partire da infanzia iniziale.„

Ruscelli di Rechele, ricercatore a I-LABS e autore principale dello studio

Mentre lo sguardo fisso che segue negli infanti d'udito è stato studiato, il comportamento non è stato esaminato formalmente in infanti sordi.

“Le osservazioni informali degli infanti sordi che interagiscono con i loro genitori sordi hanno suggerito che questi infanti possedessero il controllo entusiasta sopra il loro comportamento di occhio-sguardo fisso. per valutare questo, abbiamo installato un esperimento controllato ed abbiamo tenuto la carreggiata il comportamento di sguardo fisso degli infanti multipli,„ ha detto l'unico nato dell'asina, un professore di linguistica all'università del Texas ad Austin ed al co-author dello studio. Più poco di 10% degli infanti sordi hanno i genitori sordi, così il gruppo di ricerca stato necessario per reclutare gli infanti sordi dall'altro lato del paese.

Per questo studio, 12 infanti sordi hanno partecipato, con 60 infanti d'udito della stessa età. Entrambi i gruppi hanno avuti esperienza naturale del linguaggio dalla nascita con le loro famiglie - gli infanti sordi con il linguaggio visivo (linguaggio dei segni americano) e gli infanti di audizione con il linguaggio parlato.

Durante lo studio, ogni infante si è seduto con un genitore, affrontante un ricercatore attraverso una tabella. Il ricercatore ha installato la stanza con due oggetti, una su entrambi i lati dell'infante. Silenziosamente, il ricercatore poi ha guardato ad uno dei due oggetti e una macchina fotografica ha registrato la risposta dell'infante. Ogni prova “è stata segnata obiettivamente„ basato su dove l'infante ha diretto il loro sguardo fisso.

I punteggi hanno indicato che gli infanti sordi erano quasi due volte più probabili sentendo gli infanti per seguire esattamente lo sguardo fisso di un adulto. I più giovani infanti sordi (quelli fra 7 e 14 mesi) erano ancor più probabili agire in tal modo che i pari di audizione.

Lo sguardo fisso accelerato che segue fra gli infanti sordi ha potuto essere collegato con la loro esposizione al linguaggio dei segni. “Un ambiente di linguaggio firmato crea una domanda naturale sui giovani infanti per spostare il loro sguardo fisso dell'occhio fra il loro genitore (chi sta firmando) ed il mondo degli oggetti interessanti. Gli infanti sordi possono anche migliorare il controllo visivo come conseguenza del loro solo ricorso alle indicazioni visive ed indicazioni non uditive,„ ha detto l'unico nato.

Nell'esperimento, gli infanti sordi erano egualmente più suscettibili di esaminare indietro l'adulto dopo quanto segue lo sguardo fisso dell'adulto. Ciò “che controlla indietro„ il comportamento è un modulo della comunicazione, che può indicare che l'infante sta raccogliendo più informazioni dall'adulto. Gli infanti di audizione possono imparare da sia ché adulto esamina che che cosa l'adulto verbalmente dice a questo proposito; Gli infanti sordi devono contare sulle indicazioni visive.

Andrew Meltzoff, co-direttore di I-LABS e un co-author dello studio, aggiunto, “infanti sordi, come gli infanti di audizione, si sforza di comunicare con altri. Sono sollevati con un linguaggio visivo e sono squisito adattati ai segnali visivi dagli adulti.„

C'è una lezione più generale circa la natura umana, anche, Meltzoff ha detto: “La mente umana ed il cervello si adattano flessibilmente per raggiungere il nostro diritto di primogenitura fondamentale -; connessioni ad altre.„

Source:
Journal reference:

Brooks, R., et al. (2019) Enhanced gaze‐following behavior in Deaf infants of Deaf parents. Developmental Science. doi.org/10.1111/desc.12900.