Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca trova la densità ossea più bassa fra gli adulti con la malattia celiaca undiagnosed

Ricerchi dall'istituto universitario di George Mason University dei servizi sanitari e sociali ha trovato che gli adulti che probabilmente hanno avuti malattia celiaca undiagnosed (UCD) hanno avuti densità ossea più bassa che gli adulti senza UCD, sebbene abbiano consumato più calcio e fosforoso. La malattia celiaca è una malattia autoimmune avviata consumando il glutine e le persone con il CD sono spesso undiagnosed. Ciò è lo studio in primo luogo conosciuto su salubrità dell'osso degli adulti degli Stati Uniti con UCD non trattato.

Lara Sattgast e DRS. Margaret Slavin, Cara Frankenfeld e Sina Gallo piombo la ricerca pubblicata in giornale dell'istituto universitario americano di nutrizione. Hanno trovato che gli adulti con UCD hanno avuti densità ossea più bassa nei loro femori e colli del femore--la cima del femore e della maggior parte del sito comune per le fratture del cinorrodo.

I nostri risultati suggeriscono che la densità ossea più bassa fra gli adulti con UCD non sia un risultato delle loro diete ed infatti, hanno contenuto più calorie e sostanze nutrienti che il gruppo di controllo. Ciò può significare che questi adulti non stanno assorbendo correttamente le sostanze nutrienti.„

Lara Sattgast, istituto universitario di George Mason University dei servizi sanitari e sociali

I dati usati studio dall'esame nazionale di nutrizione e di salubrità esaminano (NHANES) dal 2009 al 2014, compreso la sua componente dietetica--Che cosa mangiamo in America (WWEIA). In questo studio, i dati su più di 13.000 adulti che non erano incinti o sul cibo della dieta senza glutine sono stati usati.

Il tempo alla diagnosi per la malattia celiaca è migliorato negli ultimi anni, ma ancora tipicamente richiede parecchi anni fra i primi sintomi e diagnosi. Se qualcuno sospetta che possono avere malattia celiaca, è importante essi vede un medico ad entrambi ottenere la diagnosi ed il trattamento e non l'auto-iniziato adeguati una dieta senza glutine da sè.„

Margaret Slavin, istituto universitario di George Mason University dei servizi sanitari e sociali

Questo studio fornisce ad ulteriore supporto per il video della salubrità dell'osso delle persone la malattia celiaca. I ricercatori suggeriscono che i lavori futuri dovrebbero esplorare i livelli ottimali per il consumo e/o il complemento delle sostanze nutrienti per salubrità dell'osso e se l'assorbimento difficile nell'intestino tenue completamente spiega le differenze osservate nella salubrità dell'osso o se altre vie metaboliche sono urtate.

Source:
Journal reference:

Sattgast, L.H., et al. (2019) Nutritional Intake and Bone Health Among Adults With Probable Undiagnosed, Untreated Celiac Disease: What We Eat in America and NHANES 2009–2014. Journal of the American College of Nutrition. doi.org/10.1080/07315724.2019.1616003.